Un rigore di Briguglio decide la gara tra l'Alì Terme - Zafferia.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Oct 16th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home STORIA CLUB Un rigore di Briguglio decide la gara tra l'Alì Terme - Zafferia.

Un rigore di Briguglio decide la gara tra l'Alì Terme - Zafferia.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Continua la marcia inarrestabile della capolista Alì Terme del Presidente Piero Mosca che si aggiudica la gara casalinga contro lo Zafferia grazie ad un rigore trasformato ad inizio della ripresa da Ivan Briguglio. Ottima la gara degli ospiti scesi al Comunale con una formazione rimaneggiata con diverse giocatori squalificati.

La gara: Partita equilibrata quella giocata al Comunale di Nizza tra l’Alì Terme e lo Zafferia anche se i padroni di casa hanno avuto più occasioni goal rispetto allo Zafferia che ne ha avuti soltanto tre. Al 15’ Boni batte una punizione e tira in porta ma la mette a lato. Al 30’ Rosario Marino riceve palla a centro campo da Tilenni, supera due avversari e tira in porta mandando la palla di poco a lato. Al 35’ rete mancata degli aliesi: Ivan Briguglio guadagna una punizione, la batte subito e la da a Tilenni che solo davanti al portiere sbaglia e calcia sopra la traversa. Al 37’ cross in area di Ciulla, si libera bene La Via che con un tiro a pallonetto colpisce il palo alla sinistra del portiere. Sull’azione successiva Maccarrone non riesce a  intervenire sul pallone mancando una buona occasione da rete. Replica dello Zafferia con Munafò il quale con un tiro da fuori area manda il pallone a sfiorare il palo alla destra di Gianni Tringali. Al 43’ calcio di punizione da limite dell’area a favore dell’Alì Terme. Lo batte Ivan Briguglio ma il portiere Voccio rinvia a pugni chiusi. Passano ancora due minuti e l’arbitro fischia la fine della prima frazione di gioco.

Nella ripresa proprio al secondo minuto di gioco Billè atterra Maccarrone in area e il signor Gemellaro concede un calcio di rigore a favore degli aliesi. Si presenta Ivan Briguglio che tira e la palla si insacca all’angolino basso. Al 53’ contropiede dell’Alì Terme con Smiroldo che recupera il pallone a centro campo, lancia Maccarrone che entra in area e tira a botta sicura ma una prodezza del portiere Voccio fa finire la palla in calcio d’angolo. Al 70’ arriva l’occasione per lo Zafferia su un calcio d’angolo. Lo batte Denaro che tira in porta e lo mette di poco a lato. Passano ancora 20 minuti e l’arbitro concede 5 minuti di recupero che però non cambiano il risultato. Con quest’altra vittoria l’Alì Terme mantiene le distante con la diretta concorrente Akron Sport Savoca.

Dopo gara con Salvo Basile – allenatore dell’Alì Terme

Salvo Basile, allenatore dell’Alì Terme. Come mai soltanto un goal contro il Zafferia? “Non riusciamo a finalizzare assolutamente tutta la mole di gioco che sviluppiamo e sotto porta oggi siamo stati imprecisi più del solito. Abbiamo prodotto una serie infinita di azioni goal e purtroppo abbiamo vinto solo uno a zero su calcio di rigore. Il calcio è anche questo”.

L’avvicinamento dell’Akron Sport Savoca vi impensierisce? “Assolutamente no. Noi siamo coscienti di quello che facciamo durante la settimana e lo sviluppiamo poi durante la partita. Il Savoca è una squadra di tutto rispetto ma non per questo abbiamo timore di loro. Un rispetto per il Savoca, perché era prima diretta concorrente, ma rispetto per tutti come lo dimostriamo tutte le domeniche”.

 

Dopo gara con Mirko Cantello – Direttore Sportivo dello Zafferia.

Direttore  Mirko Cantello. Una partita sofferta purtroppo non siete riusciti a fare goal. “Si purtroppo non eravamo in formazione completa grazie anche alla FIGC e l’AIA che non ci hanno fatto pervenire il referto della partita contro il Gescal e molti giocatori che dovevano essere squalificati per la partita contro l’Antillo hanno dovuto scontare il turno oggi. Non mi sembra una cosa corretta. Io già ho manifestato le mie polemiche ai dirigenti della FIGC perché noi giochiamo partita dopo partita sempre per fare i play off e andare avanti quindi penso che dovrebbero essere loro a prendere dei provvedimenti”.

L’Alì Terme ha sbloccato il risultato grazie ad un rigore concesso dal signor Gemellaro. Secondo lei la decisione è stata giusta? “La decisione dell’arbitro purtroppo non si può contestare. Per me quel rigore era dubbio comunque tutto sommato Gemellaro ha arbitrato bene anche se quel rigore si poteva evitare”.

Anche voi nel secondo tempo avete avuto alcune occasioni. Come mai non siete riusciti a fare goal?  “Si, noi abbiamo avuto molte occasioni goal come le hanno avute loro però noi nel secondo tempo siamo calati perché giustamente non avevamo cambi da effettuare e quindi non siamo riusciti a segnare”.

ACSD ALÌ TERME 1  ZAFFERIA 0

Marcatori: 47’ Ivan Briguglio su rigore.

Acsd Alì Terme: Tringali, Roma Peppe, Maccarrone (62’ Muzio), Smiroldo, Roma, Ciulla, Marino, Santoro, Briguglio I. (70’ Riparare), Tilenni, La Via.   All. S. Basile.

Asd Zafferia: Voccio, Billè, De Luca, Gangemi (85’ Giamporcaro), Candela, Ruggeri, Munafò (57’ De Stefano), Boni, La Malfa, Grioli, Denaro.

Arbitro: Rosario Gemellaro di Messina.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci