Mister Giuffrida: "Ancora una volta il Taormina paga gli infortuni".

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Saturday
Nov 18th
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Archivio Eccellenza Mister Giuffrida: "Ancora una volta il Taormina paga gli infortuni".

Mister Giuffrida: "Ancora una volta il Taormina paga gli infortuni".

E-mail Stampa PDF

Al termine della gara di domenica scorsa contro la capolista Biancadrano, mister Santo Giuffrida rende onore alla squadra avversaria che ha vinto sul campo del Valerio Bacigalupo. “La sconfitta ci può stare, non siamo stati brillanti come altre volte, forse perché la stanchezza di aver giocato sei partite in 21 giorni si è fatta sentire – spiega mister Giuffrida – Faticavamo ad arrivare in anticipo sui palloni, abbiamo lasciato loro tutto il primo tempo; nella ripresa la partita è stata più equilibrata, ma quando loro hanno trovato il goal, hanno dimostrato di essere una squadra di categoria, e non ci hanno permesso di reagire”.

Qualcosa da rimproverare ai suoi ragazzi, però, mister Giuffrida ce l’ha: “Come al solito siamo stati imprecisi sotto porta: potevamo passare subito in vantaggio, ma abbiamo sprecato. Poi c’è stata la solita ingenuità difensiva, che è stata la stessa, identica, della partita d’andata. Forse qualche colpa ce l’ho anche io per non essere stato bravo a far capire ai miei difensori come si interviene in questi casi”.

Per quanto riguarda la gara contro la capolista, il pensiero di mister Giuffrida va innanzitutto a Fichera, uscito dal campo in barella e il cui infortunio probabilmente è davvero serio:

“Aveva già preso una botta alla mano ed era rimasto stoicamente in campo, poi si è fatto male anche al ginocchio. Speriamo che sia un infortunio meno serio di quello che ci è sembrato dal campo” commenta il tecnico, che a partita in corso ha dovuto fare a meno anche di Catania, anch’egli vittima di infortunio: “Che poi – osserva Giuffrida – si tratta tutti di infortuni da trauma, e su questi tipi di infortunio c’è poco da recriminare perché fanno parte del gioco. Certo, per una squadra come la nostra, che ha una rosa già di per sé ristretta, il moltiplicarsi di questi infortuni crea seri problemi. Vediamo cosa mi potrò inventare per la ripresa del campionato. Del resto, ormai il mercato è chiuso, e quindi dovrò fare di necessità virtù con la rosa che ho a disposizione”.

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 23 Giugno 2011 07:11 )  



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci