Il Trappitello eliminato dalla Coppa Italia. I legni (ben 4) dicono di no. Passa l'Atl. Igea.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Wednesday
Dec 12th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Promozione Archivio Promozione 2010/11 Il Trappitello eliminato dalla Coppa Italia. I legni (ben 4) dicono di no. Passa l'Atl. Igea.

Il Trappitello eliminato dalla Coppa Italia. I legni (ben 4) dicono di no. Passa l'Atl. Igea.

E-mail Stampa PDF

Si  ferma negli Ottavi di Finale il cammino del Trappitello in Coppa Italia  Memorial “Orazio Sijno” ad opera dell’Atletico Igea di mister Nello Miano. Comunque esce a testa alta dalla manifestazione la compagine del Presidente Munafò che  sfiora il colpaccio, sotto di tre  gol compie  una rimonta impensabile, alla fine si deve arrendere ai pali (ben quattro colpiti) e al rigore realizzato da Alizzi.

La squadra del presidente Felice Munafò che si presentava al suo pubblico dopo l'esonero in panchina di Giancarlo Fichera, si giocava la qualificazione di Coppa Italia contro il temuto Atletico Igea. I tirrenici, ovviamente, sono venuti a Taormina forti dell' 1-0 dell'andata hanno cercato subito la via del gol, riuscendo all'11’ con uno scatenato Crinò a passare in vantaggio.

I pali fermano il Trappitello:  Subita la rete i taorminesi guidati dalla panchina da Graziano Peri, reagiscono andando per tre volte vicinissimi al pareggio: ma per tre volte i legni della porta di Accetta salvano l’Atletico Igea: Al 17', un indomito Nirelli che giostra sulla fascia destra colpisce con un tiro preciso il primo legno. Al 19' è la volta del dinamico Belfiore con uno spiovente preciso. Al 22’  lo stesso Belfiore di testa ad affondare la sfera nel centro del legno sinistro. Si intuisce che non è giornata. Lo conferma il presidente Felice  Munafò che dalla panchina rivolge lo sguardo al cielo e richiede ad un suo stretto collaboratore l'acquisto del "sale grosso", gesto scaramantico usato nel prepartita dal presidente Massimino. Mentre il Trappitello colpisce i pali, la squadra di mister Nello Miano al 26’ va di nuovo in rete col  centravanti Romeo che con un tocco di piatto super l'incolpevole Scrivano per il 0-2. Poco prima della chiusura del primo tempo  i tirrenici vanno ancora a rete con Crinò che mette a segno la sua doppietta personale con la frazione che si chiude 0-3 per gli ospiti. Nella ripresa il Trappitello si presenta con il giovane Brian al posto di Tripodi e Di Prima al posto di Barbagallo.  Cambi che non portano alcun risultato positivo, anzi continua il duello con i legni avversari: al 56' è Cicca a colpire il quarto palo della partita. Niente la fortuna non vuole dare una mano al Trappitello.

La rimonta: Quando meno te lo aspetti, nel giro di quattro minuti dal 85’ al 89’ i ragazzi del Presidente Felice Munafò mettono in atto un’incredibile ma gradita rimonta: Monforte sale in cattedra all'85' e all'89' segna l'altra doppietta della giornata. All'87' è Belfiore di precisione a battere il portiere.  La gioia dura solo pochi attimi, al 91’ Alizzi dal dischetto non manca la palla della qualificazione per il 4-3 finale per l’Atletico Igea.

Trappitello 3 Atletico Igea 4

Marcatori: 11' e 43' Crinò, 26' Romeo, 85' e 89' Monforte, 87' Belfiore, 91' Alizzi (rig).

Trappitello: Scrivano, Scalia, Intelisano (62' Peri), Monforte, Barbagallo (46' Di Prima), Ciccia, Nirelli, La Guzza, Belfiore, Mangano, Tripodi (46' Brian). All. Peri.

Atletico Igea: Accetta, Mirabile, Lo Verso (67' Leone), Alizzi, Quattrocchi, Kumanaku, Pirri, Di Salvo, Romeo (40' Messina), Crinò,  Iuculano (70' Aliquò). All. Miano.

Arbitro: Giunta di Messina.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci