Ecc. - Respinto il reclamo del Città di Messina; Accolto quello dell'Acicatena.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Monday
Sep 24th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Archivio Eccellenza Ecc. - Respinto il reclamo del Città di Messina; Accolto quello dell'Acicatena.

Ecc. - Respinto il reclamo del Città di Messina; Accolto quello dell'Acicatena.

E-mail Stampa PDF

Il Giudice Sportivo, Ing. Pietro Accurso, ha accolto il reclamo presentato dall’Acicatena in merito alla gara del 31 ottobre scorso contro l’Aquila Caltagirone finita sul campo 1-1. Respinto, invece,  quello del Città di Messina relativo alla gara con il Ragusa Calcio finita con la la vittoria dei ragusani per 1-0. Vediamo di cosa si tratta:

Ragusa Calcio – Città di Messina: La Società del Città di messina ha proposto reclamo per la posizione irregolare del calciatore Giovanni Gona, schierato  - secondo i peloritani – dalla Società Ragusa sebbene fosse squalificato. Secondo i dirigenti messinesi, il Gona doveva scontare un turno di squalifica rimediata nella gara juniores Ragusa /Spar della scorsa stagione. Nel controdicazioni , invece, il Ragusa afferma che “il calciatore in questione non abbia cambiato Società al  termine della stagione 2009/2010 e come lo stesso sia ancora in età per potere partecipare al campionato Juniores Regionali 2010/2011 al quale  peraltro la Società Ragusa risulta iscritta; Il reclamo del Città di Messina per questa motivazioni viene respinto.

Aquila Caltagirone – Acicatena: La gara finita 1-1 sul campo viene vinta a tavolino per 3-0 dall’Acicatena per la posizione irregolare di Angelo Maddiona schierato dall’Aquila sebbene squalificato per recidività in ammonizione. Il Giudice dà ragione all’Acicatena: vittoria per 3-0 ai catanesi, squalifica fino al 10 dicembre al dirigente dell’Aquila Caltagirone – Antonino Romano – mentre il giocatore Angelo Maddiona deve scontare una ulteriore giornata d squalifica.

Per quanto riguarda gli altri provvedimenti:

Giocatori espulsi dal campo:

Due Giornate: Fabio Campo     (Due Torri)

Una Giornata:Salvatore Rappa(Parmoval), Sebastiano Catania(Real Avola), Marco Crisafulli(Trecastagni), Salvatore Balastro (Due Torri), Daniele Rizzo (Santa Croce), Luciano Dardanelli (Taormina).

Giocatori squalificati per recidiva in ammonizione IV infrazione:

Una Gara: Giuseppe Di Domenico e Onofrio Tripoli ( Città di Casteldaccia), Simone D’Arrigo e Mario Foresta (Spadaforese), Alessandro Agate (Valderice), Giuseppe Nasca ( Alcamo), Enrico Maniscalco (Sancataldese).

Ammenda Società:

  • 100,00 Euro alla Spadaforese “Per contegno offensivo, da parte di propri sostenitori, nei confronti dell'arbitro”.
  • 100,00 Euro al Trecastagni “Per avere, persona non identificata, assunto contegno offensivo e minaccioso nei confronti dell'arbitro”.
  • 100,00 Euro al Kamarat “ Per avere, persone non identificate, assunto contegno offensivo e minaccioso nei confronti dell'arbitro, a fine gara”.
Ultimo aggiornamento ( Giovedì 23 Giugno 2011 07:03 )  



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci