Il roccalumerese Nello Miano nuovo tecnico della Nuova Igea .

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Monday
Oct 15th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Promozione Archivio Promozione 2010/11 Il roccalumerese Nello Miano nuovo tecnico della Nuova Igea .

Il roccalumerese Nello Miano nuovo tecnico della Nuova Igea .

E-mail Stampa PDF

Dopo la terza sconfitta consecutiva, questa volta sul campo del Bagheria dopo le precedenti Palermitana e Arenella, la società della Nuova Igea ha preso la decisione che era nell'aria ormai da tempo: l'esonero di Ciccio Nardi. Al suo posto la dirigenza ha scelto il  trainer  roccalumerese Nello Miano ex tecnico del Taormina e Atletico Riposto.  Il nuocvo tecnico è stato già presentato alla stampa ieri pomeriggio allo stadio D’Alcontres, subito dopo ha diretto il suo primo allenamento con la mente già proiettata nella difficile sfida di domenica prossima  con il forte Monreale, insieme al suo fido collaboratore Paolo Cicciò.

“Promozione, valorizzazione dei giovani e creazione di tutti i presupposti per attirare nuova tifoseria”. Sono questi i punti principali del programma di mister Nello Miano. Il neo tecnico giallorosso ha le idee chiare  sul di  modo di concepire il calcio. "Aduso vivere nello sport e con lo sport con grande professionalità". Nello Miano ha sposato in pieno il progetto della società giallorossa, ma quello che ha determinato maggiormente il presidente Concetto Miano nella scelta del nuovo mister è la volontà della società di dare una sterzata all’ambiente e dare un segnale forte a tutti quei calciatori che sino a questo momento non hanno reso secondo le aspettative della club.

Idee chiare anche sul modulo tattico da adottare  “Sono rigido solo  sulla difesa a 4, per il resto non ho schemi fissi – dichiara mister Nello Miano -  il modulo tattico può aiutare ma da solo non fa vincere. A Taormina giocavo con il 4-4-2 e con gli esterni di centrocampo molto offensivi. Qui essendoci bravi calciatori,  potrei riproporre lo stesso schema. Romeo? È un ottimo calciatore. Io spero proprio di poterlo utilizzare in posizione d’attacco. Romeo ha giocato nell’ultima stagione come difensore, ma lui nasce attaccante”.

Il tecnico ha già in mente il primo obiettivo da centrare: “La prima cosa da fare è vincere. “All’inizio di ogni avventura mi pongo sempre questo obiettivo.  Domenica giocheremo contro il forte Monreale, ma noi dobbiamo necessariamente conquistare i tre punti”.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci