Il Limina sconfitto in casa (1-2) da un ottimo Troina.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Wednesday
Dec 12th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Promozione Archivio Promozione 2010/11 Il Limina sconfitto in casa (1-2) da un ottimo Troina.

Il Limina sconfitto in casa (1-2) da un ottimo Troina.

E-mail Stampa PDF

Non arriva la prima vittoria stagionale per il Limina sconfitto fra le mura amiche da un forte Troina che ha conquistato meritatamente l’intera posta in palio riuscendo a rimontare il  gol a freddo di La Valle. Una vittoria che ha un protagonista il giocatore - allenatore Peppe Pagana vera anima dell’ottima organizzazione di gioco della compagine ennese.

Il Limina? Non ha potuto fare del suo meglio, priva di alcune pedine fondamentali per lo scacchiere di mister Gigi D’Alessandro, non si possono cedere pezzi come Ponzio, Briguglio, Alibrandi e Romano,  gente di esperienza, senza nulla togliere ai sostituti che hanno dato l’anima nell’arco dei 90 minuti. Alla fine è prevalsa l’esperienza degli avversari che sotto di una rete, non si sono persi d’animo, dopo aver fatto sfogare i padroni di casa escono dal proprio guscio tirano dal proprio arco due frecce che ribaltano il risultato. Il Limina perde un po’ di fiducia e di smalto, ma come è successo in queste prime partite di campionato, i ragazzi di mister D’Alessandro non riescono a mettere a segno la rete per chiudere l’incontro. Con il risultato di non portare punti nel carniere della classifica.

Adesso la posizione della compagine del Presidente Joe Puglia, ultimo posto in graduatoria con due punti si fa sempre più preoccupante. Una  sconfitta dura da digerire sia per alcuni “errori arbitrali”  ma soprattutto gli errori commessi sotto porta  dai ragazzi di mister D’Alessandro  nei momenti cruciali della partita ( vedi S. Gregorio, Villafranca, dulci in fundis la gara interna con il Viagrande  perdendo negli ultimi due minuti, regalando tre punti ad una formazione che in 90’ non aveva fatto un tiro in porta), se tutte le occasioni avute se realizzati  sicuramente  il Limina avrebbe avuto una classifica migliore, almeno quattro punti in più. La legge del calcio è dura chi sbaglia viene punito.Adesso i ragazzi di mister D'Alessandro domenica prossima affronteranno la formazione tirrenica del  Pelllegrino, scontro diretto per la salvezza, anche se ancora siamo ad inizio campionato sarebbe prematuro, invece occorre fare punti subito non solo per sbloccarsi mentalmente ma per la classifica che adesso si fa veramente critica.

Bisogna cambiare il modo di pensare e di scendere in campo, visto che il Presidente Joe Puglia ha allestito una squadra per un campionato di media alta classifica, invece,  sono arrivate tre sconfitte e due pareggi. Continuando con   questi risultati  l'unico obiettivo  rimane la salvezza , un traguardo visti gli sforzi economici  sostenuti dalla dirigenza, da raggiungere assolutamente evitando anche i play-out che sono sempre un terno al lotto. Dalla tifoseria arriva un solo monito: “ragazzi datevi una mossa per non deludere il Presidente Joe Puglia, il direttore generale Albino Saglimbeni e tutti coloro che vi seguono”.

La partita: Si mette subito sui binari giusti la gara per i padroni di casa che  al primo vero affondo si portano in vantaggio con il cecchino La Valle.

Gol: al 7’ sugli sviluppi di un calcio di punizione calciato da Libro che colpisce la traversa sulla respinta è lesto La Valle che di testa deposita alle spalle di Terrana.

Sulle ali del vantaggio il Limina continua ad attaccare ed creare occasioni per raddoppiare: al 13’ tocca a La Valle  che a tu per tu con il portiere in uscita non trovava il guizzo vincente. Al 16’ è la volta di Filosa che con un tiro in diagonale dalla sinistra l’ottimo Terrana di pugno mette in angolo. Il Troina  passata la sfuriata dei padroni di casa al 20’ si fa vivo in area liminese con un colpo di testa di Plumari , replicando un minuto più tardi con una punizione dal limite di Pagana  che colpisce la  traversa.

Gol: il pareggio era nell’aria  che puntualmente arriva: protagonista Peppe Pagana che ristabilisce la parità con un  spettacolare pallonetto.  Il Limina accusa il colpo consentendo al Troina di dettare il ritmo del gioco che porta al vantaggio ennese.

Gol: ancora protagonista Peppe Pagana con un tiro preciso in diagonale manda la sfera alle spalle di Trimarchi che non può fare altro che raccogliere la palla in rete. Al rientro in campo si aspettava la reazione dei padroni di casa, invece sono gli ospiti a rendersi pericolosi  con S. Cantagallo che colpisce il palo. Risponde La Valle che cerca di sorprendere Terrana con un pallonetto.

Gol: al 64’ l’episodio che chiude in pratica la partita con il calcio di rigore assegnato al Troina per presunto fallo su Pagana. Dagli undici metri trasforma Sciuto. Il Limina reagisce prontamente con mister D’Alessandro che opera delle sostituzioni nel tentativo di trovare la rete del momentaneo 2-3. Mossa che porta i suoi frutti.

Gol:  66’ il capitano Gigi D’Alessandro che dal limite lascia partire un tiro che scavalca il portiere.  La rete dà coraggio al Limina ma sono gli ospiti che allungano nuovamente spegnendo le velleità di rimonta dei liminesi.

Gol: 75’  sugli sviluppi di un  corner il Troina trova il definitivo 4-2  con Sciuto che dal limite lascia partire un tiro che si insacca alle spalle di Trimarchi.

Limina   2   Troina  4

Marcatori: 7’ La Valle, 23’ e 35’ Pagana, 64’ (rig.) e 75’ Sciuto, 66’ D’Alessandro
Limina:Trimarchi ,Arena, Morgante, Libro  (87’ Mormino), Pistone, Irrera , Messina ( 68’ La Monica ), Rizzo ( 78’ Miano), D’Alessandro,  Filosa , LaValle . All. D’Alessandro.
Troina:Terrana, Amata, S. Cantagallo, Lo Presti ( 85’Timpanaro) , Romano Plumari , Compagnone G. Cantagallo, Destro (78’ Giamblanco), Pagana, Sciuto  (87’ Vitale). All. Pagana
Arbitro: Blanco di Acireale. Assistenti: Calabrese e Spanò di Messina

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci