92' e 94' fatali al Limina che passa da 2-1 a 2-3 con il Viagrande.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Wednesday
Dec 12th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Promozione Archivio Promozione 2010/11 92' e 94' fatali al Limina che passa da 2-1 a 2-3 con il Viagrande.

92' e 94' fatali al Limina che passa da 2-1 a 2-3 con il Viagrande.

E-mail Stampa PDF

Il Limina butta alle ortiche una vittoria più che meritata, invece nei minuti finali con uno-due il Viagrande completa la rimonta ed espugna il “Saglimbeni” di Limina nell’incredulità dei tifosi sugli spalti. Al 90’ i ragazzi di mister Gigi D’Alessandro si trovavano in vantaggio per 2-1, niente faceva pensare ad un suicidio calcistico dei padroni di casa, invece due ingenuità difensive permettono al 92’ ad Iuculano di pareggiare: tiro insidioso di La Piana che colpisce la traversa con la sfera che ritorna in campo con il  rapace Iuculano che di testa anticipa la disattenta retroguardia liminese per mettere in fondo al sacco la rete del pareggio. Palla al centro con la ripartenza del Limina che si proietta subito in area catanese reclamando un presunto calcio di rigore che il direttore di gara non concede, in contropiede il Viagrande costruisce il gol-vittoria con Bonomo che fa fuori una incerta retroguardia con un preciso bolide fa calare il gelo al “Saglimbeni” mettendo a segno il gol della vittoria.

La squadra liminese deve fare il mea culpa per come è maturata la sconfitta: i ragazzi di mister D’Alessandro hanno dominato dal punto di vista del gioco gli avversari, sbagliando ripetutamente il colpo del k.o: prima sul punteggio di 1-0 quando al 60’ GianMarco Filosa a pochi metri dalla linea bianca manda la sfera alle stelle, poi sul 2-1. La girandola delle occasioni mancate fioccano a ripetizione con i vari, La Valle, Filosa, Briguglio e Ponzio che mancano in concretezza, o sale in cattedra l’ottimo portiere ospite Scrivano che compie autentici miracoli come al 72’ sul colpo di testa di Filosa indirizzato all’angolino. Poi ci mette anche la traversa a negare il gol a Ponzio  o la svista del direttore di gara che non vede al 78’ un netto rigore non concesso ai danni di Briguglio messo giù da Scrivano in uscita.Dulcis fundis: giocare gran parte della ripresa in superiorità numerica. Il Viagrande? Niente i catanesei cercano di arginare le folate dei padroni di casa adottando il metodo dei lanci lunghi a scavalcare il centrocampo cercando di mettere in moto La Piana e Iuculano.

Le reti: Il vantaggio del Limina matura ad inizio della ripresa su calcio di rigore: azione di Ivan Briguglio che perfora la retroguardia catanese ma non il difensore Di Mauro che lo mette giù con il direttore di gara che indica il dischetto di rigore. Sulla sfera si presenta il bomber della squadra Salvatore La Valle che non lascia scampo al portiere Scrivano. Il pareggio del Viagrande arriva al 69’ con La Piana che sfrutta un rimpallo favorevole appena in area non perdona Trimarchi. Il pareggio dura una frazione di 60 secondi: cross di Filosa per la testa per il giovane Cristian Messina che lascia di stucco Scrivano. Al 92’ Iuculano è svelto a raccogliere una respinta della traversa per insaccare la sfera in rete. Al 94’ Bonomo in contropiede completa la rimonta della propria squadra per il 2-3 finale.

Limina   2   Viagrande   3

Marcatori: 54' La Valle su rig, 69' La Piana, 70' Messina, 92' Iuculano, 94' Bonomo

Limina: Trimarchi, Sframeni (46' Arena) Pistone, Morgante, Irrera, Alibrandi, Briguglio, Romano (75 Libro), Ponzio (64' Messina), Filosa, La Valle. All. D'Alessandro.
Viagrande: Scrivano, Napoli (85' Bonomo), Wanausek, Pacini, Strano, Di Mauro, Di Giacomo, Caponetto, Scuderi, Reale (46 La Piana),Basile(62' Iuculano). All. Buttò.

Espulso: 52’ Di Mauro.

Arbitro: Saggio di Siracusa.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci