Un caparbio Taormina vince in rimonta la prima gara casalinga.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Sep 25th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Archivio Eccellenza Un caparbio Taormina vince in rimonta la prima gara casalinga.

Un caparbio Taormina vince in rimonta la prima gara casalinga.

E-mail Stampa PDF

Taormina vince la prima al “Bacigalupo”, rimontando nella ripresa una gara che ancora una volta si stava mettendo sui binari sbagliati: pronti via, infatti, e il Trecastagni andava in vantaggio, con un dubbio rigore concesso per fallo su Di Mauro che Femiano realizzava nonostante Sanfilippo avesse quasi bloccato la sfera. La reazione del Taormina si concretizza in un colpo di testa di Dardanelli che incoccia la faccia bassa della traversa ma rimbalza al di qua della linea. Nel finale ci sarebbe un rigore anche su Borbone ma l’arbitro non la vede così. La ripresa si apre subito col pari dei biancazzurri: punizione messa in mezzo, un difensore lascia rimbalzare la palla, da dietro irrompe Emanuele che con un perfetto lob di testa batte Saia. La pressione dei padroni di casa produce prima un’occasione per Catania, che però tira addosso a Saia, poi su un traversone di Dardanelli è Borbone a trovare il colpo di testa giusto. Nel finale brividi per Sanfilippo prima su un diagonale di Aperi che non trova la deviazione di due compagni, poi con un cross teso respinto dalla difesa sulla linea.

Cronaca: Dopo quattro minuti di gioco sono gli ospiti a creare la prima occasione: Montalto smarcato da un cross dalla sinistra  anticipa il portiere, ma Sanfilippo è bravo a respingere (e poi a subire fallo). La partenza sprint dei catanesi pronta i suoi frutti all’8 quando il direttore di gara concede un calcio di rigore ai danni dei padroni di casa: Femiano di tacco smarca Di Mauro, che entra in area  e viene affrontato da Filistad e va giù. Per l’arbitro è rigore che lo stesso Di Mauro trasforma con il giovane  Sanfilippo che tocca la sfera  ma non riesce a trattanere. Reagiscono i ragazzi di Santo Giuffrida, al 15’  azione da corner, Dardanelli di testa e palla che si  stampa sulla traversa rimbalza vicino alla linea ma poi esce. Sul prosieguo dell’azione, mischia in area ma la difesa spazza. Un minuto più tardi ancora schema su corner, il colpo di testa questa volta è di Fichera, ma la palla  risulta centrale. Al 18’ tiro cross di Trovato che Saia deve respingere di pugno. Il Trecastagni forte del vantaggio sembra di controllare le sfuriate dei locali, al 25’ si affaccia in area taorminese: dagli sviluppi di una punizione palla messa in mezzo e colpo di testa di Vezzosi troppo angolato. Brividi per Sanfilippo. Risponde il Taormina al 31’ con una punizione dalla sinistra, colpo di testa di Randazzo a lato, ma il gioco è fermo  per off-side dello stesso numero 11 peloritano. Il Trecastagni si fa pericoloso al 32’ fuga e tiro sul primo palo di Di Mauro, Sanfilippo blocca. Al 34’ i taorminesi reclamano un calcio di rigore con l’attaccante  Borbone messo  giù in area, per l’arbitro è tutto regolare. Nelle battute finali ci prova su punizione Trovato palla fuori a fil di palo.

La ripresa inizia con gli ospiti in avanti: al 48’ punizione a fil di palo di Martelli. Sanfilippo comunque è sulla traiettoria. Al 50’ arriva il pareggio del Taormina: palla messa in mezzo, un difensore lascia rimbalzare,  irrompe Emanuele che di in lob testa insacca la rete del momentaneo pareggio. Sulle ali del pareggio il Taormina crede nella vittoria: al 55’ Catania lanciato in profondità si presenta tutto solo davanti a Saia, ma tira addosso al portiere che si salva in corner. La voglia di vincere dei taorminesi viene premiata al 68: cross dalla destra di Dardanelli che trova Borbone tutto  solo in area per il colpo di testa vincente: 2-1. Adesso sono gli ospiti a cambiare atteggiamento proiettandosi in avanti nel tentativo di ristabilire la parità. Ci prova al 70’ con un diagonale di Aperi che taglia tutta l’area piccola: due giocatori del Trecastagni non trovano la deviazione vincente a un passo dalla porta. Al 94’ultima opportunità per il Trecastagni, con un cross teso messo in mezzo, ma la  difesa libera. Puntuale il triplice fischio finale dopo i cinque minuti di recupero che consegna al Taormina la prima vittoria e primi punti in classifica.

Taormina  2    Trecastagni  1

Marcatori: 8’ Femiano su rigore, 50’ Emanuele, 68’ Borbone.

Taormina: Sanfilippo, Sturiale (77’ Porto), Trovato, Dardanelli (83’ Mondello), Fichera, Filistad, Catania, Emanuele, Borbone (76’ Prestipino), Caruso, Randazzo. Allenatore: Santo Giuffrida.

Trecastagni: Saia, Cutrufello, Vicino, Tringali, Vezzosi, Tomarchio (76’ Spartà), Garrasi (46’ Aperi), Martelli, Di Mauro, Femiano (66’ Crisafulli), Montalto. Allenatore: Gaspare Cacciola.

Arbitro: Maddocco di Messina

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 23 Giugno 2011 06:40 )  



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci