Sportinsieme: Mister Enzo Filoramo verso la riconferma.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Monday
Oct 22nd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home 1^ Categoria Archivio 1^ Categoria 2009/10 Sportinsieme: Mister Enzo Filoramo verso la riconferma.

Sportinsieme: Mister Enzo Filoramo verso la riconferma.

E-mail Stampa PDF

Lo Sportinsieme si gode le vacanze e gusta appieno il sapore della storica conquista della Promozione, venuta dieci anni dopo il salto in Prima Categoria, anche se nei due lustri è stata sfiorata più volte.Il segreto del successo di quest'anno sta senza dubbio nel gruppo dirigenti, tecnici e squadra che hanno costituito un monolite nel momento critico della stagione, puntando senza tentennamenti a vincere il campionato. Il gusto della vittoria ha un sapore lungo, lento a sciogliersi, ma ora bisogna già pensare a programmare la prossima stagione.

Sembra già decisa la riconferma di Enzo Filoramo e del suo staff. Il contratto scade il 30 giugno, ma non ci dovrebbero essere problemi alla riconferma del tecnico che, tuttavia, ha ricevuto qualche proposta "interessante" da altre società di categoria che vorrebbero puntare in alto. Ma Filoramo resterà a Santa Teresa e non ci saranno sirene che lo distoglieranno dalla panchina di famiglia: c'è ancora molto lavoro da fare, le prospettive di crescita tecnica sono interessanti, Filoramo è benvoluto nell'ambiente santateresino pertanto si va avanti secondo un "modello" tecnico consolidato.

Piuttosto la società è angustiata dalle condizioni del campo di calcio di Bucalo, perennemente inagibile, nonostante in questi ultimi anni abbia inghiottito migliaia di euro nel tentativo di ottenere il nullaosta dalle autorità di pubblica sicurezza. Una situazione, questa, che si trascina ormai da venti anni ed ogni giorno che passa si arricchisce di nuovi tasselli negativi. Recentemente, dopo l'ennesimo sopralluogo, si è scoperto che mancava il collaudo tecnico dei pali per l'illuminazione del rettangolo di gioco, che l'impianto elettrico non era a norma, che bisognava sistemare meglio i due settori riservati agli spettatori locali ed ospiti.

Insomma, un guazzabuglio non privo di aspetti paradossali che si trascina da troppo tempo.  Ora c'è la corsa contro il tempo per ottenere l'agibilità per 200 spettatori, e l'amministrazione comunale con l'assessore allo sport Gianni Agnoni in testa ce la sta mettendo tutta, ma certamente sarebbe stato molto meglio se si fosse agito con maggiore tempestività e, soprattutto, oculatezza, specie quando si spende denaro pubblico. Con l'auspicio di tutti che l'intoppo possa sciogliersi prima dell'inizio della stagione (ad agosto comincia la Coppa Italia).  Lo Sportinsieme rappresenta per S. Teresa una risorsa, che naturalmente va al di là dell'aspetto meramente sportivo, per questo dovrebbe essere maggiormente considerata dagli inquilini del palazzo di città chiamati a dare risposte. 

Tornando alla parte prettamente sportiva, dirigenti e tecnico hanno già cominciato a stilare una "road map" per puntellare la squadra nei punti che sembrano meno sicuri, ed incrementare la rosa per consegnare al tecnico materiale per un campionato senza patemi. "Materiale" che deve avere caratura umana e professionale al meglio delle possibilità, come è nello stile di questa società che ha puntato prima di tutto sul vivaio e poi su innesti di carattere, prima ancora che tecnici, tuttavia preziosi per ben figurare nella stagione.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci