Limina: una salvezza conquistata con il cuore.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Sunday
Jul 23rd
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Promozione Archivio Promozione 2009/10 Limina: una salvezza conquistata con il cuore.

Limina: una salvezza conquistata con il cuore.

E-mail Stampa PDF

Permanenza in Promozione conquistata con merito anche se il Limina di Albino Saglimbeni e Gigi D’Alessandro ha dovuto aspettare la conclusione dei 120’ dello spareggio con l’Agira Nissoria per festeggiare. “Alla fine del girone di andata pensavamo più ai play off che alla salvezza, invece una serie sfortunata di dieci partite senza punti ci hanno fatto precipitare nel baratro. Non si è trattato di scadimento di forma o di scarsa applicazione, I ragazzi hanno dimostrato attaccamento, si sono dimostrate persone serie, hanno lavorato con dedizione, nonostante òe difficoltà logistiche per gli allenamenti. Era solo vera sfortuna Per liberarcene c’è stato bisogno di un calcione e l’abbiamo dato in questo spareggio. E’ stata una partita difficile, ce lo aspettavamo, ma l’avere toccato con mano le fiamme della retrocessione ci ha come rinsavito ed il finale di partita è stato un crescendo. Il gol capolavoro di Gigi D’Alessandro ha coronato un sogno”.

A parlare è Albino Saglimbeni, ufficialmente direttore sportivo ma anima e cuore di questa società che ha nel presidente Joe Puglia la punta di diamante, il mecenate che rende possibile la prosecuzione di una avventura che per un paesino di mille abitanti è veramente un traguardo ambizioso.  Saglimbeni ha vinto anche un’altra scommessa. Era quella di affidare la squadra a due giovani di 28 anni, Gigi D’Alessandro come allenatore – giocatore e Nunzio Bertano, il “professore”, come preparatore atletico. Mossa rivelatasi vincente. “

E’ stata una esperienza gratificante – dice Nunzio Bertano – che è stata resa importante dalla fiducia dei mie compagni dai veterani Furnari, La Valle, Romano, Libro, Filosa, Rizzo, Cardullo, Mazzeo,  agli juniores Gugliotta, Puglisi, Lo Surdo, Aricò, Gambuzza. Hanno dimostrato grande serietà anche nel momento di maggiore difficoltà. Desidero ringraziare la famiglia Saglimbeni per avere dato a me ed a Gigi la opportunità di provare una nuova esperienza”. Una stagione  va in archivio consegnando alla piccola storia di casa nostra alcune rivelazioni e qualche conferma.  Tra i giovani, Ponzio e Puglisi su tutti, ma anche Lo Surdo, Aricò, Gugliotta, La Vecchia, il portiere Gambuzza. Una citazione merita La Valle, recuperato appieno dopo il lungo infortunio e uomo squadra assieme a Gigi D’Alessandro.

 



Video - Primo Piano


TUTTE LE TRATTATIVE DELLE SQUADRE ECCELLENZA E PROMOZIONE

Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci