Il Limina ci crede: decisive le ultime due gare.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Wednesday
Jul 26th
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Promozione Archivio Promozione 2009/10 Il Limina ci crede: decisive le ultime due gare.

Il Limina ci crede: decisive le ultime due gare.

E-mail Stampa PDF

Il Limina è aggrappato alla speranza salvezza con le unghie e con i denti e si giocherà tutto nelle due ultime partite della regular season con il convincimento che evitare i playout è possibile. Dovesse andare storta non sarà un dramma perché la squadra di Gigi D'Alessandro e Albino Saglimbeni ha dalla sua il vantaggio di giocare in casa la prima partita spareggio con l'ultima classificata delle quattro squadre che accedono ai playout.

Una chance in più ora che il Limina ha ritrovato la strada della vittoria, almeno per quanto riguarda le partite interne. Dopo il bel girone di andata, nessuno si azzardava a parlare di spareggi salvezza, anzi si accarezzava l'idea di poter entrare nel lotto delle squadre che potevano lottare per i playoff.  Saglimbeni, però, da vecchio lupo, predicava calma ben conoscendo quello che poteva succedere nel girone di ritorno dove a volte le gerarchie del girone di andata non contano più niente. E difatti una serie impressionante di risultati negativi ha portato la squadra in piena bagarre salvezza. Ma ci sarà tempo per analizzare questa pazza stagione del Limina e soprattutto le vicende che hanno portato alcuni talentuosi elementi locali ad emigrare verso altri lidi per trovare spazio.

Ora bisogna pensare al presente e salvare la stagione. Tutto un paese si è stretto attorno alla squadra, dimenticando mugugni e divisioni. Il momento brutto sembra passato, ma subito c'è un banco di prova molto difficile come il match di domenica a Taormina con il Trappitello, matricola come il Limina, ma impegnato a conservare il quinto posto buono per accedere ai playoff. Obiettivi opposti, quindi, in una partita che per l'uno e per l'altra significa molto. Col Trappitello al centro dell'attacco ci sarà La Valle (come unica punta) per la squalifica di Comandè, si ritorna all'antico assetto con Ponzio e Filosa che sembrano recuperati, per dare linfa al settore offensivo, mentre dietro si fanno sentire le assenze di Mazzeo e Romano. Un finale da brivido, in cui non ci sarà modo di annoiarsi. Tutto d'un fiato sino alla fine, nella speranza che il Limina possa festeggiare la permanenza senza passare dai playout.

 



Video - Primo Piano


TUTTE LE TRATTATIVE DELLE SQUADRE ECCELLENZA E PROMOZIONE

Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci