Nando Plastini, il numero del Giarre decisivo con il Taormina.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Wednesday
Dec 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Promozione Archivio Promozione 2009/10 Nando Plastini, il numero del Giarre decisivo con il Taormina.

Nando Plastini, il numero del Giarre decisivo con il Taormina.

E-mail Stampa PDF

La gara contro il Taormina ha visto protagonista in assoluto il portiere del Giarre, Nando Plastini (classe 1991), proveniente dall’Acireale, nel finale di gara quando con due formidabili parate si è rivelato decisivo al mantenimento del risultato di minimo vantaggio (0-1) col qual il Giarre è riuscito a portar via dal Bacigalupo tre punti importantissimi.

- Plastini, due parate fondamentali nel finale. Ti sono valse gli abbracci dei compagni e gli applausi del pubblico, anche quello di parte taorminese. Ce le racconti?
“La parata su Mondello è stata parecchio impegnativa. Ho visto la palla mentre partiva e sono stato bravo a caricare molto sulle gambe per darmi la spinta e volare sul palo alla mia sinistra togliendo così la palla da quasi dentro la rete. Qualunque altra cosa avessi fatto di diverso, non ci sarei arrivato.

- E poi, la seconda, a tempo quasi scaduto.
“Sulla seconda conclusione a rete invece, proprio allo scadere, non ho visto partire la palla. E’ stata una parata di riflesso.

- Non avete corso poi molti problemi in difesa, è parso così anche a te?
“ Siamo  stati molto bravi a contenere il gioco del Taormina, concedendo davvero poco ai loro attaccanti se non appunto tiri dalla distanza o su risoluzione di mischie. La solidità difensiva c’ha senza dubbio aiutato a portare via da un campo così difficile tre punti importanti per la classifica.

- Gli attaccanti sono soliti dedicare i loro goal decisivi a qualcuno, tu queste due parate decisive a chi le dedichi?
“Queste due parate le dedico ai miei genitori che mi sono stati sempre vicini, in trasferta come in casa.

- Tre punti importantissimi quelli ottenuti qui a Taormina, non credi?
“Chiudere il girone d’andata in testa e confermarsi anche alla prima di ritorno è un segnale forte. Adesso aspettiamo l’Atletico Catania, per i quarti di finale di Coppa, altra partita molto importante perché raggiungere la finale di Coppa Italia potrebbe significare automatica promozione in Eccellenza.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci