I cannonieri campioni d'inverno in Promozione.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Thursday
Nov 22nd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Promozione Archivio Promozione 2009/10 I cannonieri campioni d'inverno in Promozione.

I cannonieri campioni d'inverno in Promozione.

E-mail Stampa PDF

Quattro attaccanti, altrettanti modi di interpretare il loro ruolo e un sogno comune: contribuire a suon di gol al successo delle loro squadre. Mione, Scibilia, Ardizzone e Costanzo sono i re d'inverno nella classifica cannonieri della Promozione.

GIRONE A: MIONE CI CREDE. Giuseppe Mione ha realizzato 11 gol in questa prima fase della stagione. «Il Ribera e il Valderice - afferma l'attaccante del Castellammare - stanno guidando meritatamente la classifica. L'undici riberese è molto forte fisicamente, mentre il Valderice è una squadra più compatta. Il Castellammare sta disputando una grande stagione, contiamo di conservare il quarto posto (a 7 punti dalla coppia di testa ndr) anche se l'obiettivo resta la salvezza». E sulla classifica cannonieri? «E' importante, rappresenta il biglietto da visita per un attaccante. Lo scorso anno ne segnai 15, conto di superarmi». 11 reti: Giuseppe Mione (Castellammare). Nove reti: Scillufo (Atl. Campofranco) e Zerbo (Ribera; 2 rigori). Otto reti: Giusino (Atl. Campofranco).

GIRONE B: SCIBILIA LEADER. Fabio Scibilia è una colonna della Spadaforese del presidente Miceli che sogna il ritorno in Eccellenza. L'attaccante ha segnato 10 gol in campionato e 4 in Coppa. «Quello che più conta è la squadra, stiamo lottando per la promozione in Eccellenza ma non sarà facile perché ci aspetta un ritorno difficile con trasferte insidiose. La forza della Spadaforese è il gruppo e noi ci crediamo». Nel girone di ritorno Scibilia avrà un alleato in più, quel Davide Fugazzotto che può contribuire alla causa dopo la partenza di Cariolo. «Non dobbiamo mollare la presa, il Collesano è a soli due punti». Le cifre. 10 reti: Scibilia (Spadaforese); 9 reti: De Luca (Audace Monreale), Villafranca (Collesano).

GIRONE C, ARDIZZONE FORZA 10. Il primato di Davide Ardizzone (Spar) è insidiato a una sola lunghezza da Andrea Grasso (Sporting Battiati) e Nino Longo (Giallo Blu). «E' stato un campionato dove in testa si sono alternate diverse squadre - afferma Ardizzone - e penso che sarà combattuto fino alla fine con Giarre e Taormina una spanna superiori. Ma non sottovaluterei Villafranca, Battiati e noi». Ardizzone vinse già lo scorso anno la classifica dei bomber: «E' un onore lottare con giocatori come Grasso, Longo e Totaro. Spero di continuare a segnare con Piuma per cercare di vincere il campionato, poi se vinco anche la classifica cannonieri tutto sarà ancora più bello». 10 reti: Ardizzone (Spar Calcio), 9 reti: Nino Longo e Andrea Grasso; 8 reti: Totaro (Taormina).

GIRONE D: COSTANZO TRASCINATORE. Autentico uomo squadra, trascinatore in campo e fuori, Carmelo Costanzo è stato una delle pedine fondamentali del cammino straordinario della Ragazzini Generali. «Sono al secondo anno in forza alla Ragazzini Generali con il tecnico Belluso. Il contesto è molto stimolante e il gruppo è straordinario. Possiamo e vogliamo fare bene. La classifica cannonieri è una soddisfazione sì, ma parziale, a me interessa molto il risultato della squadra. Puoi anche segnare una doppietta e perdere la partita. L'importante è essere utile alla squadra». La classifica: 11 reti: Costanzo (Ragazzini Generali); 9 reti: Intagliata e Fabio D'Agosta (Santa Croce); 8 reti: Coniglione (Gravina).

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci