Gaetano Mirto: " con il Taormina sarà una gara dura"

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Wednesday
Sep 26th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Promozione Archivio Promozione 2009/10 Gaetano Mirto: " con il Taormina sarà una gara dura"

Gaetano Mirto: " con il Taormina sarà una gara dura"

E-mail Stampa PDF

Due vittorie su altrettante gare disputate, mal di trasferta finalmente sfatato e primato in classifica nel girone C del campionato di Promozione. Non poteva esserci miglior impatto per Gaetano Mirto sulla panchina del Gialloblù Giarre. Dopo aver battuto al Regionale l'ormai ex capolista Villafranca, la compagine giarrese ha dato continuità al bel successo sui tirrenici, andando a vincere a Messina sul campo del Ghibellina con un perentorio 3-1.
Tre punti pesanti che, anche alla luce dei concomitanti risultati delle concorrenti, proiettano la squadra del tecnico randazzese in testa alla graduatoria, con il morale a mille in vista del big match di domenica prossima a Taormina, formazione che in classifica appaia proprio i gialloblù al primo posto.

«Sono molto contento delle risposte che hanno dato i ragazzi in queste due settimane - ha dichiarato un soddisfatto Gaetano Mirto - abbiamo ottenuto due successi molto importanti, l'ultimo dei quali in condizioni parecchio difficili, visto che avevamo tante defezioni. Queste due vittorie devono rappresentare un ulteriore trampolino di lancio per disputare un campionato competitivo, cercando sempre, domenica dopo domenica, di raggiungere il massimo obiettivo possibile».

La principale forza del Giarre, al di là di alcune innegabili individualità, importanti e prestigiose per la categoria, sembra comunque rivelarsi la compattezza del gruppo e la valorizzazione del settore giovanile, con la società dei dirigenti Nicolosi e Malaponti impegnata in tutti i campionati riservati alle categorie giovanili. Un settore, quello giovanile, che può costituire un utilissimo serbatoio al servizio della prima squadra, specie quando tra squalifiche e infortuni vari vengono a mancare 5-6 elementi titolari.

«Ho trovato al mio arrivo un gruppo in ottime condizioni psicofisiche, che ha tanta voglia di lavorare e migliorare - ha raccontato Mirto - la società non sta facendo investimenti folli, ma adeguati alla categoria e io cercherò di dare il mio contributo. Il nostro obiettivo? Non siamo nelle condizioni di porci obiettivi a lunga gittata, io lavoro giornalmente per mettere i miei ragazzi nelle condizioni di esprimersi al meglio nella gara più importante, che è sempre la prossima. Preparo le partite allo stesso modo e col medesimo obiettivo: vincere, sia in casa che in trasferta».

Domenica prossima a Taormina ci vorrà il miglior Giarre per fare risultato e Mirto ne è consapevole. «Sarà un gara dura, contro un avversario molto tosto che s'è rinforzato notevolmente in queste giornate - ha sottolineato l'ex tecnico del Castiglione - saranno sicuramente assenti Nino Longo, Gerry La Guzza e il portiere Fabio Tasinato e purtroppo i tre ne avranno per diverse altre giornate. Il mercato? Vedremo se riusciremo a prendere qualche giocatore».

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci