La capolista Calcio Furci indenne a Kaggi. L'Akron fa suo con Abate il derby con il Pagliara. Cade il Calcio Saponarese.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Apr 07th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

La capolista Calcio Furci indenne a Kaggi. L'Akron fa suo con Abate il derby con il Pagliara. Cade il Calcio Saponarese.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

La quinta di ritorno del campionato di Seconda Categoria – Girone C -  ha confermato ancora una volta l’equilibrio esistente, in un torneo che domenica dopo domenica riserva sempre delle sorprese. Una giornata che poteva diventare un tabù per il Calcio Furci, vista la difficile trasferta sul campo di un euforico Kaggi con il morale alle stelle per la qualificazione in Coppa Trinacria, da ben quattro risultati utili consecutivi in campionato (tre vittorie e un pareggio), oltre a essere imbattuto sul terreno amico, con l’obiettivo dei ragazzi di mister Carmelo Gullotta di risalire ancor di più la china. I giallorossi di Gaggi sono andati vicini al colpaccio di battere la capolista Calcio Furci che strappa un punto prezioso proprio allo scadere (2-2).

Un turno che sulla carta si presentava, per quanto riguarda la lotta di vertice, favorevole al Calcio Saponarese, anche se impegnato sull’ostico campo del Don Peppino Cutropia che alla fine ha fatto lo sgambetto alla corazzata di mister Errante alla sua seconda sconfitta esterna.

Da risultati maturati in quel di Gaggi e di Milazzo, la quinta di ritorno è stata nettamente favorevole ai ragazzi di mister Filippo Ragusa che allungano in classifica portandosi a +4 dal Calcio Saponarese che sente adesso il fiatone, alle spalle ad una lunghezza il   Don Peppino Cutropia (30) punti, del Kaggi e Real Gazzi attardate di due lunghezze, con la squadra peloritana che conquista tre punti pesanti (3-1) contro l’Inter Club Lipari.

Non perde terreno l’Akron Savoca che si aggiudica il derby (2-1) con l’Atletico Pagliara, i savocesi alla loro quarta vittoria di fila, i pagliarini continuano nella loro serie negativa, un successo che permette alla formazione di mister Peppe Mancuso con i suoi 28 punti di entrare di diritto nella lotta ad un posto nei play-off.

Dicevamo all’inizio, un campionato dove regna il massimo equilibrio, con ben cinque squadre dal Calcio Saponarese all’Akron Savoca racchiuse in soli due punti, una bella lotta play-off, anche se il Calcio Furci in testa alla classifica con 35 punti, può vantare un buon margine, ma non la mette al sicuro dal non essere risucchiata dalle agguerrite avversarie.

Per quanto riguarda il fondo della classifica si riapre la lotta per evitare la retrocessione, il Cus Unime vince lo scontro salvezza (1-0) grazie alla rete di Nino Saja con il Real Zancle è si porta ad una sola lunghezza proprio dai rivali, per la formazione universitaria si tratta della prima vittoria in campionato.

Gli occhi degli sportivi erano rivolti alla gara del Comunale “A. Picchi” di Graniti dove gioca le gare interne il Kaggi che si porta in vantaggio con un colpo di testa di Leonardi. La capolista Calcio Furci ristabilisce la parità su punizione di Di Nuzzo. Ad inizio ripresa il nuovo vantaggio dei padroni di casa con Said, a tempo quasi scaduto ci pensa Paratore a fare esultare la capolista per il definitivo 2-2. Dalla Valle dell’Alcantara ci spostiamo sul versante tirrenico dove la  vicecapolista Calcio Saponarese non riesce a ribaltare il gol subito a metà del primo tempo di Salamone che ha portato in vantaggio il Don Peppino Cutropia.

Sembra aver perso lo smalto l’Inter Club Lipari che cade sul campo del Real Gazzi passato in vantaggio con Gismondo, il raddoppio porta la firma di Buscema, accorcia le distanze Tomas Favoloro, in pieno recupero su punizione Foti chiude le ostilità.

Derby intenso quello tra l’Akron Savoca e l’Atletico Pagliara risolto sui titolo di cosa da un bolide del giovane savocese Paolo Abate che porta alle stelle la squadra del Presidente Massimo Santoro. Sono stati i locali a sbloccare la gara su calcio di rigore trasformato dallo specialista Sebastiano Mastroieni, il pareggio ospite arriva con il colpo di testa vincente di Di Bella, il pareggio sembrava cosa fatta, arriva colpo vincente di Abate da fuori area, in una gara dove le due formazioni chiudono in nove uomini.

Si aggiudica il derby cittadino il Riviera Nord (3-1) sul campo dell’Usd Provinciale, sono gli ospiti a sbloccare il risultato al 27’ Cenci lancia Venuto che si presenta a tu per tu con Santapaola, preciso pallonetto portiere di casa battuto. Il raddoppio arriva al 60’ sempre con Peppe Venuto. Passano cinque minuti il Provinciale riapre la gara con Mirko Pagliaro. Ci pensa Cavò al 75’ a chiudere definitamente la gara.

GUARDA LA CLASSIFICA GENERALE

GUARDA LA CLASSIFICA MARCATORI.

 




A mag created with Madmagz.

Top menu

Contattaci