Il Castanea Basket supera Paternò e conquista il primo posto matematico

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Apr 07th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Il Castanea Basket supera Paternò e conquista il primo posto matematico

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Fine settimana di massima importanza e prestigio per la capolista Castanea Basket 2010 che al PalaRitiro ha rispettato i pronostici della viglia contro la rimaneggiata squadra etnea del Basket Club Paternò, arrivata a Messina con soli sette effettivi e l'assente Grasso.

Il netto successo di 99-51 permette alla squadra di coach Filippo Frisenda di mantenere l'imbattibilità interna in questa stagione e di blindare il primo posto del girone A a vantaggio del Piazza Armerina, prima inseguitrice che non può più raggiungere la compagine peloritana in virtù dello svantaggio negli scontri diretti.

E' un traguardo storico per la società messinese che al terzo anno consecutivo in serie D dopo due salvezze tranquille adesso guarda tutti dall'alto grazie ad un primo posto condotto sin da inizio stagione. Traguardo meritato per gli sforzi compiuti dalla squadra ma adesso in vista dei playoff si riazzera tutto e le insidie non mancheranno di certo ad opera di avversari motivati e molto quotati.

Tutta la squadra è stata ruotata dallo staff tecnico con la panchina che inizia a diventare di grande supporto (punti preziosi per Ponzù, Diallo, Trimarchi, capitan Campanella e Mirenda) al quintetto gialloviola ed una chimica di squadra che si fa sempre più coesa quando si sta per entrare nel vivo della stagione.

Nel quintetto iniziale oltre al trio Samuels, Lane e Hendry (chiuderanno con 65 punti totali), spazio a Giglia e Mirenda al posto di un Trimarchi che sta recuperando da noie fisiche.

Gara mai in discussione con un vantaggio attestatosi sulla doppia cifra già alla prima sirena (27-17) ma gli ospiti di coach De Luca hanno dato tutto e profuso il massimo impegno. Bene il duo Fiorito e Gottini (37 punti in tandem) che hanno calcato anche parquet più importanti in carriera. La gara si chiudeva dopo due quarti con un attacco di casa che non sbagliava praticamente nulla regalando giocate di qualità ed energia al pubblico presente (solita copertina per il pivot Hendry abile a schiacciare a canestro) con un secondo tempo che semplicemente certificava la superiorità del team di casa.

Dieci gli uomini a segno per il Castanea in una serata condita da percentuali altissime al tiro. In panchina tra le fila del Castanea esordio per il dirigente responsabile Giuseppe Briguglio. Adesso l'attenzione si sposta all'ultima giornata, il Castanea Basket viaggerà alla volta di Acireale per sfidare il San Luigi squadra che con un successo potrebbe ottenere quel quarto posto che vale i playoff e l'incrocio in semifinale proprio con il Castanea.

In caso di vittoria ospite invece la squadra papabile ad ottenere l'ultimo piazzamento utile sarebbe la Mens Sana Mascalucia. Quaranta minuti di attesa e si avranno tutti i verdetti del girone A con il Castanea che indipendentemente dalla certezza della conquista del primo posto promette massimo impegno anche nell'ultima giornata, ultimo test prima dell'inizio dei playoff e lì in sfide da dentro-fuori ogni errore non sarà più rimediabile.

CASTANEA MESSINA-BASKET CLUB PATERNO’ 99-61

Parziali: 27-17; 56-35; 82-50.

Castanea Messina: Samuels 17, Postorino, Lucchesi 2, Campanella 3, Trimarchi 2, Ponzù 9, Lane 21, Giglia 8, Diallo 8, Hendry 27, Mirenda 2. All. Frisenda-Ardizzone

Basket Club Paternò: Gottini 15, Rao 2, Lo Faro 11, Fiorito 22, Cosentino 2, Milazzo 3, Gemellaro 6. All. De Luca.
Arbitri: Arbace e Barca.

 




A mag created with Madmagz.

Top menu

Contattaci