Vince la capolista Unione Comprensoriale, non molla il Domenico Savio, nel finale la Valdinisi raggiunta. Vittorie per la Ludica e Melas.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Apr 07th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Vince la capolista Unione Comprensoriale, non molla il Domenico Savio, nel finale la Valdinisi raggiunta. Vittorie per la Ludica e Melas.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Tutto invariato in testa alla classifica del campionato di Serie C2 – Girone C – di calcio a 5 maschile, continua il duello tra la capolista Unione Comprensoriale (39) e il Domenico Savio (38), entrambe sfruttano il turno casalingo superando rispettivamente (5-2) la Libertas Zaccagnini e (7-2) il Vivi Don Bosco terza forza del torneo. Si dividono la posta le altre due rivali in ottica play-off la Valdinisi raggiunta nel finale dal Meligunis Lipari (4-4).

Per il resto la giornata ha decretato le vittorie casalinghe del Città di Barcellona che si aggiudica il derby (5-2) con l’Or.sa Promosport, con il Città che si conferma in sesta posizione (22) e la Ludica Lipari che fa bottino pieno (9-2) con il fanalino di coda dell’Atletico Barcellona.

Ritorna dopo sette gare alla vittoria il Melas (9-3) alla Nebrosport, vittoria che permette ai lucesi di scavalcare in classifica proprio i rivali portandosi a quota 18 punti, un successo che permette di allontanarsi dalla zona rossa della retrocessione, griglia play-out che vede coinvolte l’Or.sa Promosport (14) e Libertas Zaccagnini (13), con la Nebrosport a quota 16 punti.

La quinta di ritorno conferma ancora una volta il fortino inespugnabile del Domenico Savio (ottava vittoria su otto sul proprio parquet), oltre ad avere anche il miglior attacco del Girone (115), ma non solo di tutti i cinque Gironi siciliani del campionato di Serie C2, dietro la compagine di mister Pinto con 87 reti il Città di Marsala (A), Olimpia Casteldaccia (B) con 85 reti realizzate. Per quanto riguarda il reparto difensivo, è l’Unione Comprensoriale che ha subito solamente 38 reti, terza miglior difesa a livello siciliano dove troviamo il Palermo C5 (A) con soli 30 reti subiti, poi il Biancavilla (D) con 36, sul terzo gradino appaiate con 38 gol subiti, l’Unione e il Futsal Rosolini (E).

Altri numeri del Girone C, mai segno “X” per l’Unione Comprensoriale, nessuna vittoria per l’Atletico Barcellona.

Le gare: Non è stato facile, ma alla fine è arrivato il decimo successo consecutivo per la capolista Unione Comprensoriale che porta a casa la vittoria (5-2) che conferma i ragazzi di mister Cento in testa alla classifica. A cedere il passo i barcellonesi della Libertas Zaccagnini in cerca di punti salvezza che chiudono sotto di due reti la prima frazione di gara con l’Unico in rete con Giuseppe Puglisi e Simone Alecci. In avvio di ripresa arriva il gol degli ospiti con Sofia ed accorciano le distanze, la capolista cambia passo ed arrivano i gol di Antonio Puglisi, Mirko Merlino e Damiano Marchese al suo primo gol con la maglia dell’Unione Comprensoriale. Il secondo gol ospite porta la firma di D’Angelo.

Compito più difficile per l’immediata inseguitrice il Domenico Savio che riesce a domare, dopo una prima frazione di gara equilibrata, solo nel finale (7-2) la terza forza del torneo il Vivi Don Bosco in gol con Gambino e Scucchia. Per la squadra di casa doppiette di Walter Giordano e Peppe Carbone, esultano anche Claudio Burrascano, Antonino Giuffrida e Danilo Munafò.

Sfuma nel finale la vittoria per i biancorossi della Valdinisi in vantaggio per 4-3, sbagliano un calcio di rigore, con la legge del calcio, gol sbagliato gol subito proprio nei secondi finale di gara il Meligunis Lipari riacciuffa il pareggio (4-4). Una gara equilibrata con i gol biancorossi di Mazzeo, Sentineri, Zanino e Ruberto, per gli ospiti doppietta di D. Pellegrino, Mollica e F. Vitagliana.

Ritorna alla vittoria la Ludica Lipari, l’ultimo sorriso nell’ultima gara del 2019 (21 Dicembre) contro la Valdinisi, la compagine eoliana contro il fanalino di coda dell’Atletico Barcellona conquista la sua prima vittoria del 2020 (9-2) grazie alla tripletta del suo bomber principe Gianluca Re, alle doppiette di Mirko Taranto e A. Greco, in gol anche Cincotta e Bucca.  Un successo che fa morale alla vigilia del derby con i cugini del Meligunis Lipari in programma nel prossimo turno.

Va al Città di Barcellona il derby con l’Or.sa Promosport (5-2). I padroni di casa sbloccano il risultato in avvio con De Pasquale, raddoppio arriva su azione di N. Giunta in versione assist-man per Serraino. La ripresa vede gli ospiti premere, ma sono i locali a fare tris con una ripartenza vincente con diagonale di N. Giunta.

Il gol dell’Or.sa arriva su autorete di Tarantino (3-1). La pressione ospite si fa sentire, ma ci pensa Serraino su azione di De Pasquale a siglare il 4-1). Il 5-1 porta la firma di Sceusa da fuori sfruttando la tattica del quinto in movimento degli ospiti che proprio nel finale su rigore siglano il loro secondo gol con S. Scilipoti.

Ultima gara della quinta giornata quella vinta dal Melas che ritorna a gioire dopo diverse settimane superando 9-3 la Nebrosport con le doppiette di Mendolia, Santamaria, A. Amalfi e D. Bonina, scrive il proprio nome sul tabellino anche  Trifirò.

 




A mag created with Madmagz.

Top menu

Contattaci