I verdetti al giro di boa: Strepitosa Vigor Itala, rivelazione S. Alessio, piacevole sorpresa Mongiuffi Melia.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Feb 18th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

I verdetti al giro di boa: Strepitosa Vigor Itala, rivelazione S. Alessio, piacevole sorpresa Mongiuffi Melia.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

“Adesso non ci nascondiamo più, il nostro obiettivo è C...hiaro!!!”….queste le parole di mister Simone Mattina ai suoi ragazzi al termine del girone di andata del campionato di Serie D di calcio a 5 maschile – Girone B – del Comitato di Messina – “un risultato inaspettato, al di sopra di ogni più rosea aspettativa”.

Forse nemmeno lui si aspettava un campionato che possiamo definirlo da record, è vero la squadra era stata attrezzata per puntare al salto di categoria in Serie C2, invece, i suoi ragazzi hanno disputato un girone di andata stratosferico: 33 punti conquistati  grazie a 11 vittorie su altrettante gare, ben nove punti di vantaggio sull’immediata inseguitrice il S. Alessio (24), miglior attacco 104, miglior difesa 27 con Pasquale Bagnato il “bomber più prolifico” della squadra (31 reti) con il posto d’onore nella classifica generale dei capocannoniere che vede in testa Matteo Sturiale (S. Alessio) con 34  reti.  Se vogliamo aggiungere qualche altro record, la miglior vittoria casalinga (19-2) ottenuto conto il Roccalumera C5. Questi sono i numeri del campionato strepitoso della Vigor Itala del Presidente Jimmy Foti che sta dominando il campionato di Serie D del Comitato di Messina.

Era doveroso dedicare l’apertura (alla Vigor Itala)  della nostra riflessione settimanale sul campionato di Serie D maschile di calcio a 5 di Messina che ha tagliato il traguardo del Girone di Andata, infatti tra Sabato 1 e Domenica 2 Febbraio con l’undicesima giornata si è disputato l’ultimo turno con i suoi primi verdetti stagionali che tutto sommato hanno confermato le previsioni della vigilia delle squadre protagoniste per un campionato di vertice (visto il cammino della Vigor Itala), salvo sorprese, le varie pretendenti dovranno accontentarsi di conquistare la miglior posizione nella griglia dei play-off.

Ovviamente ci sono state le delusioni di squadre che hanno iniziato per vari motivi male la stagione (vedi il Casalvecchio), ma capace di superare i momenti difficili, dalla sesta giornata in poi ha iniziato la risalita in classifica (cinque vittorie e un pareggio), concludendo in terza posizione (23) il girone di andata.

Stesso discorso vale per il Real Alcantara, fatale il mese di Dicembre, poi la ripresa per chiudere al terzo posto in coabitazione con il Casalvecchio (23 punti).

Un campionato con alti e bassi della finalista dei play-off della scorsa stagione l’Alias, un girone di andata che si conclude in quinta posizione (19 punti).

Abbiamo parlato delle formazioni che partivano da favoriti alla vigilia, adesso tocca alle due squadre rivelazioni, in primis il S. Alessio, un enigma alla vigilia la formazione di mister Roberto Nicotra, la prima sorpresa al debutto vincendo in casa dell’Alias, poi un testa per ben sei giornate con la Vigor Itala, per cedere il passo nello scontro diretto, un momento di riflessione, alla fine la ripresa che ha portato gli alessesi a concludere al giro di boa al secondo posto (24 punti).

Una dedica particolare, anzi una sorpresa piacevole del Girone di Andata, è stato il  Mongiuffi Melia, un gruppo di ragazzi guidati da Simone Cesareo, sostenuti dal Presidente Leonardo Barca hanno vinto il loro campionato “giocare per pure passione per ben due anni” l’ultima stagione perdere tutte le gare, anziché abbandonare, gettare la spugna in una realtà piccola come Mongiuffi Melia dove le risorse sono pochissime, loro invece, ci hanno creduto nel loro impegno sportivo con sfondo di aggregazione sociale, si sono presentati ai nastri di partenza sempre con tanto entusiasmo e passione anche per la stagione 2019- 20 per la nona stagione consecutiva.   Il 23 Novembre 2019 una giorno particolare dopo 29 sconfitte  arriva la tanto sognata vittoria (10-4) al Roccalumera, ovviamente tutti contenti per aver interrotto la serie negativa, il Mongiuffi Melia non si ferma, come si suol dire l’appetito viene mangiando, ecco che arrivano ben quattro vittorie di fila che hanno proiettato i ragazzi di Barca nei piani alti della classifica, concludendo il girone di andata in sesta posizione (18 punti). Obiettivo?  Continuare nel sogno di inserirsi nella lotta di un posto nei play-off.

Menzione va alla matricola Mamma Mia Sport al suo primo campionato che tutto sommato sta disputando un buon torneo, taglia il traguardo a metà classifica (settimo posto con 15 punti), una posizione intermedia che la squadra di mister Ernesto Sigillo cercherà di migliorare nel girone di ritorno. Un campionato da retrovie per il Città di Letojanni che non ha trovato la continuità nei risultati, pur giocando bene, solo 12 punti (ottavo posto).

Elogio va al Fiumedinisi (11 punti) che vale il nono posto, un campionato senza ambizioni particolari per la loro prima volta in un campionato di calcio a 5, una squadra tosta che non si lascia facilmente battere.  Infine il Roccalumera C5 (sei punti) un team di puro agonistico sportivo nel segno del divertimento ma soprattutto della voglia di correre ancora dietro un pallone, Calcio Furci (4) e Real Antillo (3) pura passione sportiva.

I numeri del campionato: Undici giornate, 66 gare disputate, con 678 reti segnati di cui 368 dalle formazioni di casa e 310 da quelle in trasferte. Migliore vittoria casalinga in casa (Vigor Itala – Roccalumera C5 – 19-2), migliore vittoria fuori casa (Real Antillo – S. Alessio – 5-18).

Miglior attacco: Vigor Itala con 104, posto d’onore Mongiuffi Melia (77),  terzo il S. Alessio (73). Peggior reparto offensivo Mamma Mia Sport (37).

Miglior difesa: Vigor Itala solo 27 reti subiti, segue Casalvecchio Siculo (31), S. Alessio (39). Peggior difesa Real Antillo (97).

Classifica Generale Cannonieri: Con 34 reti vince il titolo d’inverno Matteo Sturiale (S. Alessio), posto d’onore Pasquale Bagnato con 31 reti (Vigor Itala),  sul terzo gradino del podio Mirko D'Allura (Città di Letojanni) con 24 reti. (Guarda la classifica completa).

Record di vittorie: La Vigor itala ha conquistato 11 vittorie su altrettante gare, di contro il Real Antillo è l’unica squadra ancora senza la gioia della vittoria.  Nessuna vittoria casalinga per Real Antillo, Calcio Furci e Roccalumera C5. Fuori casa solamente il Real Antillo.

Nessun pareggio: Ovviamente oltre all’Itala, il S. Alessio, Mongiuffi Melia, Città di Letojanni e Roccalumera C5. Nessuna pareggio casalingo, Itala, S. Alessio, Casalvecchio, Mongiuffi, Alias, Città di Letojanni e Roccalumera C5. Mai il segno “X” in trasferta per Itala, S. Alessio, Mongiuffi Melia, Roccalumera, Città di Letojanni e Calcio Furci.

In conclusione: Al termine del girone di andata il verdetto del campo ha dato il proprio responso: Vigor Itala promosso in Serie C2, S. Alessio – Alias e Casalvecchio – Real Alcantara alle semifinali play-off per la conquista dell’altro posto per il salto di categoria. Sarà così anche al termine del campionato? Lo sapremo a fine Aprile.

Le gare dell’undicesima giornata (1-2 Febbraio 2020)

Vigor Itala -  Fiumedinisi (11-3): 4 P. Delia, 3 M. Costa, 1 Bagnato e S. La Fauci, Lo Paro e Raffa (VI),  2 S. Briguglio, 1 Aprile (F).

Mongiuffi Melia – S. Alessio (6-7): 4 Russo, 1  Luppino e Magazzù (M),  5 Sturiale, 1 Camelia e Santoro (S).

Real Alcantara – Alias (1-1): Felice Nuciforo (RA), 1 Carmelo Rao (A).

Casalvecchio – Calcio Furci (4-1): 2 Cicala e Alidò, 1 Lo Cascio (C), 1  A. Casablanca (F).

Real Antillo – Roccalumera (4-9): 2 Andrea Spinella, 1 M. Palella e S. Mannino (RA), 5 Sindoni, 1 Caminiti, Carrolo, Riganello e Lazzaro (RO).

Mamma Mia – Letojanni (6-3): 3 Agostino Gullotta, 2 D. Impellizzeri, 1 F. Salamone (M), 1  D’Allura e Tappa (L).

 




Conclusa con successo la prima tappa del Fontalba Snow Trophy. Sull’Etna è stato uno spettacolo

Conclusa con successo la prima tappa del Fontalba Snow Trophy. Sull’Etna è stato uno spettacolo

Non poteva concludersi in maniera migliore la prim...

More:

Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci