Fatale Lipari per la Valdinisi, l'Or.sa frena il Meligunis, colpo esterno del Vivi Don Bosco. Vittoria per Unico e Savio.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Sunday
Jan 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Fatale Lipari per la Valdinisi, l'Or.sa frena il Meligunis, colpo esterno del Vivi Don Bosco. Vittoria per Unico e Savio.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Sabato 21 Dicembre si è disputata l’ultima gara del 2019 del campionato di Serie C2 maschile di calcio a 5 valevole per la decima giornata, penultima di andata, un turno che ha riservato delle sorprese per quanto riguarda la zona di vertice, il mezzo passo falso della compagine del Meligunis Lipari (6-6) sul campo dell’Or.sa Promosport, della sconfitta della Valdinisi (8-3) in quel di Lipari contro la Ludica.

Risultati che hanno cambiato la fisionomia della classifica per quanto riguarda le prime posizioni che vede al comando il Domenico Savio (6-2) all’Atletico Barcellona che può vantare ben quattro lunghezze di vantaggio su un trio Unione Comprensoriale, Valdinisi e Vivi Don Bosco (tutte a quota 18 punti).

I ragazzi di mister Cento hanno superato in trasferta (5-3) il Città di Barcellona, mentre i biancorossi della Valdinisi dopo la brillante prestazione contro la capolista Savio, hanno perso (8-3) sul parquet della Ludica Lipari,  infine il Vivi Don Bosco espugna S. Lucia del Mela (5-3) al Melas.

Per il resto l’ultima giornata del campionato solare ha visto la vittoria della Libertas Zaccagnini che si aggiudica il big-macth salvezza andando a vincere (6-3) sul campo della Nebrosport, successo che permette di scavalcare in graduatoria l’Or.sa Promosport (8 punti), ed agganciare a quota 9 la Nebrosport, lotta aperta per quanto riguarda la zona salvezza.

Adesso si ritorna a giocare il 4 Gennaio per l’ultima di campionato che decreterà pur ipoteticamente la squadra che vincerà il titolo di “Campione d’Inverno”. Sarà il Domenico Savio?

La squadra di mister Giovanni Pinto vanta quattro punti di vantaggio sull’immediata inseguitrice, ovvero l’Unione Comprensoriale, in teoria l’unica squadra che potrebbe soffiarle in “titolo”, in quanto l’Unione deve recuperare una gara (sarà giocata Sabato 28 Dicembre  2019, alle ore 15.00) sul terreno amico contro la Ludica Lipari, in caso di vittoria i ragazzi di mister Cento si porterebbero ad un solo punto, poi il tutto si deciderà negli ultimi 60’ del prossimo turno ( Domenico Savio – Ludica Lipari e Unione Comprensoriale – Melas) in programma, appunto il 4 Gennaio.

Il mezzo passo falso del Meligunis ha compromesso alla squadra eoliana di essere il terzo incomodo, ricordiamo che deve recuperare una partita in casa contro la Nebrosport. Stiamo facendo solamente delle ipotesi, ovviamente il tutto dipenderà dal comportamento del Domenico Savio che certamente non hanno nessuna intenzione di cedere, anche se puramente platonico il “titolo di Campione d’Inverno”.  Prima di tirare definitivamente il resoconto, aspettiamo i risultati dei due recuperi per poter analizzare meglio il tutto, anche perché in caso di successo trasformerebbe le prime posizioni in classifica.

Facciamo un passo indietro, ritornando alle gare dell’ultimo turno di campionato, ovvero la decima giornata disputata Sabato 21 Dicembre con la sorpresa della giornata, la sconfitta della Valdinisi che una settimana prima aveva battuto la capolista Domenico Savio, ritorna con un pesante (8-3) dalla difficile ed insidiosa trasferta di Lipari contro una Ludica Lipari (imbattuta in casa ) che ha disputato una super gara con protagonista il bomber Gianluca Re autore di una tripletta, poi le doppiette di Bucca e Foti ed il gol di M. Taranto che confermano la solidità fra le propria mura amiche.

Di contro i biancorossi di mister Natale Briguglio (alla prima sconfitta esterna) hanno segnato doppietta di Ninni Mazzeo e Natale Briguglio.

Una sconfitta che non preclude l’obiettivo finale della stagione quella di una tranquilla salvezza, ormai visti i risultati ampiamente conquistata, ma in questo momento del campionato vede allontanarsi l’obiettivo di contendere al Domenico Savio un traguardo che in estate non era minimamente sognabile, ovvero il “Titolo di Campione d’Inverno”. Una vittoria importante per la Ludica Lipari che sale a quota 15 punti ed inizia ad intravedere la griglia dei play-off (sesti ad un solo punto dal quinto posto occupato dai cugini del Meligunis) ricordiamo che gli eoliani hanno una gara da recuperare contro l’Unione Comprensoriale, quindi hanno la possibilità in caso di vittoria di scavalcarli in classifica.

Una giornata che ha visto il ritorno alla vittoria della capolista Domenico Savio che s’impone con il classico risultato tennistico (6-2) sul campo del fanalino di coda dell’Atletico Barcellona, grazie ad uno scatenato Giuseppe Carbone e alla doppietta di Antonio Giuffrida.

Vince fuori casa l’Unione Comprensoriale (5-3) sul campo del Città di Barcellona, apre le marcature per la squadra ospite al 12’ con un tiro fuori area di Peppe Puglisi, al 20’ arriva il raddoppio in una ripartenza conclusa ottimamente uno contro uno da Mirko Merlino. Prima dell’intervallo arriva il gol dei locali sugli sviluppi di un corner ad opera di De Pasquale.

Al rientro in campo, a dettare la manovra sono i locali che colpiscono tre legni ed impegnano un superlativo Melita.  Al 50' l'Unione va in gol: Cento appoggia ad Alessandro Puglisi il suo tiro ad incrociare porta il risultato sul 3-1 dando più tranquillità agli ospiti  I locali attuano il quinto uomo che permette in contropiede a Peppe Puglisi di fare poker. Il quinto gol lo firma il portiere Domenico Melita con il classico schema:   parata su conclusione avversaria, dalla propria porta tira nella porta avversaria completamente sguarnita. Ormai il risultato è acquisito, nelle battute finali arrivano le due reti di Bertè e Serraino per il 5-3 finale.

Non va oltre il pareggio il Meligunis sul campo barcellonese dell’Orsa Promosport (6-6) con una grande prova di caparbietà riescono a frenare pur parzialmente il cammino degli avversari che sono andati in rete due volte con D. Pellegrino, con il solito Lo Schiavo e Mollica. Per la squadra di casa in cerca di punti per allontanarsi dalla zona play-out tripletta di Barbaro, doppietta di Chiappone e il gol di La Spada.

Bel colpo esterno per la Libertas Zaccagnini che mette a segno il suo quarto risultato utile consecutivo con due scatenati protagonisti autori di una tripletta, Kumanaku e Sofia che permettono ai colori biancorossi di avere la meglio sulla Nebrosport in gol con Cinnera, Alioto e Foti.

Altro colpo esterno è quello del Vivi Don Bosco che espugna il palazzetto di Santa Lucia del Mela superando (5-3) i locali del Melas andati in rete con Grillo e Bruno. La compagine nebroidea va in rete con la doppietta di Sacco ed i gol di Secco, Giordano e Panebianco.

 




Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci