Jonica Fc - Gescal: decide dal dischetto un superlativo Ciccio Cardia.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Wednesday
Oct 16th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Promozione Jonica Fc - Gescal: decide dal dischetto un superlativo Ciccio Cardia.

Jonica Fc - Gescal: decide dal dischetto un superlativo Ciccio Cardia.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Con il minimo risultato, la Jonica porta a casa i tre punti…possiamo sintetizzare così la vittoria dei ragazzi di mister Dario Costantino nella quarta giornata del campionato di Promozione che vedeva i giallorossi santateresini impegnati contro la compagine peloritana del Gescal.

Al termine dei 90’ a brindare è la Jonica grazie al calcio di rigore trasformato dal centrocampista Ciccio Cardia al 30’ concesso per un fallo di mano di un difensore biancoverde. Perfetta la trasformazione di Cardia che manda il pallone da una parte portiere dall’altra, poi la lunga rincorsa verso la tribuna (il dito in bocca) è la dedica particolare per Filippo Marchiafava (infortunato) e Ciccio Ferraro (per la morte della nonna).

Al di là del risultato di 1-0, si è vista una buona Jonica in continua crescita, come ha affermato mister Costantino a fine gara “ un buon primo tempo, poco cinici per poter chiudere la gara, nella ripresa un calo fisiologico dovuto al turno di Coppa”.

La gara: Nell’undici iniziale fa il suo esordio in campionato (dopo quello in Coppa) il neo arrivato il portiere argentino Pontet, coppia centrale formata da Herasymenko-Sanfilippo supportati da Giuseppe Savoca e Federico Lombardo. Nella mediana un superlativo Cardia, in regia Ninkovic, con Alessio Savoca, Ortiz e Gallardo in fase offensiva.

L’inizio di gara dopo una fase di studio con la Jonica che prende subito in mano l’iniziativa, buon possesso palla, ottime trame che non trovano soluzioni in fase realizzativa, sull’agenda due tiri di Giuseppe e Alessio Savoca che non creano seri pericoli alla porta di Arrigo. Sul fronte Gescal un tentativo di Ballarò.

La Jonica non trova i varchi giusti nella retroguardia ospite, al 28’ ci riesce Juan Ortiz ma il suo diagonale va fuori dallo specchio della porta.  Scocca la mezz’ora è arriva il calcio di rigore per la Jonica su iniziativa di Ortiz un difensore ospite tocca la sfera con la mano con il direttore di gara che indica il dischetto. Sulla sfera lascia il proprio sigillo Ciccio Cardia che spiazza Arrigo.

Il Gescal alza il proprio baricentro cercando di penetrare dalla sinistra, dove partono i maggiori pericoli per la Jonica: prima ci prova Minissale quasi dalla linea di fondo mette al centro per Keità all’altezza del dischetto spara alle stelle. In una ripartenza ottima azione corale della Jonica con conclusione da dimenticare per Ninkovic. Sul finire del primo tempo ottima azione di Trovato sempre dalla sinistra riesce a mettere in area un’invitante pallone con i difensori locali che riesco ad allontanare la minaccia.

Al rientro in campo prende subito l’iniziativa il Gescal con Trovato dalla corsia di sinisra punta e supera i difensori si accentra  il suo destro di poco fuori.  Al 52’ tiro da fuori di Keità che fa la barba al palo alla sinistra di Pontet.  Al 71’ punizione di Cardia dal vertice sinistro palla a rientrare all’angolino alla destra di Arrigo che si distende riuscendo a deviare in angolo. All’85’ occasione per Ortiz dall’area piccola ottima la reazione di Arrigo.  Al 90’ punizione dal limite per il Gescal con Ballarò che manda sulla barriera. Arriva il triplice fischio finale che decreta la vittoria della Jonica che conquista i tre punti (secondo posto in classifica) con la porta ancora inviolata (nessun gol subito) nelle quattro gare finora disputate.

Jonica Fc  1      Gescal   0

Marcatore: 30’ Cardia su rigore.

Jonica Fc: Pontet, G. Savoca (77' Di Bella), Lombardo, Herasymenko, Sanfilippo, Cardia, A. Savoca, Longo (52’ Uscenti), Ortiz, Ninkovic (68’ Puglisi), Gallardo (90’ De Zan). All.: Dario Costantino

Gescal: Arrigo, Casale, De Salvo (46’ Crucitti) , G. Ballarò, Tiano, Parrinello, Marino, Di Stefano (66’ Zappalà), Minissale, Trovato (76’ Bertè), Keita. All.: Gaetano Di Maria

Arbitro: Claudio Fortunato di Ragusa. Assistenti: Gabriele Lombardo e Michele Ciappa di Caltanissetta.

 




Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci