Si alza il sipario sulla stagione del Club Scherma Messina del maestro Letterio Cutugno.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Friday
Dec 06th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Si alza il sipario sulla stagione del Club Scherma Messina del maestro Letterio Cutugno.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Gli allenamenti del Club Scherma Messina sono cominciati da circa un mese. Nella palestra dell’istituto “Spirito Santo-Annibale Maria di Francia” di via Santa Marta, gli allievi di ogni età sono seguiti dal tecnico di quarto livello europeo Letterio Cutugno, coadiuvato da istruttori e preparatori qualificati.

Nei pomeriggi di lunedì e mercoledì si tengono, a partire dalle ore 17, corsi di fioretto e spada in una struttura dotata di moderne pedane ed attrezzature. Per i piccoli si inizia con l’alfabetizzazione psicomotoria, che mira alla loro crescita sia fisica che psicologica, mentre i più grandi sono proiettati agli impegni agonistici, compresi quelli Master.

Quest’anno la novità assoluta è rappresentata dalla collaborazione con la scuola Vaudeville di via Ghibellina, dove il maestro Cutugno terrà lezioni di scherma teatrale. “Sarà sicuramente una bella esperienza – dichiara Cutugno – che mi appresto a vivere con grande entusiasmo. Ci tengo a ringraziare i responsabili della Vaudeville per avermi dato questa opportunità. La scorsa estate ho approfondito le conoscenze di medievale e storica a Napoli”.

Il calendario del Club Scherma Messina prevede dall’1 al 3 novembre la partecipazione alla prova d’apertura del Gran Premio Giovanissimi, in programma a Mazara del Vallo.

“Ci attende un’annata intensa e ricca di appuntamenti in ambito siciliano, nazionale ed internazionale - prosegue Cutugno - l’obiettivo è portare avanti l’ambizioso progetto di valorizzazione del mio amato sport in una città che vanta un’importante tradizione. E’ un orgoglio poter dare lustro a Messina e ritengo vi siano premesse e competenze per fare sempre meglio, puntando sul vivaio. Bisogna avere, inoltre, massima considerazione per la qualità del gesto schermistico, che va sempre affinata”.

 




Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci