La capolista Alì espugna (1-3) il comunale di Mandanici.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Oct 16th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home STORIA CLUB La capolista Alì espugna (1-3) il comunale di Mandanici.

La capolista Alì espugna (1-3) il comunale di Mandanici.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Esce indenne dal Comunale di Mandanici la capolista Alì Terme allenata da mister Mario Micalizzi, con un passato di portiere e vecchia gloria della Vigor Alì, conquista meritatamente i tre punti e conserva il primato in classifica. Il pubblico delle grandi occasioni sugli spalti del Comunale ad incitare i propri beniamini nella difficile gara contro la capolista.

I ragazzi di mister Mario Carpo hanno retto bene il confronto con gli aliesi lottando su ogni pallone fino alla mezz’ora  quando forse nel momento migliore dei padroni di casa proiettanti in avanti arrivava il vantaggio ospite  con Riparare che finalizzava in rete un micidiale contropiede su assist di Raffa. Pronta la reazione dei padroni di casa che allo scadere della prima frazione di gara pervenivano al pareggio con Briguglio abile in mischia ad insaccare alle spalle di Ponte. Partita equilibrata nel primo tempo con un gol per parte  prima gli ospiti  con Riparare che si scatena nella ripresa e  poi il Mandanici con Briguglio. Occasioni per entrambi le squadre forse più nette per gli ospiti che hanno trovato nel portierino Interdonato decisivio in due occasioni, bella la prontezza a deviare in angolo un forte tiro di un attaccante ospite,   strappando applausi meritati dal pubblico presente.

Ad inizio ripresa, approfittando di una ingenuità difensiva del Mandanici,  gli ospiti si portavano in vantaggio con il solito Riparare che batteva per la seconda volta il portiere Interdonato.  Subita la rete, mister Carpo nel tentativo di ristabilire la parità  mandavano nella mischia Bordonaro al posto di Abate, Laganà subentrava a Pino e Uscenti per Giliberto. I padroni di casa  mettono  il cuore ma non il raziocinio e l’Alì Terme chiude l’incontro con il terzo gol di Riparare che forse penalizza la squadra  di casa un po’ troppo, priva fra gli altri di Giuseppe Carpo (squalificato per 5 giornate ma fiduciosi nel ricorso), Ruggeri, Parisi,Vollino. A nulla l’offensiva finale del Mandanici per rientrare in partita con la formazione aliese che faceva buona guardia. L’incontro al cospetto di un numeroso pubblico è stato diretto egregiamente dal signor Brigandi di Messina.

Al termine della gara il dirigente Carpo ci dichiara: “nonostante la sconfitta mi è piaciuta la bella cornice di pubblico nostro ma anche Aliese numerosissimi al seguito. Da segnalare la grande partita dell’arbitro Brigandì finalmente un signore che si rispetti, il migliore in campo  ed è difficile trovare un dirigente che fa i complimenti dopo una sconfitta. Archiviamo la gara contro l’Alì, adesso  ci aspetta il Motta squadra diversa dall’anno scorso più pericolosa ma andiamo lì per fare risultato e interrompere il periodo negativo.”

MANDANICI      1    ALI’ TERME ACSD  3

Marcatori: 30’, 50’ e 55’ Riparare, 44’   Briguglio.

Mandanici: Interdonato G., Interdonato F., Micalizzi, Abate(50’ Bordonaro), Spadaro D., Pino(51’ Laganà), Giliberto(52’ Uscenti), Arito, Briguglio, Zagarella(65’ Crimi), Trimarchi(67’ Brigandi V.).  All. Mario Carpo.

Alì Terme: Ponte, Roma M., Cinturrino, Roma G., Interdonato, Muzio, Tilenni(46’ Maccarrone), Iannino(Villa all’84’), Andronaco(80’ Roma G. I), Raffa( Randisi all’80’), Riparare (La Via al 49’) All. Mario Micalizzi.      Arbitro: Signor Brigandi di Messina.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci