La Nebrosport si tuffa nel mito della Targa Florio

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Monday
May 20th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home motori La Nebrosport si tuffa nel mito della Targa Florio

La Nebrosport si tuffa nel mito della Targa Florio

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Mancano poche ore al via della 103esima edizione della storica Targa Florio che come ogni anno vedrà la Nebrosport tra le scuderia protagoniste al via. Dal 9 all’11 maggio 2019, la kermesse palermitana sarà terzo round di Campionato Italiano Rally, Campionato Italiano Rally Autostoriche, 2° appuntamento del Campionato Rally di 8^ Zona e 2° del Campionato Italiano Regolarità a Media. Organizzato dall’Automobile Club Palermo e dall’Automobile Club d’Italia, la storica ed affascinante Targa Florio si snoderà sui mitici asfalti madoniti.

Per la Nebrosport, saranno ben 2 i portacolori che in Coppa Italia cercheranno di tenere alto il vessillo della scuderia.

Dopo il successo assoluto del Rally dei Nebrodi, primo allo start sarà il presidente Carmelo Galipò in coppia con l’amico Tino Pintaudi su Skoda Fabia R5. Il driver santangiolese si presenta in una competizione storica come la Targa Florio con un’adrenalina speciale, per misurarsi in una realtà molto competitiva all’interno della quale cercherà mettere in luce tutta la sua abilità al volante.

Non voleva certo mancare l’appuntamento con la ‘classica’ palermitana al volante della sua funambolica  Peugeot 106 di classe RS 1.6 Plus, Nino Miragliotta coadiuvato da Rita Guiotti. Nell’ultima partecipazione, al Rally dei Nebrodi, il pilota pattese era riuscito a centrare il primato di classe e questa volta non vorrà essere da meno tentando di scrivere una nuova pagina dei suoi successi.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci