Gioca bene l'Alias, ma vince la capolista Akron Savoca. Sull'ottovolante la Valdinisi. Fa "10" il Casalvecchio a Mongiuffi. Vince lo Sporting Bucalo.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Thursday
Mar 21st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Calcio a 5 Gioca bene l'Alias, ma vince la capolista Akron Savoca. Sull'ottovolante la Valdinisi. Fa "10" il Casalvecchio a Mongiuffi. Vince lo Sporting Bucalo.

Gioca bene l'Alias, ma vince la capolista Akron Savoca. Sull'ottovolante la Valdinisi. Fa "10" il Casalvecchio a Mongiuffi. Vince lo Sporting Bucalo.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Tre giornate alla fine, 180’ per decretare i verdetti definitivi del campionato di Serie D di calcio a 5 maschile – Girone B -  del Comitato di Messina.  L’ultimo turno non ha riservato particolari sorprese, anche se la gara di cartello era quella che si giocava ad Alì tra la compagine locale dell’Alias terza forza del campionato e la capolista Akron Savoca. Vince la squadra di mister Natale Briguglio (3-2) contro un Alias che ha dato filo da torcere ai primi della classe, nonostante la sconfitta capitan Rao e compagni escono a testa alta che ben fa sperare per il derby con i cugini della Valdinisi nel prossimo turno di campionato, un’altra gara  crocevia per le sorti del campionato.

I biancorossi di mister Giovanni Pintò erano spettatori interessati all’incontro, speravano in un passo falso dei savocesi che invece, hanno superato il duro ostacolo aliese.  Nel pomeriggio la Valdinisi aveva conquistato i tre punti, vincendo (8-1) sul parquet amico contro il Roccalumera C5. Al risultato di Alias – Akron Savoca era interessato anche il Casalvecchio Siculo (vincente  per 10-3 sul campo del fanalino di coda Mongiuffi Melia), il successo savocese regala il terzo posto solitario ai casalvetini (33 punti) che staccano di tre punti l’Alias, adesso quarto.

Dicevamo tre gare alla fine, dove ancora tutto è da decidere per la vittoria finale, lotta a due Akron Savoca (42 punti) e Valdinisi (40),  con lo scontro diretto in programma alla penultima giornata ( 29 marzo 2019 alle ore 20.00), come da decidere il terzo e quarto posto tra Casalvecchio Siculo e Alias, in palio giocare la semifinale play-off sul terreno amico.

Un bel duello con all’orizzonte entrambe le compagini devono incontrare le prime due della classe: prossimo turno Alias – Valdinisi e all’ultima giornata Casalvecchio – Akron Savoca.

A 180’ dalla fine, già risultato acquisito da diverse giornate, non si disputerà la semifinale play-off tra la squadra seconda classificata e la quinta, per la regola del +10, attualmente c’è un divario di ben 18 punti tra la Valdinisi e lo Sporting Bucalo (22). I gialloneri del Presidente Tino Pasquale alla loro terza vittoria consecutiva (9-4) sul campo del Città di Roccalumera consolidano la quinta posizione nei confronti dei cugini della Jonica che hanno impattato (6-6) sul campo dell’Antillese.

Adesso il vantaggio è di quattro punti da difendere nelle prossime tre gare, con lo scontro diretto previsto all’ultima giornata.  A sua volta la Jonica si deve guardare alle spalle dal Roccalumera C5 (16 punti) che segue a soli due punti di distanza, nell’ultimo turno i roccalumeresi hanno perso sul campo della Valdinisi (8-1).  Infine la classifica vede in ottava posizione il Città di Roccalumera (12 punti), segue l’Antillese con 7, chiude il Mongiuffi Melia ancora alla ricerca del primo punto in campionato.

I numeri del campionato: Finora si sono disputate 75 gare con 750 reti segnati di cui 382 dalle squadre di casa e 368 dalle formazioni in trasferta.  In tema di gol, a tre giornate dalla conclusione a guidare la classifica dei “bomber” troviamo con 37 reti  Gianmarco Celona (Città di Roccalumera) posto d’onore per Danilo Santoro con 32,  sul terzo gradino Claudio Burrascano con 28 gol fatti.

I bomber di giornata: Protagonisti della giornata senz’altro Giovanni Carnabuci (Sporting Bucalo) e Danilo Santoro (Antillese) autori di ben cinque reti, segue Antonino Chillemi (Casalvecchio Siculo) che mette a segno una quarterna. (guarda la classifica generale capocannonieri)

Il miglior attacco appartiene alla Valdinisi (109), segue l’Akron Savoca (97) e Sporting Bucalo (83), miglior reparto difensivo è quello del Casalvecchio Siculo olo 34 reti subite, al posto d’onore una coppia con 38 reti subiti (Valdinisi e Akron Savoca). Fra i numeri del campionato, non hanno mai pareggiato (Akron Savoca, Alias, Città di Roccalumera, oltre al Mongiuffi Melia che non ha mai vinto, né pareggiato, solo sconfitte (15).   La capolista Akron è l’unica squadra che ha vinto tutte le gare sul terreno amico (7 su 7), insieme al Casalvecchio sono le uniche formazioni ancora imbattute nelle partite casalinghe.  Tra le statistiche la miglior vittoria in casa Akron Savoca – Mongiuffi Melia (13-2), quella in trasferta Jonica – Alias (3-12).

Alias -  Akron Savoca  (2-3): La partita di cartello era senz’altro quella che metteva di fronte l’Alias e  Akron Savoca, gara intensa, combattuta sempre sul filo dell’equilibrio con l’Akron che sblocca il risultato con Giovanni Alidò, il raddoppio lo sigla Gianluca Lo Cascio. L’Alias non molla prima dell’intervallo accorcia le distanze con Gabriele Briguglio.

Al rientro in campo pressing dei padroni di casa con l’Akron forte anche dell’esperienza dei suoi uomini riesce ad arginare l’offensiva dell’Alias, ma una disattenzione difensiva permette al capitano-allenatore dei savocesi Natale Briguglio di mettere a segno il 3-1. L’Alias non molla, accorcia nuovamente su calcio di rigore trasformato da capitan Carmelo Rao (2-3). Ultimi minuti giocati al cardiopalma con rapidi rovesciamenti di fronte, ma il risultato finale premia la capolista che porta a casa tre punti pesanti per il proseguo del proprio cammino in campionato. Per l’Alias una sconfitta, ma ha dimostrato di essere una squadra matura di poter giocare le proprie chance con chiunque.

Valdinisi – Roccalumera C5 (8-1):  Obiettivo della squadra di casa era la vittoria, i tre punti sono arrivati che consentono di restare in scia (-2) dalla capolista Akron Savoca. La sosta non ha portato cali di tensione in casa Valdinisi che vince d’autorità contro i volenterosi giocatori del Roccalumera C5 che riescono a mettere a segno il gol della bandiera con Vincenzo Criso. Per la squadra del responsabile Liliana Bonfiglio vanno in rete la coppia Carmelo Ruggeri e Claudio Burrascano autori di una doppietta, poi esultato scrivendo il proprio nome nel tabellino Alessandro Alosi, Nicolò Randisi, Antonio Vera e l’intramontabile Simone Saida al suo quinto centro stagionale.

Mongiuffi Melia – Casalvecchio Siculo (3-10): Niente da fare per i padroni di casa contro un compatto Casalvecchio trascinato dallo scatenato Antonino Chillemi (poker) e dalle doppiette di Picciotto e Puglia, ed i gol di Carmelo Chillemi e Elia Crisafulli non lascia scampo ai padroni di casa che vanno in rete con Salvatore Longo (doppietta) e Simone Cesareo.

Città di Roccalumera – Sporting Bucalo (4-9): Partita non facile per i ragazzi di mister Simone La Monica, ma grazie alla giornata di grazia di un certo Giovanni Carnabuci che cala sul parquet roccalumeres la “manita”, ben cinque reti nei momenti cruciali della gara, poi la tripletta di Enrico Casablanca, chiude il tabellino con una rete Simone Savoca. Il Città di Roccalumera ha giocato una buona gara andando in rete con il suo “bomber principe” Gianmarco Celona, poi esultano Altieri, Carrolo e Savoca.

Antillese – Jonica (6-6): Divisione della posta in quel di Antillo, con il giocatore di casa Danilo Santoro in gol per ben cinque volte, gli fa eco con una sola rete Thomas Mastroieni. L’Antillese dipendente dal suo Bomber Danilo Santoro, la Jonica invece impone il proprio gioco andando in rete con giocatori diversi, alla doppietta di Domenico Pavone, esultano Lombardo, Galeano, Carciotto e Currenti.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci