BM - La Savam Volley Letojanni alza bandiera bianca a sorpresa: vince il Partanna con un secco 3-0.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Thursday
Mar 21st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Volley Maschile BM - La Savam Volley Letojanni alza bandiera bianca a sorpresa: vince il Partanna con un secco 3-0.

BM - La Savam Volley Letojanni alza bandiera bianca a sorpresa: vince il Partanna con un secco 3-0.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Alla vigilia nessuno poteva aspettarsi un epilogo tanto eloquente. Nessuno avrebbe pensato mai che la Savam Costruzioni Volley Letojanni sarebbe colata a picco di fronte ad un sestetto, come il Partanna, che non lottava più da tempo per alcun obiettivo. E invece ecco la sorpresa domenicale: un 3 a 0 netto e senza storia che i letojannesi di coach Bonaccorso dovranno smaltire a partire da domani, con l’intenzione di riprendersi e vincere le ultime sei gare che rimangono da qui alla fine del torneo.

Ovviamente per gli jonici il capitolo spareggi è definitivamente chiuso. Adesso ci sarà solo spazio per i rimpianti, visto che con la sconfitta di ieri ha portato il Letojanni ad autoescludersi dalla corsa play-off che sarà appannaggio solo di Palmi e Modica, appaiate in classifica rispettivamente a quota 46 e 43 punti e ormai sicuri del proprio futuro. A differenza della Savam che rimane inchiodata in terza posizione, a -1 proprio dagli iblei (42 punti) e che sabato prossimo, al Pala “Letterio Barca”, dovrà battere a tutti i costi il Raffaele Lamezia. Intanto in casa letojannese martedì sarà il giorno dell’analisi della partita persa malamente ieri.

Match che iniziava con una Savam in chiara difficoltà in tutti i reparti e un Partanna che andava subito in vantaggio prima sul 4 a 1 e poi sul 7 a 3. Tutto grazie ad ottime combinazioni difesa-attacco dell’Atria, unite a molti svarioni difensivi e ad attacchi troppo prevedibili degli ospiti. Questi ultimi giocavano male in tutti i fondamentali e così il distacco tra le due squadre aumentava e i padroni di casa giungevano sull’11 a 6. Poi un muro ed un attacco di Boscaini portavano i letojannesi sul 13 a 11, prima del 14 pari. Da qui in poi si profilava un testa a testa fino al 18 a 18, quando Schifilliti e compagni ritornavano prepotentemente avanti confezionando il 21 a 19. Ma i locali non ci stavano e si rifacevano vivi pareggiando sul 21 a 21. Di mezzo diverse battute sbagliate da parte della Savam e di nuovo punto a punto fino al 24 a 24, quando il Partanna metteva giù i due palloni del 26 a 24.

Il secondo set iniziava con un punto a punto serrato fino al 6 a 5, quando Bonaccorso metteva dentro Saglimbene per Saraceno. Il Partanna andava sull’8 a 5 e poi sul 9 a 6 ma a poco a poco gli jonici risalivano la china e si portavano, anche se a stento, sul pari (11 a 11). Situazione che si manteneva tale fino al 17 a 17, quando i partannesi riuscivano a scavare un solco di ben 4 lunghezze andando sul 21 a 17. Di mezzo i cambi operati da Bonaccorso per far respirare una squadra irriconoscibile: Saraceno per Saglimbene, Andronico per Bonsignore, e Bertone per D’Andrea Ma nonostante tutto i letojannesi non si dimostravano concreti nelle poche azioni costruite e così i locali ingranavano la marcia e fissavano il punteggio sul 25 a 22 a causa di errori grossolani sotto rete da parte dei messinesi.

Savam sotto choc e terzo set che aveva inizio con i padroni di casa meno volitivi rispetto ai primi due set. E così la Savam ne approfittava andando subito sul 5 a 0, senza però tenere conto che i trapanesi si sarebbero risvegliati di lì a poco: con una serie di attacchi micidiali il Partanna riusciva infatti  pareggiare i conti sul 9 a 9. Letojannesi molto intimoriti dalla veemenza dei padroni di casa che però andavano sotto di 4 punti  (16 a 12 per gli ospiti). Una reazione, quella di Schifilliti and company, che veniva smorzata da un Partanna molto combattivo e mai domo e che si manteneva sempre punto a punto fino al 23 a 23. Poi due errori in attacco di Saglimbene, un ace del Partanna e un errore in battuta di Schifilliti conducevano i locali sul 25 a 24, prima del definitivo 28 a 26. Risultato: trapanesi sugli scudi e Savam sconfitta in maniera inaspettata. E adesso gli spareggi sono quasi impossibili da raggiungere.

ATRIA VOLLEY PARTANNA: Atria, Pasciuta, Roccazzella, Caracci, Lombardo, Lumia, Ben Azzouz, Calandro, Rinaccia, Costanzo, Banauoaus, Cappadonna, Marchese, Nastasi L1. ALL.: Atria

SAVAM COSTRUZIONI VOLLEY LETOJANNI: Schifilliti , Bonsignore , Boscaini , D’Andrea , Fasanaro , Saraceno , Ruggeri L1, Bertone, Saglimbene, Andronico. N.e Tomasello, Mastronardo. ALL.: Bonaccorso

SET: 26-24, 25-22, 28-26

ARBITRI: Azzolina e Gasparrini di Roma

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci