B/2 - Esordio vincente per coach Roberto Scala, l'Amando Volley doma (3-0) il Volley Reghion.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Thursday
Mar 21st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home VolleyFemminile B/2 - Esordio vincente per coach Roberto Scala, l'Amando Volley doma (3-0) il Volley Reghion.

B/2 - Esordio vincente per coach Roberto Scala, l'Amando Volley doma (3-0) il Volley Reghion.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Il Palabucalo abbraccia il neo mister Roberto Scala, al debutto sulla panchina dell’Amando Volley S. Teresa per la 19^ Giornata del campionato di Serie B2 femminile – Girone I nel derby dello Stretto contro i cugini del Volley Reghion Reggio Calabria. Debutto per la prima in assoluto per il  roccalumese Roberto Scala per la prima volta su una panchina di Serie B2, l’esordio è stato vincente, ma soprattutto convincente per il cammino futuro dell’Amando dopo l’esonero di 15 giorni fa del coach Piero Camiolo, atto deciso dalla dirigenza santateresina prima della sosta. Non ci interessano i motivi, l’obiettivo è conquistare il salto di categoria, mancano alla fine  sette giornate con  l’Amando Volley è prima con 48 punti, tre lunghezze di vantaggio sull’Aragona 45, ben 10 sul Giarre Volley (38) prossimo avversario delle santateresine (30 Marzo) che ritroveranno in panchina il loro ex mister Camiolo.

I dubbi della vigilia spazzati via: Gara superlativa dell’Amando che spazza i temuti calabresi in lotta per un posto play-off con un secco 3-0, con Giulia Agostinetto insieme al capitano Valentina Rania protagoniste di colpi sublimi nei momenti topici della gara.

In un colpo solo sono stati cancellati tutti i dubbi, gli interrogativi  che gli addetti ai lavori si ponevano prima della partita fra la Farmacia Schultze- Villa Zuccaro e la Volley Reghion. Come reagirà la squadra di Santa Teresa dopo il cambio in panchina? Quale sarà l’impatto del neo tecnico Roberto Scala con la Serie B2?

Che aria di respirerà sugli spalti dopo la forte decisione presa dalla dirigenza Amando?  Tutto spazzato via dopo pochi minuti!!! I tifosi hanno esposto uno striscione “ da soli possiamo fare cosi poco, insieme possiamo fare così tanto”....solito scenario spettacolare offerto dagli Eagles che hanno incitato le proprie beniamine dall’inizio alla fine.

I due sestetti all’inizio: La squadra di casa con Bertiglia opposto ad Agostinetto, Rania e Marino nel ruolo di schiacciatrici, Mercieca e Richiusa dal centro, Foscari libero Salvago si affidava a Romeo in regia con Saporito opposta, Dimitrova e Ragonese centrali, Borghetto e Speranza schiacciatrici e al duo Mucciola e Angilletta Chiara nel ruolo di libero “alternato”.

Primo Set: Partenza sprint per l’Amando che si porta subito sul 4-0 con gli ultimi due punti arrivati con la battuta vincente della Rinchiusa e una splendida palla a terra della Marino. Il coach ospite chiama subito il primo discrezionale. Si riprende con le ospite che mettono a segno due punti con la Borghetto (4-2), si gioca punto a punto, si arriva sul (6-4) con la Bertiglia murata dalla Borghetto, ci pensa la Rania mettere palla a  terra (8-6), poi attacco centrale vincente della Rinchiusa (9-7), poi  tocca alla Speranza portare la Reghion a -1 (9-8).

Le calabresi vanno alla battuta per il possibile pareggio, ma la Romeo manda fuori (10-8). Arriva un break di (4-0) per l’Amando con in cattedra la Marino con errori in attacco degli ospiti si arriva sul (14-10).  Con Rinchiusa in battuta con la splendida regia della Agostinetto le ragazze di Scala allungano sul (18-10) con Marino e Rania a fare punti. Ormai la gara è indirizzata verso la conquista del primo set, il 22-12 arriva con un ace in battuta della Matilde Mercieca, chiude il parziale (25-13) la diagonale vincente della Bertiglia.

Secondo Set: l mister delle calabresi mischia le carte, inserendo Tortora in posto quattro, dirottando Borghetto nel ruolo di opposta. Il set risulta molto più equilibrato, per la prima volta il Volley Reghion si trova in vantaggio (1-2) grazie all’invasione della Rinchiusa. Nulla di preoccupante, l’Amando si riporta avanti (3-2) con la Marino,  ci pensa Speranza a fare restare in scia le avversarie (4-3), poi tre punti di fila, Marino e  muro vincente dell’Agostinetto (7-3). La gara è in mano alla squadra di casa (11-5), ecco le calabresi mettono a segno ben quattro punti di fila portandosi con la Dimitrova, attacco centrale vincente a -2 (11-9).

Nuovo allungo dell’Amando (15-10) con Bertiglia protagonista. Il mister ospite chiama il discrezionale, al rientro sul parquet, inizia la rimonta della squadra ospite con il sorpasso (15-16) . Adesso è mister Scala a chiamare il discrezionale, si gioca punto su punto, equilibrio fino al 20 pari. Sale in cattedra un’ ispiratissima Giulia Agostinetto in cabina di regia, arriva il (21-20) della Rania,  punto direttamente dalla battuta, ci pensa Aragonese per restare in scia (22-21), splendida giocata dell’Agostinetto (23-21), Tosto manda fuori (24-21), splendida elevazione dell’Agostinetto che chiude il parziale (25-21).

Terzo Set: Nell’ ultimo parziale l’equilibrio durava fino al 11-10. Come nel secondo set, la squadra ospite si porta sul 2-1, con la Marino come nell’altro set riporta avanti l’Amando (3-2) fino ad arrivare sul (9-4). Le ragazze di Salvago mettono a segno cinque punti di fila (9-9), poi Tortora manda fuori la battuta che riporta l’Amando di nuovo avanti (10-9).

Un momento di equilibrio fino al (11-10), poi le ragazze di mister Scala mettono la freccia, (17-13) Rinchiusa, (18-13) Mercieca, ecco sul parquet la giovane Giulia De Luca al posto della Rinchiusa, che inizia il suo show in battuta, la Marino fa (21-13), Bertiglia (22-13), poi è la stessa De Luca aiutata dal nastro fa punto (23-13), poi arriva il muro vincente della Mercieca che chiude la gara (25-13).

Post gara con mister Roberto Scala: A fine partita Scala  lascia il proscenio alle sue ragazze, elogiandole per il lavoro svolto nelle 2 settimane precedenti. “La partita  l’abbiamo vinta innanzitutto dalla linea dei 9 metri, con battute efficaci con le quali abbiamo limitato le attaccanti più forti di Reggio. Oggi ci sono stati fondamentali su cui non siamo andati benissimo e sui quali lavoreremo già a partire da Lunedì.”

Grande entusiasmo al Palabucalo, che ha dimostrato di essere molto vicino al tecnico a Km zero scelto dalla dirigenza bianco-azzurra. Sabato prossimo la Farmacia Schultze- Villa Zuccaro andrà a far visita al Pedara, che fra le mura amiche è una squadra temibilissima. La strada è ancora lunga e piena di insidie.

Farmacia Schultze Villa Zuccaro – Volley Reghion 3-0

Parziali Set: 25-13, 25-21, 25-13

FARMACIA SCHULTZE/VILLA ZUCCARO: De Luca 2, Rania 8, Sturniolo, Casale, Mercieca 10, Agostinetto 4, Foscari L1, Siracusano, Richiusa 7, Grillo L2, Marino 11,  Bertiglia 14. All: Roberto Scala.

VOLLEY REGHION:  Romeo, Tortora 2, Ragonese 3, Cherepova 1 , Borghetto 6, Dimitrova 7, Saporito 2, Speranza 11, Angilletta A., Mucciola L1, Angilletta C. Lib2 .  All: Salvago

Arbitri: Privitera e Grasso di Siracusa

Foto: Pagina Facebook "Foto da altri campi"

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci