Il Taormina vince il derby (4-2) con il Trappitello.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Jul 17th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Promozione Archivio Promozione 2009/10 Il Taormina vince il derby (4-2) con il Trappitello.

Il Taormina vince il derby (4-2) con il Trappitello.

E-mail Stampa PDF

E’ ritornato a riempirsi il Valerio Bacigalupo di Taormina per l’atteso derby tra le due formazioni cittadane. Una stracittadina che ritornava dopo 27 anni, molto attesa in città per la rivalità di questi ultimi anni. Storico derby, ricco di gol, ben sei e come tutti i  derby ricco di tensione, agonismo e a tratti eccesivo nervosismo, in sostanza tutti gli ingredienti per una spettacolare e vivace gara.

Le premesse sono state confermate al 4’ quando i ragazzi di mister Santo Giuffrida si portavano in vantaggio con Fabio Buda lanciato in profondità , con un tiro di destro superava in uscita l’estremo portiere ospite Ruggeri.  Il Trappitello colpito a freddo stentava qualche minuto per riprendersi, erano sempre i padroni di casa a tenere il pallino del  gioco. Pur combattuta la gara ristagnava a centrocampo per accendersi improvvisamente come al  39’  quando il giovane Famà servito al limite dell'area dribblava un difensore e con un precisa conclusione metteva alle spalle di Vittorio vanamente uscito a contrastarlo. L’esultanza del giovane Famà (ha sollevato la maglia) gesto che veniva punito con il cartellino giallo, essendo stato già ammonito in precedenza scattava l’espulsione.

La gara fino a quel momento tranquilla  diventava nervosa con un gioco che veniva continuamente spezzettato.  Ad inizio della ripresa il Taormina, forte della superiorità numerica iniziava subito in attacco e dopo 5’ con l’attaccante GianMarco Prestipino con un tiro in diagonale portava in  vantaggio la propria squadra. Due minuti più tardi era la volta di Totaro ricevuta palla al limite dell’area si liberava del proprio marcatore e faceva partire un tiro imparabile per l’esperto portiere Ruggeri. Sembrava, ormai fatta per la compagine del Presidente Giovanni Zuccalà che, in superiorità numerica e con due gol di scarto continuava a premere in avanti andando vicino alla quarta marcatura  con Foresta ma la conclusione di stampava sul palo.

Il Trappitello non ci stava ad essere il bersaglio di turno, allora tirava fuori tutta la rabbia riversandosi nell’area taorminese, sfiorando in tre circostanze la rete. Il Taormina era in affanno riusciva ad evitare il peggio grazie a Vittorio e al salvataggio sulla linea a portiere battuto da parte di Messina. Il forcing del Trappitello veniva premiato al 77’ con la rete di Monforte con un tiro di grande potenza  accorciava le distanze. La gara diventava vivace, i ragazzi di Schifilliti pur in 10 uomini, vedevano all’orizzonte la possibilità di rimontare i cugini, ma all’85’ D’Amico metteva a segno la quarta rete per il Taormina facendo crollare le velleità di rimonta della formazione del Presidente Felice Munafò.

Taormina   4    Trappitello   2

Marcatori: 4’ Buda, 39’ Famà, 50’ Prestipino, 52’ Totaro, 77’ Monforte, 85’ D’Amico.

Taormina: Mondello, Stracuzzi, Foresta, Campo, Mannino (78’ Pezza), Prestipino (74’ D’Amico), Buda, Totaro (82’ Meo). All. Giuffrida.
Trappitello: Ruggeri, Tavilla, Barresi (58’ Vaccaro), Monforte, Di Bella, Ciccia (78’ Bracciolano), Morgante (82’ Scalora), Gerbino, Intelisano, Famà, Castorina. All. Schifilliti.

Arbitro:
La Vaccara di Acireale. Assistenti: Giuffirda e Miuccio (Acireale).

Note: espulso al 40' Famà per doppia ammonizione.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci