Una gara con un finale al cardiopalma tra Robur e Casalvecchio (3-3): all'eurogol di Monforte risponde il giovane Nipo.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Jan 22nd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home 2 ^ Categoria Una gara con un finale al cardiopalma tra Robur e Casalvecchio (3-3): all'eurogol di Monforte risponde il giovane Nipo.

Una gara con un finale al cardiopalma tra Robur e Casalvecchio (3-3): all'eurogol di Monforte risponde il giovane Nipo.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Turno infrasettimanale per il Campionato di Seconda Categoria Girone D per il recupero dell’ottava giornata della gara Robur – Casalvecchio non disputata Sabato  8 Dicembre  per l’improvvisa morte del papà di un giocatore della squadra casalvetina.  Quindi il rinvio che si è giocato ieri al Comunale Mario Lo Turco di Letojanni. Una gara emozionante, ricca di gol, con un finale thriller alla  fine divisione della posta in palio.

Un 3-3 finale, un pareggio vista  la sequenza dei gol giusto, anche se i ragazzi di mister Alessandro Moschella hanno tanto da recriminare, in vantaggio per 2-0 (Spadaro-Costa)   a poco meno di 15’ dalla fine hanno rischiato di tornare a casa a mani vuote. Incredibile Robur, invece, mai doma che ha lottato fino alla fine rimontando lo svantaggio portandosi proprio nell’ultimo minuto di recupero sul 3-2,  con Marco Calì all’esordio stagionale ispiratore  delle azioni vincenti.  Una gara dalle continue sorprese, azione seguente arriva il pareggio del Casalvecchio.

Un punto per entrambe con i padroni di casa del Presidente Carmelino Laganà che si portano a quota 13 punti, a -2 dal quarto posto occupato dalla coppia Akron Savoca – Kaggi, mentre al secondo posto il Riposto (16) al comando il Furci (17).  Mentre il Casalvecchio Siculo rimane sempre in nona posizione, sale a quota 9 punti, a -1 dal S. Venerina (10) e -2 dalla Giovanile Mascali (11). I casalvetini guadagno sul piano della salvezza, +8 dal fanalino di coda della Civitas Linguaglossa.

A sbloccare il risultato sono i giallorossi casalvetini:  rinvio di Miceli su Santoro che mette bene palla a terra  la passa in mezzo per Antonio Spadaro che dal limite infila sotto la traversa.

Il raddoppio casalvetino: perfetto lancio di Lele Giunta per il veloce Marvin Costa che supera il portiere e difensore con la porta sguarnita sigla il 2-0.

La Robur accorcia le distanze: mister Alessio Camarda al 77’ manda in campo Marco Calì alla sua prima apparizione in maglia bianconera, proprio dal neo entrato arriva la scossa per dare inizio alla rimonta, il bomber di casa viene messo giù per l’arbitro è calcio di rigore, dagli undici metri non sbaglia Alessandro Monforte.

Pareggio dei padroni di casa: Siamo all’80’ adesso la squadra di casa crede nel pareggio, passano sette minuti azione dalla destra con la sfera che arriva a Filippo Saglimbeni con un tiro all’incrocio, niente da fare per Carmelo Miceli.

La Robur completa la rimonta: Siamo al 92’ in pieno recupero con i padroni di casa a trovare nell’ultimo assalto il gol vittori, diciamo che ci riescono infatti un lancio dalle retrovie sponda di Marco Calì per Alessandro Monforte all’altezza dei 30 metri prova il tiro in porta, parte un bolide che s’infila all’incrocio dei pali, in poche parole un “eurogol”.

Esultano i giocatori di mister Alessio Camarda ormai convinti di aver compiuto l’impresa. Ma la sorpresa era dietro l’angolo, il Casalvecchio non ci sta, nei pochi secondi che rimango si butta in avanti è si procura un calcio di punizione, ultima opportunità dopo essere stato in vantaggio, di poter riacciuffare il pareggio: calcio piazzato calciato da capitan Cosimo Cicala un traversone basso per l’inserimento da dietro del giovane Nipo che mette alle spalle di Di Pietro.

Siamo al 93’ arriva il triplice fischio finale di una gara con un finale al cardiopalma.

Alla fine un pareggio in una gara dove entrambe le squadre hanno avuto diverse opportunità di andare in gol con un super Miceli che compie due “parate” su tiri ravvicinati, dall’altro lato un Casalvecchio un po’ sprecone sotto porta con Costa, Santoro, Spadaro e Maggioloti, per non citare due conclusioni da fuori di Cristian Chillemi di poco fuori.

Adesso alla prossima gara, la Robur giocherà sul campo dell’Acitrezza Calcio, mentre la compagine tanto cara al Presidente-Giocatore Cosimo Cicala riceverà sabato pomeriggio al Comunale di Furci il  Calcio Lavinaio che in questa sessione di dicembre ha operato dei rinforzi importanti.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci