2^ Cat. - Cade il Kaggi, Riposto Calcio capolista. In parità il derby dell'Agrò. Perde la Robur, fattore campo per il Calcio Furci.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Dec 18th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home 2 ^ Categoria 2^ Cat. - Cade il Kaggi, Riposto Calcio capolista. In parità il derby dell'Agrò. Perde la Robur, fattore campo per il Calcio Furci.

2^ Cat. - Cade il Kaggi, Riposto Calcio capolista. In parità il derby dell'Agrò. Perde la Robur, fattore campo per il Calcio Furci.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

La settima giornata del campionato di Seconda Categoria dà un volto nuovo in vetta alla classifica, grazie al colpaccio del Pro Librino che frena la marcia del Kaggi alla sua prima sconfitta stagionale. Adesso a primeggiare è compagine del Riposto Calcio che ha espugnato il difficile campo del Santa Venerina Calcio (2-1).

Lo stop della compagine dell’Alcantara ha permesso al Calcio Furci che ha vinto con il minimo sforzo (1-0) con la Giovanile Mascali di agganciare il secondo posto in classifica (14 punti), i furcesi saranno gli avversari nel prossimo turno della neocapolista Riposto. Una settima giornata che ha visto anche un’altra frenata, quella dell’ex capolista Robur che scivola nei minuti finali sul campo del Lavinaio. Arriva il primo successo per quanto riguarda la zona rossa della classifica dell’Acitrezza (4-2) al Civitas Linguaglossa.

Infine gli occhi degli sportivi che seguano il campionato di Seconda Categoria erano rivolti al derby dell’Agrò disputato nell’anticipo di sabato al Comunale di Furci tra il Casalvecchio e l’Akron Savoca, succede tutto nel primo tempo per l’1-1 finale.

Numeri del campionato: Con la caduta dell’Asd Kaggi nessuna squadra del Girone D è imbattuta, tutte hanno conosciuto una sconfitta. Fra le mura amiche solo due compagini hanno ancora il proprio terreno inviolato, l’Akron Savoca (tre vittorie su altrettante gare) e il Kaggi (due vittorie e 1 pareggio). Mentre non conoscono la sconfitta fuori casa il Riposto (4 vittorie su altrettante gare) e il Calcio Furci (1 vittoria e 2 pareggi. Per quanto riguarda il miglior attacco due le  compagini che detengono il primato, il Kaggi e l’Akron Savoca con 14 reti. Mentre miglior attacco casalingo  lo detengono tre squadre con 9 reti ( Akron Savoca, Kaggi e Casalvecchio), fuori casa l’attacco più prolifico è quello del Riposto Calcio (ben nove realizzate).

Dopo sette giornate miglior difesa casalinga con un solo gol subito, Akron Savoca e Riposto, fuori casa  il primato lo detiene il Kaggi con tre soli gol subiti.  Miglior difesa in generale con soli cinque reti è quella della capolista Riposto Calcio 2016.

Un altro dato che emerge dalla classifica dopo sette turni, l’unica squadra che non ha mai pareggiato è la Robur di Letojanni di mister Alessio Camarda (4 vittorie e 3 sconfitte). L’unica squadra ancora senza vittoria è il Civitas Linguaglossa (1 pareggio e 6 sconfitte). In queste sette giornate dove si sono disputate ben 42 partite con ben 120 reti segnate di cui 73 dalle formazioni di casa e 47 da quelle in trasferta.

Il Riposto espugna S. Venerina è balza in testa alla classifica: Vincendo per 2-1 sul campo del S. Venerina la compagine del Riposto Calcio 2016 conquista tre importanti punti che  valgono la leadership del Girone D di Seconda Categoria.  I gilloverdi ripostesi si portano in vantaggio con una gran bolide da fuori di Russo a metà del primo tempo. I ragazzi di Giordano sfiorano il raddoppio, invece i padroni di casa dopo aver colpito un palo ad inizio ripresa con Santamaria riacciuffano il pareggio sugli sviluppi di un corner con Alfio Spina. Sembrava fatta, invece il Riposto trova la forza di portarsi nuovamente in vantaggio sempre con Russo con un tiro da fuori che vale il sorpasso in classifica ai danni del Kaggi.

Il Kaggi cade dal trono, il Librino infligge la prima sconfitta (1-0): Formazione giallorossa irriconoscibile nel primo tempo, anche se sfiora il vantaggio all’inizio con Castorina, qualche minuto prima del gol dei padroni di casa, Mannino colpisce la traversa. Il risveglio nella ripresa ma non riesce a rimontare il gol di Barjo siglato poco prima dell’intervallo con un grande tiro da fuori area che lascia di sasso Valerio Manitta.

Lorenzo D’Amico lancia nelle zone alte il Calcio Furci (1-0) alla Giovanile Mascali: Un successo firmato da Lorenzo D’Amico a metà ripresa condanna alla sconfitta la squadra etnea che si deve arrendere alla prodezza del jolly furcese, in una gara non certo esaltante, ma cinica nei momenti cruciali. Un  gol, quello di Lorenzo D’Amico molto importante che proietta nei piani alti la formazione di mister Giuseppe Mancuso chiamata domenica prossima alla prova del nove sul campo della capolista Riposto. Una gara tatticamente equilibrata con alcune decisioni dell’arbitro un po’ discutibili da entrambe le parti. Alla fine un’intuizione di Lorenzo D’Amico consegna tre punti importanti ai colori giallorossi furcesi.

Tutto nel primo tempo nel correttissimo derby dell’Agrò (1-1): Si conclude in parità il primo derby tra il Casalvecchio Siculo e l’Akron Savoca, al gol su punizione di capitan Cosimo Cicala (23’) risponde proprio nell’ultimo giro dell’orologio della prima frazione Cristian Rizzo per i savocesi. Alla fine un pareggio giusto di una gara non certo esaltante, con le due squadre che si sono annullate a vicenda nella prima parte di gara nonostante i due gol. Nella ripresa, invece più Casalvecchio che sfiora il vantaggio in due circostanze, la più ghiotta quella capitata sui piedi dell’ex di turno Antonio Spadaro il cui diagonale fa venire i brividi al portiere Malino.

Cade la Robur nel finale di gara, una sconfitta sul campo del Lavinaio (1-0): I ragazzi di mister Alessio Camarda sprecano molto, diverse le occasioni create per portarsi in vantaggio, ma non riescono a trovare il guizzo vincente, lo trova all’85’ De Gregorio con un tiro da fuori che supera l’estremo difensore ospite Sgroi. Minuti finali all’arrembaggio per i roburini, nulla da fare arriva la seconda sconfitta consecutiva esterna per la Robur, pronto riscatto dopo la pesante sconfitta della scorsa settimana per i padroni di casa che fanno un bel balzo in avanti in classifica portandosi a ridosso dell’entrata della griglia dei play-off.

Va all’Acitrezza lo scontro salvezza (4-2) alla Civitas Linguaglossa: Arriva il primo successo stagionale per gli acesi di mister Aiello che si aggiudica lo scontro diretto con l’Aps Civitas Linguaglossa fanalino di coda.  Parte subito bene la squadra di casa che mette a segno uno-due con Massimo Musumeci e Carlo Imperiale cinici nell’ingenuità della difesa ospite. Un 2-0 maturato nei primi 20’, prima dell’intervallo arriva il gol degli ospiti che accorciano le distanze. Nella ripresa ci pensa prima Massimo Musumeci per il terzo gol, poi segna il poker definitivo Carlo Imperiale con il Linguaglossa che va ancora in rete per il definitivo 4-2 che proietta l’Acitrezza a quota 5 punti, mentre rimane fanalino di cosa la Civitas con un solo punto.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci