B/1 - Risultato pieno per la capolista Santa Teresa Volley, al Palabucalo battuto 3-1 il Lamezia Volley.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Dec 18th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home VolleyFemminile B/1 - Risultato pieno per la capolista Santa Teresa Volley, al Palabucalo battuto 3-1 il Lamezia Volley.

B/1 - Risultato pieno per la capolista Santa Teresa Volley, al Palabucalo battuto 3-1 il Lamezia Volley.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Non è stata una passeggiata ma come da pronostico il Santa Teresa Volley fa risultato pieno contro le calabresi del Ferraro Lamezia e continua a condurre la classifica del girone D del campionato di serie B1 con 17 punti.

Due dati statistici saltano agli occhi al termine della contesa odierna: - per la prima volta dall’inizio del torneo le ragazze di Antonio Jimenez cedono, in casa, un set alle ospiti. Finora erano state tutte vittorie per 3-0; - al contempo, per la prima volta, le calabresi restano a bocca asciutta essendo finora sempre andate a punto (2 vittorie e quattro sconfitte per 3-2).

Difatti le ragazze di mister Giangrossi si rivelano un osso duro, una squadra coriacea, organizzata in tutti i reparti, forte in ricezione e con individualità di spicco: i primi due set sono stati equilibratissimi, il terzo più agevole per le locali, il quarto con qualche patema finale causa tentativo di rimonta delle ospiti che sotto di 20-12 si facevano sotto portandosi a -3 ma ci pensava la Lestini a scrivere THE END e a far cessare ogni timore.

Le ospiti in partenza schieravano: Ferrieri in palleggio, Biscardi P2, Torcasio e Papa centrali, Donà e Longobardi di banda e Spaccarotella libero. Di contro il tecnico di Tenerife opponeva a Giulia Mordecchi la Nielsen, Cassone e Marlene Ascensao centrali, Ghezzi e Lestini P4 e Silvia Lanzi libero. A parte un ingresso in battuta della Santin in luogo di Marlene, Jimenez non procedeva ad alcuna sostituzione a differenza di Giangrossi che in più occasioni ha dato spazio alla Perri, alla Accorinti ed alla Ferrara.

Primo set: le ospiti partono meglio e si portano sull’1-3 (ace della Ferrieri), finanche sul 7-10 (attacco fuori Lestini). Locali che pian piano completano la rimonta portandosi sul 13-12 su una incomprensione in fase di attacco delle calabresi. Si gioca punto a punto fino al 24-24. Rosso-blu che hanno per due volte la palla per portarsi avanti ma è la Longobardi dalla seconda linea a siglare il punto n. 25 per le lametine ed un errore in attacco della Ghezzi consegna alle ospiti il primo parziale.

Secondo set sulla falsariga del primo. Molto equilibrio ma a differenza del primo sono le santateresine ad avere quel break di vantaggio che costringe le ospiti a rincorrere: un pallonetto della Lestini porta le sue sull’11-8 e costringe Giangrossi al primo discrezionale. Parità sul 14-14 grazie a una diagonale vincente dell’opposta Biscardi. Sbaglia la battuta Melissa Donà ed è 18-15 per le locali e così in sequenza sbagliano anche Ferrara e Longobardi al servizio vanificando gli attacchi vincenti delle compagne. La Ghezzi attacca fuori ed è 22-20, poi è equilibrio fino al punto decisivo di Monica Lestini (25-22).

Terzo set: ace della Mordecchi, muro della Nielsen e fast della Cassone. Con queste credenziali si presentano in campo le locali che fanno intendere da subito quale sarà il leit-motiv di questo parziale. Allungano fino al 7-2 con un pallonetto di Erika Ghezzi. Ma le ospiti non demordano e rimontano fino a un contestatissimo 9-8 sancito da un presunto fallo (palla sollevata) fischiato a Marlene. Ammonito Jimenez nella circostanza. Sale in cattedra la Lestini e decide di far punti sciorinando tutto il repertorio: pallonetti, mani fuori, tap-in (violenti e non) ed è 14-11 per Santa Teresa. Donà porta le sue sul 16-15 ma è il canto del cigno: Lestini lascia ad Erika Ghezzi il palcoscenico e la lombarda prende il testimone e al motto di “Ghe pensi mi” conduce le sue fino al 23-16. Sbaglia il servizio Melissa Donà ed è 25-17 per le locali.

Quarto set: locali avanti 3-0 con tre pallonetti vincenti (uno a testa Mordecchi, Nielsen e Lestini); ace della Lestini ed è 6-2. Attacco vincente della Ghezzi ed è 10-4. Le locali controllano agevolmente il vantaggio; un servizio vincente della Lestini fissa il parziale sul 16-10. Muro a due Ghezzi/Cassone ed è 18-10.

La Lestini, giusto per diversificare piazza un attacco vincente anche dalla seconda linea ed è 21-13. Le ospiti si rifanno sotto ed un attacco vincente della Ferrara sancisce il 22-19. Troppo tardi: l’abruzzese col n.9 dalla casacca rosso-blu sigla i tre punti finali del match e tutte sotto la doccia.

Le locali hanno denotato una condizione atletica da far invidia: quando le altre calano, le santateresine escono fuori alla grande e così, come a Torre Annunziata sabato scorso, vincono in rimonta. Bene tutte con un interrogativo rimasto irrisolto che serpeggiava in tribuna: ma la Lestini è di questo pianeta?

Santa Teresa Volley: Santin, Marlene Ascensao 6, Mordecchi 4, Lestini 28, Ghezzi 15, Cassone 6, Nielsen 12, Lanzi (L). N.e. Surace, Monzio Compagnoni, Moschella (L2), Raquel Ascensao. All: Jimenez

Volleyball Lamezia: Perri, Accorinti, Ferrara 5, Ferrieri 4, Spaccarotella (L), Papa 9, Donà 13, Longobardi 10, Biscardi 9, Torcasio 9. N.e Fiore. All: Giangrossi

Arbitri: Galia di Trapani e Tanania di Palermo

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci