Un caparbio Messina Volley cede al tie-break nell’impegno casalingo contro il Paternò Volley

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Thursday
Nov 15th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home VolleyFemminile Un caparbio Messina Volley cede al tie-break nell’impegno casalingo contro il Paternò Volley

Un caparbio Messina Volley cede al tie-break nell’impegno casalingo contro il Paternò Volley

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Al PalaRescifina si registra un bel match fra le padrone di casa del Messina Volley e il Paternò Volley, incontro valido come 2ª giornata del Campionato di Serie C girone B. Le peloritane, se pur con un’età media in campo molto giovane (18 anni), dimostrano carattere rimontando alle avversarie due set, per poi cedere al tie-break.

Mister Danilo Cacopardo schiera un sestetto caparbio con la difesa diretta dal giovane libero Giorgia Bonfiglio e l’attacco con la palleggiatrice Michela Laganà ad innescare le bande Giulia Mondello, Giovanna Biancuzzo e Francesca Cannizzaro. A guidare le giallo-blu il capitano Gloria Scimone, mentre Martina Marra è l’altra centrale. Le ospiti si presentano nella città in riva allo Stretto con un roster agguerrito ben messo in campo da coach Trombetta, con il libero Gioia a comandare la difesa e la palleggiatrice Carmeci abile a dettare i tempi a capitan Musumeci, Zuppardo e De Luca. Accanto a loro Santonocito e Lalicata.

Nel primo set le giallo-blu si portano subito avanti per 3-0. Due punti di capitan Scimone portano a +5 (7-2) il gap che diventa +8 (12-4) dopo il time-out ospite, grazie ad altri due punti della Scimone. Due palle a terra del martello Mondello dà il +10 alle padrone di casa (16-6), ma si assiste alla reazione delle etnee che riducono il gap a -4 (18-14) con i punti di Musmeci, Iaudani, Zuppardo e De Luca. Il time-out casalingo riporta a +6 il set (20-14) con capitan Scimone protagonista. La pausa ospite inverte la tendenza del parziale con il break delle ragazze di Trombetta, abili a portarsi a -1 (21-20) con due punti di Zuppardo e uno a testa di De Luca, Musmeci e Giglio. Cacopardo chiama un altro time-out, ma capitan Musmeci raggiunge il pari (21-21). Mondello riporta avanti le giallo-blu, ma le ospiti pareggiano e si portano avanti con Musmeci, chiudendo il set a proprio vantaggio. (22-25).

Secondo Set: Le locali accusano il colpo tanto da cominciare il secondo con un gap di -5 (0-5) con protagoniste Musmeci e Lalicata. Il parziale vede le etnee dilagare e portarsi addirittura a +11 (1-12) grazie ai punti di Zuppardo, Musmeci e Iaudani. Il Messina Volley produce una reazione che gli consente di portarsi a -8 grazie a Biancuzzo G., Cannizzaro e Scimone. Due ace di Iaudani danno il +13 (5-18) al Paternò Volley, mentre De Luca e Lalicata raggiungono il +16 (7-23). Mondello e Adriana Mento cercano di dare uno scossone al set delle giallo-blu (-12; 11-23), ma le locali chiudono successivamente il parziale e si portano sul 2-0 (11-25).

Terzo Set: Nel terzo le ospiti sembrano subito controllare il parziale con il 2-0, ma Scimone e Mondello riequilibrano il set. Le locali ritrovano il ritmo di inizio primo set e tracciano un solco di +6 (10-5) con due punti a testa di Scimone e Biancuzzo G. e lo spunto della Cannizzaro. Le ragazze di Trombetta reagiscono e trovano il break necessario per trovare il pari (10-10) con il muro di De Luca e i punti di Carmeci, Santonocito e Zuppardo. Il Messina Volley riparte a testa a bassa e due muri di Cannizzaro e Biancuzzo riportano a +3 (14-11) le giallo-blu. Si viaggia pressappoco con questo gap fino al -2 delle ospiti (21-19) siglato da capitan Musmeci. Il muro della Scimone aumenta per le locali con mister Trombetta a chiamare la pausa. Al rientro capitan Musmeci realizza i due punti che portano a -1 le etnee (22-21), ma la Scimone sale in cattedra e con due spunti realizza il 24-21, mentre il sigillo di Mondello consegna il set alle peloritane (25-21).

Quarto Set: Sulle ali dell’entusiasmo parte il quarto con un +7 (10-3) contraddistinto dai due ace di Mondello, i due punti della Cannizzaro (con un ace), i due muro della Scimone e il punto della Biancuzzo G.. Due punti della De Luca portano a -3 (12-9) le ospiti, mentre il doppio punto della Mondello e Cannizzaro ridanno il +5 (15-10) alle giallo-blu. Il Paternò Volley reagisce e trova il pari (16-16) con due palle a terra di Zupparo, due di Santonocito e uno di Musmeci. Il pallonetto di Lalicata dà il vantaggio alle ospiti (16-17) e Musmeci allunga (16-18). Laganà e Biancuzzo pareggiano (18-18) e la stessa banda giallo-blu, insieme al muro della Scimone, portano a +2 il Messina Volley (22-20). Le rosso-blu, dopo il time-out, tornano a -1 (23-22), ma Mondello e successivamente Cannizzaro chiudono il set (25-22), consegnando le sorti del match al tie-break. Dopo un inizio in equilibrio (3-3), le ospiti vanno sul +4 (4-8) con il punto di Zuppardo. A questo punto capitan Musmeci e compagne piazzano il break decisivo chiudendo a proprio vantaggio l’incontro per 15-4 grazie ai tre punti di De Luca e ai due punti di Zuppardo.

Post-gara con coach Danilo Cacopardo (Messina Volley): “Ci sono tante cose dal punto di vista sia tecnico che tattico – commenta il tecnico giallo-blu Cacopardo – che debbono essere migliorate, come è normale che sia. Bisogna migliorare l’atteggiamento soprattutto nel secondo e nel quarto set, in quanto avere delle idee sulla fine del set preclude delle possibilità che poi non si potrebbero concretizzare. Rispetto alla partita precedente abbiamo fatto vedere dei miglioramenti importanti.

Questo me l’aspettavo in quanto quando hai a che fare con una squadra giovane, il rendimento in casa è completamente differente rispetto a quello fuori casa. A questo bisogna aggiungere, e non è una giustificazione, che abbiamo cominciato la preparazione in ritardo con una sola gara amichevole e questo si nota soprattutto in una squadra giovane. Siamo ottimisti per il proseguo del campionato”.

Nel prossimo turno il Messina Volley farà visita al Volley ’96, mentre il Paternò Volley ospiterà La Saracena Volley.

Messina Volley – Paternò Volley 2-3 (22-25; 11-25; 25-21; 25-22; 4-15)

Messina Volley: Marra, Mento 1, Mondello 19, Laganà 3, Sorbara, Cannizzaro 12, Interdonato, Biancuzzo G. 12, Scimone (Cap.) 16, Orlando, Spadaro, Bonfiglio (Lib. 1), Biancuzzo Y. (Lib.2). All. Cacopardo, 2° All. Donato.

Paternò Volley: Carmeci 3, Santonocito 2, Musmeci (Cap.) 16, Zuppardo 16, Spitaleri, De Luca 12, Iaudani 7, Lalicata 5, Giglio 2, Moschella, Gioia (Lib.). All. Trombetta

Arbitri: Nibali (Messina) e Ciccarello (Roccalumera)

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci