I tempi supplementari regalano la salvezza al Trecastagni, retrocede il Torregrotta.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Sep 25th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Promozione I tempi supplementari regalano la salvezza al Trecastagni, retrocede il Torregrotta.

I tempi supplementari regalano la salvezza al Trecastagni, retrocede il Torregrotta.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Ci sono voluti oltre 120 minuti allo Sporting Trecastagni per poter esplodere in un urlo liberatorio al triplice fischio dell’arbitro che ha sancito la permanenza in Promozione. Al “La Carlina” il playout del girone C disputato tra le mura amiche contro il Torregrotta ha sorriso alla formazione allenata da Giovanni Pappalardo che ha rischiato, però, di complicarsi la vita.

Primo Tempo: Dopo appena 120 secondi De Carlo calcia di destro di poco a lato. Al 19’ tiro centrale dalla distanza di Flavio Boccaccio. Si vedono gli ospiti al 24’ con Isgrò che penetra in area dalla sinistra ma il suo diagonale viene respinto ottimamente in angolo di piede dal giovane classe 99 Zannini. L’incontro si sblocca al 31’ con Gennaro che sfrutta a pieno un traversone da centrocampo di Sgarlato e manda sul palo opposto a Vinci gonfiando la rete. Passano appena cinque minuti e raddoppia De Carlo raccogliendo un cross da sinistra di Riolo sporcato dalla difesa.

Secondo Tempo: Nella ripresa il Trecastagni sfiora più volte il tris. Al 2’ Behrami impegna Vinci in angolo. Sugli sviluppi del corner ancora l’estremo difensore del Torregrotta si oppone a Finocchiaro da distanza ravvicinata. Al minuto 8 ancora Finocchiaro non inquadra lo specchio della porta.

La punizione di Sittineri al 10’ è troppo telefonata e facile preda di Zannini. Al 12’ l’episodio che riapre la gara: errore in disimpegno difensivo di Gennaro che tocca di petto al suo portiere che non capisce l’intenzione e permette ad Aricò di segnare indisturbato accorciando le distanze. La rimonta si completa al 28’ con Isgrò che spedisce in rete un cross da destra di Sittineri. Al 36’ Flavio Boccaccio calcia incredibilmente a lato da buona posizione mentre a tempo scaduto Manzella manda a fil di palo un angolo del solito Sittineri.

I tempi supplementari non cambieranno più il risultato.

“E’ andata bene – commenta mister Pappalardo – nonostante sia stata una partita sofferta. I nostri errori difensivi hanno fatto parte purtroppo di tutta la stagione. Abbiamo sempre fatto noi le partite, soprattutto in casa, e gli avversari hanno segnato sulle nostre disattenzioni e ingenuità. In questa rosa ci sono ben otto ragazzi di Trecastagni che hanno contribuito alla salvezza con orgoglio. Mi ritengo anche io trecastagnese d’adozione perché sono 30 anni che frequento questo paese, sette anni sono stato calciatore e anche capitano di questa squadra. Da sette sono rientrato in società avendo fatto tutta la trafila delle giovanili finché il presidente non mi ha fatto il regalo di gestire la prima squadra per saldare un debito che avevo con questa cittadinanza dato che non ero riuscito a centrare la Promozione da giocatore. Abbiamo la squadra più giovane del campionato con una media di 23 anni e alla luce del risultato possiamo benissimo dire di avere in mano l’organico del futuro”.

“E’ stata una stagione a fasi alterne – afferma il presidente Tringali – il campionato è stato veramente lungo e in questo spareggio c’è la sintesi di tutto quello che abbiamo passato. Il girone di andata ci vedeva proiettati verso una salvezza più facile e invece abbiamo dovuto lottare fino all’ultimo. Ci siamo salvati con i nostri mezzi e purtroppo contro una delle società più sportive in assoluto che non meritava di disputare il playout. La nostra supremazia si è vista in campo, abbiamo sciupato diverse occasioni sul 2-0 e non ci sarebbe stata storia in quel caso. Per il futuro punteremo sui tanti giovani in rosa ma faremo qualche innesto che ci consentirà una maggiore tranquillità. Un plauso a mister Giovanni Pappalardo, persona corretta, seria e preparata, che ha svolto la sua carriera da allenatore quasi sempre qui a Trecastagni e oggi vedere giocare i suoi ragazzi credo sia stato motivo di orgoglio doppio. Far crescere ancora di più questi ragazzi in queste categorie è il nostro obiettivo da portare avanti”.

SPORTING TRECASTAGNI    2          TORREGROTTA    2          d.t.s.

Marcatori: 31’ pt Gennaro, 36’ pt De Carlo, 12’ st Aricò, 28’ st Isgrò

Trecastagni: Zannini, De Carlo (29’ st Ragonese), Gennaro, Behrami, A. Pappalardo, Russo, Cunsolo, F. Boccaccio, Sgarlato (42’ st Di Mauro), Finocchiaro (9’ st Pavone), Riolo. A disposizione: Nasisi, Marzà, S. Pappalardo, F. Boccaccio. All. Pappalardo

Torregrotta: Vinci, Mondo, Manzella, La Spada (4’ sts Antonazzo), Di Stefano, Giorgianni, Aricò, Mamone, Isgrò, Cannistrà, Sittineri. A disposizione: Foti, Cuttone, Gambino, Merlino, Di Pietro, Caselli. All. Borelli (squal.)

Arbitro: Franzò di Siracusa; assistenti Chichi e Ciacia di Palermo

Note: espulso mister Pappalardo (ST) al 17’ pts

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci