Il Città di Letojanni "Campione" compie l'impresa: supera 2-1 la Jonica nella finale play-off è vola in Serie C2.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Monday
May 28th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Calcio a 5 Il Città di Letojanni "Campione" compie l'impresa: supera 2-1 la Jonica nella finale play-off è vola in Serie C2.

Il Città di Letojanni "Campione" compie l'impresa: supera 2-1 la Jonica nella finale play-off è vola in Serie C2.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Cala definitivamente il sipario sul campionato di Serie D maschile – Girone B – stagione sportiva 2017-18: i verdetti maturati al termine di ben 18 giornate hanno sancito la vittoria della regular season del Real Taormina che ha sorpassato alla penultima giornata la Jonica che per ben 16 giornate era stata al comando.

La compagine del Presidente Paolo Bucceri ha conquistato il pass della Serie C2 sul filo di lana, insieme ai ragazzi di mister Emanuele Savoca ci sarà anche il Città di Letojanni che si è aggiudicata la finale play-off disputata lo scorso sabato 14 Aprile 2018 sul green dello “Stadium di Lacco” contro la Jonica. Unico risultato in proprio favore la vittoria che è arrivata al termine di una grande prestazione (2-1) con i due giocatori che sono stati assoluti protagonisti della fantastica cavalcata letojannese, Mirko Merlino e Gabriele Barbagallo.

Tutti sono stati determinanti non solo nell’ultimo atto contro la squadra santateresina che poteva contare in proprio favore due risultati (vittoria e pareggio), ma per l’intero campionato che per certi versi non è iniziato alla prima giornata, ma bensì alla settima di andata il 9 Dicembre scorso nella gara vinta per 4-3 proprio contro la Jonica. Dal quel momento è iniziato un altro campionato per i ragazzi del Presidente Maurizio Lo Turco: 11 vittorie e 1 pareggio che ha portato la squadra di Roberto Merlino a recuperare lo svantaggio iniziale riducendolo all’ultima giornata a soli due punti dal vertice con il terzo posto finale. La striscia positiva non si è interrotta nemmeno nelle due gare dei play-off: netta vittoria nella semifinale (9-3) all’Unione Comprensoriale e nella finale (2-1) sul green della Jonica, portando così il trend a 13 vittorie e 1 pareggio su 14 gare disputate con il miglior attacco del campionato con 121 reti.

Una cavalcata impressionate con il giovane Mirko Merlino che ha vinto il titolo di capocannoniere (33  reti),oltre ad essere anche il miglior realizzatore nella fase dei play-off: Mirko Merlino con 5 reti, segue con 3 gol il compagno di squadra Gabriele Barbagallo,  con due reti Mirko D’Allura (Città di Letojanni), Dario Cicala (Barracca), con una rete Matteo Sturiale (Barracca), Francesco Carciotto, Salvo Balastro e Carmelo Lombardo (Jonica), Sorrenti, Albanese e Greco (Unione Comprensoriale).

Se su fronte letojannese si gioisce per l’impresa, sul fronte della Jonica c’è tanta amarezza per come è finita: per 15 giornate al comando con 5 punti di vantaggio sull’immediata inseguitrice, poi il scivolone interno con l’unica squadra che ha battuto i ragazzi di mister Roberto Nicotra ( la Jonica su quattro gare perse tra campionato e play-off, tre sono state con il Città di Letojanni, possiamo dire la vera “bestia nera” di capitan Vavassori e compagni, poi il k.o definitivo la sconfitta nello scontro diretto con il Real Taormina. Addio vittoria del campionato che sembrava ormai in tasca che valeva la Serie C2 che poteva essere raggiunta attraverso la lotteria dei play-off. Soffre ma alla fine supera lo scoglio del Barracca (3-3) con il brivido a pochi secondi dalla fine del palo interno colpito dal giocatore avversario Dario Cicala che poteva cambiare il cammino dei play-off.

Eccoci arrivati alla finalissima che vale un’intera stagione con i ragazzi di Nicotra arrivati secondi nella regular season poteva sfruttare due risultati a proprio favore (vittoria e pareggio), invece, dopo una gara tirata fino al triplice fischio finale ha premiato il Città di Letojanni. Ultimo atto per le due squadre protagoniste di un campionato con prestazione diverse che hanno portato a giocarsi l’altro posto che vale la Serie C2, a dirigere l’incontro il duo Messina-Costa un po’ in difficoltà soprattutto nel secondo tempo quando la gara è diventata più intensa che viaggiava sul filo dell’equilibrio, non solo del risultato ma anche dal punto di vista nervoso ed emozionale.

Al fischio d’inizio la Jonica parte favorita per i due risultati in proprio favore, ma dal punto di vista psico-fisico il Città di Letojanni sta meglio dei padroni di casa, infatti, la partenza dei biancorossi letojannese è bruciante con uno scatenato Mirko Merlino la vera anima insieme a Barbagallo e D’Allura del potenziale di mister Roberto Merlino che dopo due minuti porta in vantaggio il Città di Letojanni: una azione in progressione che si conclude con la stoccata vincente che mette k.o Vavassori. La Jonica reagisce, sembra più tonica rispetto alla gara con il Barracca, ma è il Città sempre con il duo Mirko Merlino e Gabriele Barbagallo a sfiorare il raddoppio con Vavassori decisivo in due circostanze.

La squadra di Nicotra non molla nella parte finale viene fuori, impone la sua manovra con gli ospiti pronti a colpire nelle ripartenze, bravo il portiere Simone Savoca a intercettare un’insidiosa conclusione di Lombardo. Nel finale di tempo, la Jonia reclama un calcio di rigore che poteva portare le due squadre in parità,  invece, si va all’intervallo con il Città di Letojanni avanti di una rete.

Al rientro in campo, parte subito forte la Jonica, ottimo giro palla con precisi inserimenti in area avversaria, il Città soffre sente la mancanza del suo giocatore migliore, ovvero Mirko Merlino richiamato in panchina. Il pressing della Jonica porta al pareggio: azione che parte da Lombardo che smista sulla destra  per Camelia piccola progressione poi un tiro improvviso ma preciso che chiama agli straordinari Savoca che devia in angolo. Dagli sviluppi del corner arriva il gol di Carmelo Lombardo servito dal corto corner di Camelia ben posizionato al centro il giocatore con la maglia n.12 beffa i difensori e portiere ospite.

Adesso la bilancia pende in favore della Jonica che adesso cerca il gol del sorpasso, la gara diventa maschia, dura ed emozionante con capovolgimenti di fronte, intanto in campo ritorna Mirko Merlino ed il gioco del Città di Letojanni riprende vigore, mister Nicotra tenta la carta Enrico Casablanca.

Da un corner arriva il vantaggio del Città di Letojanni, il reparto difensivo della Jonica intercetta la sfera che arriva a Francesco Carciotto che può avviare una micidiale ripartenza con il Città proteso in avanti, ma viene fermato nel cerchio del centrocampo da Gabriele Barbagallo che a sua volta prende di contropiede la Jonica  all’altezza della lunetta fa partire un bolide che colpisce il palo destro della porta di Vavassori, la respinta viene raccolta nuovamente da Barbagallo che questa volta fa esultare i numerosi tifosi accorsi allo Stadium di Lacco.

Adesso la gara si fa vibrante, qualche decisione arbitrale lascia desiderare, i ragazzi della Jonica si innervosiscono né fa le spese Massimo Cannata espulso dalla panchina, vengono ammoniti Perrone e Casablanca (anche loro dalla panchina). L’adrenalina è al settimo cielo, il pressing della Jonica si fa incessante, il Città si difende a denti stretti, ma quando riesce a ripartire crea panico in area di Vavassori. Negli ultimi due minuti di recupero mister Nicotra tenta la carte del portiere in movimento, Vavassori fuori al suo posto Seby Perrone proprio con lui la grande occasione per ristabilire la parità ma sulla sua strada un eccezionale intervento di Simone Savoca. Sempre su iniziativa di Perrone la sfera arriva a Casablanca defilato sulla sinistra fa partire un diagonale che esce di  poco fuori.

Si attende il fischio finale, ecco che il portiere Savoca commette l’errore che poteva costare caro, ritarda il rinvio della sfera tenendola in mano più dei 5 secondi previsti da regolamento, con  conseguente fallo in favore della Jonica che ha l’ultima chance di riportare la gara sul binario dei tempi supplementari. Secondi al cardiopalma in area e nelle due panchine, Casablanca appoggia Camelia tiro preciso che viene intercettato da Savoca, subito dopo arriva il triplice fischio finale che sancisce la “promozione” in Serie C2 del Città di Letojanni che può dare inizio ai festeggiamenti con un commosso ed incredulo Presidente Maurizio Lo Turco per l’impresa dei suoi ragazzi guidati dal condottiero Roberto Merlino. Per la Jonica amarezza e tanta delusione per una stagione che si prospettava in maniera diversa. (GURADA  L'INTERA PARTITA)



 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci