Un super Cariolo trascina alla vittoria il Terme Vigliatore sul campo della Tirrenia battuta per 3-0.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Sunday
Jul 15th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Promozione Un super Cariolo trascina alla vittoria il Terme Vigliatore sul campo della Tirrenia battuta per 3-0.

Un super Cariolo trascina alla vittoria il Terme Vigliatore sul campo della Tirrenia battuta per 3-0.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Brutta, bruttissima giornata per la Tirrenia. In una sola volta cadono le speranze per acciuffare la capolista Jonica, l’imbattibilità interna ed il secondo posto in classifica a beneficio degli ospiti che avranno così la possibilità di disputare in casa i play-off.

Tutto merito dei gialloverdi che hanno meritato ampiamente la vittoria ma sicuramente la Tirrenia non è la squadra vista quest’oggi: molle sulle gambe, impacciata, timorosa. In questi casi, di solito, si dice che la squadra ha sentito troppo la gara cedendo sotto il profilo caratteriale. Si, credo proprio che il terribile approccio abbia questa matrice ma è altrettanto indubbio che i ragazzi giallorossoblù, a parte due gare (in casa con la Jonica e a Giardini il turno precedente) abbiano sempre avuto il problema dei primi venti minuti quando quasi sempre s’è patito il gioco avversario.

Certo è che qualche infortunio ha costretto mister Bitto a far girare spesso gli uomini di difesa ma nella gara della vita la squadra ha steccato. Manca l’ultima gara a Viagrande che dovrà essere affrontata con una certa tranquillità, quella che deve servire per risollevarsi dalla batosta per prepararsi a dovere per lo spareggio play-off. Certo è comunque che il campionato della matricola Tirrenia è da incorniciare in quanto, oltre agli addetti della società, pochi altri potevano immaginarsi di ritrovare la squadra cara al presidente Sciotto in tale posizione, consentendo al portiere Bucca di detenere il record di imbattibilità stagionale con 708 minuti.

Non si può comunque non nascondere che tutti si aspettavano qualcosa in più, di diverso dalla partita che invece ha offerto poco, pochissimo da parte della Tirrenia, incapace di rispondere alle reti degli ospiti che hanno tenuto a bada gli avanti avversari che hanno colpito nel finale una traversa con Pino e tentando con dei tiri da fuori. Si deve essere bravi ora a superare la tremenda sberla, recuperare moralmente e concretizzare le proprie energie per l’ultima pagina del campionato – i play-off ,  con la convinzione che si può dimostrare che la sconfitta può capitare magari riprendendosi ciò che s’è perso.

Tocca a tutte le componenti aiutarsi a rinserrare le file, fale opera di convinzione e giocarsela ad armi pari. A Viagrande quindi per tonificarsi e poi a Terme Vigliatore per dimostrare tutto il proprio valore.

TIRRENIA – TERME VIGLIATORE 0-3

Reti: pt 10’ Cariolo, st 1’Genovese, 14’ Cariolo.

Tirrenia: Bucca, Agolli (st 6’ Mazzù), Laquidara, Biondo (st 6’ Schepisi), Mandanici, Shpellzaj, Pitrone (st 23’Pandolfo)) , La Spada, Pino, Aloe, Zurka.All.Bitto

Terme Vigliatore: Ficarra, Laudani, Triolo, Chiappone (st 37’ Lanza),Puzone, Benenati, Bartuccio, D’Anna (st 41’ Ricciardello), Alizzi (st 26’ Presti), Genovese, Cariolo (st 18’ Chillari9. All. Alizzi .

Arbitro : Stabile ( Padova)

Note Amm: Mandanici, Zurka(Tirrenia), Cariolo, Chiappone (Terme Vigliatore).

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci