Nike Giardini promosso in Prima Categoria, Città di Roccalumera retrocede in Terza Categoria, Antillese, Savoca, Francavilla e Limina ai play-off.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Friday
Oct 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home 2 ^ Categoria Nike Giardini promosso in Prima Categoria, Città di Roccalumera retrocede in Terza Categoria, Antillese, Savoca, Francavilla e Limina ai play-off.

Nike Giardini promosso in Prima Categoria, Città di Roccalumera retrocede in Terza Categoria, Antillese, Savoca, Francavilla e Limina ai play-off.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

La penultima giornata del campionato di Seconda Categoria – Girone D – ha dato i suoi verdetti definitivi, rimangono solo in sospeso le posizioni play-off che si decideranno domenica prossima con l’ultimo turno.

Nike Giardini promosso in Prima Categoria: Il primo verdetto maturato dopo 25 giornate è la “promozione” in Prima Categoria del Nike Club Giardini, gli è bastato non perdere la gara casalinga con il Città di Calatabiano per tagliare il  traguardo del salto di categoria che è arrivato a metà della ripresa quando uno dei protagonisti della stagione ha siglato il gol del pareggio, ovvero Alessandro Monforte ( era stato Simon Brian a portare in vantaggio gli ospiti intorno al 10’ del primo tempo), poi il triplice fischio finale che ha dato il via ai festeggiamenti prima sul terreno di gioco del Comunale giardinese, poi negli spogliatoi, infine per le vie del paese. Un cammino vincente fatto di 15 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte,  miglior difesa del torneo (21 reti subiti), secondo miglior attacco insieme all’Akron Savoca (45 reti fatti). Primo posto con 49 punti con quattro punti di vantaggio sulla coppia Antillese-Savoca. Adesso i ragazzi di mister Andrea Cerra si concentreranno per la semifinale di Coppa Trinacria per mettere a segno una storica doppietta campionato-coppa.

Decise le squadre play-off: La penultima giornata ha sancito anche le quattro formazioni che hanno ottenuto il pass play-off: Antillese, Akron Savoca, Atletico Francavilla e Limina. Negli ultimi 90’ si decideranno le posizioni definitive tranne per l’Atletico Francavilla (osserva un turno di riposo), attualmente quarto con 43 punti, posizione che dipenderà dal risultato di Antillo, le altre hanno la possibilità di migliorare o confermare l’attuale posizione.  Sarà determinante per il secondo posto e la quinta posizione la gara Antillese-Limina (la prima seconda in classifica 45 e Limina quinto con 42, in caso di vittoria dei liminesi che vale l’aggancio sarà decisiva la differenza reti.

Al risultato di Antillo guarda con particolare interesse l’Akron Savoca che occupa la seconda posizione insieme all’Antillese, imperativo per i ragazzi di mister Mangiò i tre punti da conquistare davanti ai propri sostenitori contro il Fiumedinisi. Diciamo tutto è da decidere, è difficile fare pronostici ed eventuali previsioni, il tutto sarà deciso al termine dei 90’. Nell’ultimo turno l’Antillese ha vinto di misura sul difficile campo della Fasport Itala che ha perso l’ultima chance di restare in scia del quinto posto, grazie alla rete di Antonio Saglimbene dopo dieci minuti di gara. Goleada dell’Akron Savoca sul campo del Calcio Furci, apre dopo pochi minuti Dario Cannata, poi il raddoppio di Stefano Famulari,  nella ripresa lo stesso Famulari sigla il 3-0, poi arrivano i gol di Lo Cascio e Lo Monaco. Parità lo scontro diretto tra Limina e Atletico Francavilla, sono gli ospiti a sbloccare il risultato al 75’ con Alexandru, allo scadere l’esperto Ciccio Carpillo con una punizione dal limite riporta in parità i padroni di casa.

Il Città di Roccalumera retrocede in Terza Categoria. Anche per quanto riguarda la retrocessione, la penultima giornata ha dato la matematica certezza della retrocessione della squadre del Presidente Antonio Sterrantino in Terza Categoria, ultimo posto con 12 punti, a -6 dal Calcio Furci.   Fatale la sconfitta sul campo della Robur (3-1) maturata nei primi 45’, al rientro in campo il Città di Roccalumera in distinta con soli 10 giocatori non si è presentato in campo (causa diversi infortunati), l’ultimo epilogo di una stagione partita con certe ambizioni, ma conclusa amaramente. Il gol roccalumerese è stato siglato da Peppe Carpo, era stata la Robur ha portarsi in vantaggio con Tamà, il raddoppio ad opera di Ciorcalan (18’), il 3-1 lo sigla Tommaso Cirino. La squadra roburina guidata da mister Alessio Camarda si congeda con una vittoria nell’ultima gara casalinga della stagione in decima posizione con 23 punti con una salvezza conquistata con diverse settimane d’anticipo dopo una partenza non certo felice.

Ben cinque reti tra Fiumedinisi e Itala: Gara senza obiettivi per le due formazioni che hanno ottenuto anzi tempo la permanenza in Seconda Categoria. I  tre punti sono andati ai ragazzi di mister Matteo Frazzica che vincono con un seccco 4-1: apre dopo pochi minuti Giandolfo, il raddoppio di Di Blasi (22’), nella ripresa accorcia il capitano italese Sorrenti, il 3-1 lo mette a segno Scarcella, chiude il tabellino il neo entrato Gregorio. Per il Fiumedinisi si tratta della sesta vittoria casalinga, per l’Itala la decima sconfitta esterna.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci