B/1 - Per la Savam Volley Letojanni è imperativo battere il Cinquefrondi per sperare nei play-off.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Sunday
Aug 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Volley Maschile B/1 - Per la Savam Volley Letojanni è imperativo battere il Cinquefrondi per sperare nei play-off.

B/1 - Per la Savam Volley Letojanni è imperativo battere il Cinquefrondi per sperare nei play-off.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Battere il Cinquefrondi per vendicare il risultato della gara d’andata e continuare sulla retta via dopo aver sconfitto per 3 a 0, la scorsa settimana, la Gupe Battiati Volley Catania. Oltre che per avvicinarsi all’immediata battistrada, ovvero la stessa formazione di Polimeni che per il momento resta a +5 su una Savam Costruzioni Volley Letojanni che sabato, alle ore 18, si troverà di fronte proprio il sestetto calabro che sei giorni fa ha sconfitto l’Universal Catania con un risultato pieno e mantenuto, dunque, la seconda posizione in classifica.

Un’occasione ghiotta, quella di vincere contro i reggini, che significherebbe raggiungere quota 46 punti e tentare l’aggancio nella partita successiva contro il Modica. Una possibilità in cui squadra e tecnico letojannesi credono ancora e che li porterà ad essere sotto esame, visto che una vittoria contro l’ex Laganà (opposto con una media realizzativa che si aggira sui 25 punti a partita) condurrebbe gli jonici a -2 dai calabresi, mentre una debacle indurrebbe dirigenza e giocatori ad abbandonare i sogni di gloria, ovvero la qualificazione agli spareggi per la A2. Un obiettivo ottenuto lo scorso anno a dispetto dello stesso Cinquefrondi e che se fosse raggiunto anche nel 2018 porterebbe la società jonica a giocarsi fuori dalla Sicilia le proprie chance di promozione.

Si tratta comunque di ipotesi. Anzi di miraggi. Ma credere nei miracoli non fa mai male. Soprattutto se i tifosi letojannesi giungeranno in gran numero al palazzetto di via Monte Bianco (come si  presume che sarà) per sostenere una squadra che merita il palcoscenico attuale, alla luce dei risultati ottenuti negli ultimi 4 anni. Ma di tutto questo per il momento non si parla assolutamente. Almeno tra i giocatori. Ciò che interessa ai siciliani è fare risultato positivo contro il centrale Nardi e il posto 4 Dell’Agnol, tra i migliori elementi che Polimeni possiede in rosa e le cui manovre dovranno essere murate da una Savam con una grande voglia di ottenere un posto al sole.

E a sostegno di ciò vi sono gli allenamenti effettuati nel corso della settimana e che termineranno con la rifinitura e la visione dei filmati delle partite, giocate finora da una formazione - quella reggina - che all’andata vinse 3 a 1 in casa (anche se con errori arbitrali da matita blu, che furono letali per l’esonero di Flavio Ferrara) ma che al ritorno, al Pala “Letterio Barca”, potrebbe rischiare di lasciare l’intera posta in palio al Letojanni. Che, da due mesi pieni, non sbaglia una gara e che sembra intenzionato a continuare la sua marcia di avvicinamento verso un obiettivo che rappresenterebbe un’ennesima impresa sportiva.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci