La Jonica alza al cielo il "Titolo Provinciale Juniores", in finale ai tempi supplementari battuto 3-1 il Città di Messina.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Friday
Aug 17th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Calcio Giovanile La Jonica alza al cielo il "Titolo Provinciale Juniores", in finale ai tempi supplementari battuto 3-1 il Città di Messina.

La Jonica alza al cielo il "Titolo Provinciale Juniores", in finale ai tempi supplementari battuto 3-1 il Città di Messina.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Entusiasmo alle stelle per la Jonica Juniores che conquista il “Titolo Provinciale Messina” stagione sportiva 2017-18 superando nella finalissima il Città di Messina ai tempi supplementari per 3-1. Adesso per i ragazzi del duo Riganello-Filoramo si aprono le porte della fase regionale, un cammino che inizia con la fase triangolare con il Misterbianco e Sporting Viagrande.

Il debutto  Giovedì 12 aprile 2018 ore 16.00 - In caso di vittoria o pareggio della Società Misterbianco si giocherà: Sporting Viagrande – Jonica. Riposa: Misterbianco. In caso di pareggio o vittoria della Società Sporting Viagrande giocherà: Jonica - Misterbianco Riposa: Sporting Viagrande.

C’è tempo di pensare alle due formazioni etnee, oggi la Jonica mette nel proprio Palmares il titolo provinciale lo fa con un record particolare 16 vittorie su 16 gare, tra campionato e fase finale, merito di tutti i ragazzi, un forte gruppo, con diversi giocatori ossatura anche della prima squadra, spalmati a dovere da Mimmo Riganello insieme a Enzo Filoramo che non possono non essere orgogliosi e fieri dei loro  “campioni.

Per alzare al cielo il “Titolo Juniores” c’era di mezzo il  Città di Messina squadra molto organizzata e di una buona tecnica individuale, tutti ragazzi che hanno vinto di gran lunga gli Allievi Regionali solo un ’99 Fofana che si è distino in campo come migliore giocatore.  La Jonica al solito parte molto bene per tutto il primo tempo cerca di tenere a freno le sfuriate avversarie,  cerca di controllare la partita è di tanto in tanto si fa pericolosa con i suoi attaccanti Marchiafava e La Forgia. Quest’ultimo ancora non riesce a sbloccarsi,  tanta volontà da parte del giocatore che ancora una volta è andato vicino alla segnatura in più di un’occasione.

Prima del riposo il Città passa in vantaggio: A sbloccare la partita è il Città di Messina con Cafarella che fa partire da 10 metri fuori aerea un tiro che si insacca quasi all’incrocio dei pali senza che Gugliotta possa intervenire, bel gol per precisione il tiro era abbastanza forte, tutto questo accade proprio alla fine del primo tempo al 44’.  Si va negli spogliatoi la Jonica cerca di ordinare le idee, come era successo con la Messana anche oggi la partita era in salita.

Si ricomincia la ripresa con lo stesso ritmo anzi è la Jonica che preme sull’acceleratore per raddrizzare il risultato. Il Città non sta a guardare  si fa pericoloso in alcune azioni con Spuria e Fofana. Al 70’ la Jonica sostituisce Interdonato e Turiano con Campagna e Di Nuzzo è proprio quest’ultimo si procura il rigore che Marchiafava trasforma.

Il  pareggio della Jonica: Proprio sul tiro di Di Nuzzo in area di rigore avversaria un difensore intercetta il pallone con un braccio per l’arbitro è rigore.  L’arbitraggio del sig. Neto di Messina è stato molto criticato dalla Società del Città di Messina.

Proprio sul finire della partita la Jonica sfiora diverse volte la segnatura, colpisce un palo con La Forgia, prende la traversa con Uscenti, il risultato rimane sul punteggio di 1-1 che porta ai tempi supplementari, nel frattempo nel Città di Messina esce Fofana uscito per crampi.

Intuizione di Mifa….la Jonica in vantaggio: Siamo al 15’ del primo tempo supplementare punizione dal limite sinistro dell’area di rigore batte Mifa è la palla s’insacca all’incrocio dei pali del palo opposto, gol che vale il “titolo”.

Nel secondo tempo supplementare la Jonica controlla la partita, anzi proprio alla fine arriva il terzo gol con Marchiafava che parte dal centrocampo supera vari avversari insacca nella porta sguarnita, il portiere era fuori dei pali si era portato in avanti per sfruttare una punizione dei suoi compagni. 3-1 per la Jonica, ancora  altri due minuti di gara prima dell’apoteosi di una gara  che è s tata giocata bene da tutte è due le squadra degne di una finale. Arriva il triplice fischio finale……la festa può iniziare.

Chi sono i “Campioni” della Jonica che hanno contribuito in queste 16 gare alla conquistata del titolo: Andrea Gugliotta,  Diego Informante, Rizzo Davide Antonio,  Crupi Thomas Agatino,  Smiroldo Mirko Giuseppe, Ferraro Francesco, Manuli Giuseppe, Savoca Giuseppe, Turiano Michael, Mifa Samuele Filippo, Filippo Marchiafava, Garufi Antonino, Di Nuzzo Luigi, Santoro Matteo, Enzo Campagna, Uscenti Matteo, Gaeta Giovanni, Giannetto Marco, Branca Marco, Federico Faranna, Interdonato Davide, Terrizzi Pierpaolo Alfredo, Abate Paolo, Pellizzeri Matteo,  Caminiti Simone,  La Fauci Nicolò,  Puliatti Lorenzo Agatino, Cassaniti Jacopo,

Jonica Fc    Città di Barcellona 3-1 dts (1-1).

Marcatori: 44’ Cafarella, 70’ Marchiafava su rigore, 105’ Mifa, 118’ Marchiafava.

Jonica Fc: Gugliotta, Turiano, Manuli, Ferraro, G. Savoca, Interdonato, Mifa, Smiroldo, La Forgia, Marchiafava, Uscenti. All: Mimmo Riganello.

Città di Messina: Merlino, De Marco, Capodivento, Cordaro, Gulletta, Grasso, Maiorana, Fofana, Spuria, Cafarella, Dama.

Arbitro: Neto di Messina

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci