Alch Papiro Fiumefreddo alza al cielo la "Coppa Sicilia 2018": 3-0 al Morgana Barcellona.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Wednesday
Jun 20th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Volley Maschile Alch Papiro Fiumefreddo alza al cielo la "Coppa Sicilia 2018": 3-0 al Morgana Barcellona.

Alch Papiro Fiumefreddo alza al cielo la "Coppa Sicilia 2018": 3-0 al Morgana Barcellona.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Grande giornata di sport al palazzetto di via Amendola per la Final Four di Coppa Sicilia che sorride all’Alch Papiro Fiumefreddo vincitore della finale sul Morgan Barcellona. Il sestetto di coach Tani Frinzi Russo s’impone 3-0 sugli avversari in un match roboante e si aggiudica il primo trofeo di coppa della sua storia. I padroni di casa hanno superato nelle semifinali mattutine il Volley Palermo con lo stesso risultato mentre i barcellonesi hanno rimontato uno svantaggio di due set vincendo al tie break contro l’Aurora Ecocell Agira.

La gara: Primo set, davanti al numeroso e appassionato pubblico presente sulle tribune, in cui il Papiro mette subito le cose in chiaro aggiudicandosi il parziale per 25-17 con i colpi di Chiesa (17) e Gavazzi (15), migliori realizzatori della gara. L’infortunio del centrale Pietro Leonardi sembrava potesse pregiudicare l’incontro ma non per questo roster dove tutti sono importanti e utili alla causa. Il secondo set si apre con un vantaggio iniziale per Barcellona che tenta di riaprire la partita approfittando della buona vena di Accetta e Marchetta ma i bianco-blu recuperano subito e mettono la freccia.

Dopo un set ball annullato il 25-20 ne è la prova. Nel terzo e ultimo parziale nuovo iniziale vantaggio per il sestetto di coach Caristi che assapora l’inizio dell’impresa maturata contro Agira ma tutto sarà inutile. Questo Alch Papiro è inarrestabile, una macchina da guerra. Grande il lavoro in mezzo del regista Fichera, del centrale Pappalardo, di Sanalitro e del libero, idolo di casa, Simone Lombardo. Sarà 25-20 e partirà la festa.

“Oggi era una partita da giocare coi nervi – commenta coach Frinzi Russo – e in realtà così è stato. Abbiamo fatto degli errori tecnici che di solito non facciamo specialmente sull’attacco a palla alta che di solito è il nostro punto di forza però la reazione nervosa è stata ottima. Siamo rimasti compatti dopo gli errori, abbiamo continuato a giocare e in tutta la giornata siamo stati solo due volte in svantaggio in due set tra semifinale e finale per un punto tenendo le redini nel gioco in tutti gli altri set disputati e questo mi fa ben sperare per il proseguo del campionato. Dobbiamo tenere la concentrazione alta nelle ultime cinque partite in attesa della lotteria dei playoff. Potrebbe essere l’occasione per far giocare chi è sceso in campo di meno per tenere tutti vivi agonisticamente. E’ importante giocare queste partite con umiltà senza pensare alla serie, con il piglio e la voglia giusta. Sono grandi giornate di sport”.

“E’ stata stancante – afferma il presidente Davide Massimino – perché l’organizzazione di un evento del genere richiede grande impegno. Però abbiamo dimostrato di avere tutte le carte in regola, eravamo pronti. Siamo in una fase della nostra esistenza di buono livello e tutto ciò ci ha permesso di poter avanzare la candidatura per ospitare questa Final Four. La ciliegina sulla torta è stata vincerla anche se non era facile dato che non conoscevamo bene gli avversari e poi perché le condizioni psicologiche sono diverse in un torneo del genere. Sono contentissimo e vorrei dedicare la vittoria a Isidoro Nicotra che ci manca tanto”.

ALCH PAPIRO FIUMEFREDDO    3          WG MORGAN BARCELLONA    0

Fiumefreddo: Mastronardo 2, Fichera 3, Sanalitro 8, Pappalardo 11, Leonardi 1, Gavazzi 15, S. Lombardo (L1), Chiesa 17. Ne: Patti, Biondo, D. Lombardo, Monforte (L2), Sabella. All. Frinzi Russo

Barcellona: Mazzeo 2, Costantino (L1), Biondo 2, Marchetta 7, Galdino (L2), Saccà 3, Trifilò 1, Di Lorenzo, Crisafulli 5, De Francesco 2, Accetta 8, Rucci. Ne: Gitto. All. Caristi

Arbitri: Puglisi di Ragusa e Caronna di Palermo

Parziali set: 25-17; 25-20; 25-20

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci