Il Cus Unime consolida il secondo posto, espugna Taormina. Che rimonta dello Sporting Club Villafranca. Vince il Gescal.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Sunday
Aug 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Calcio Femminile Il Cus Unime consolida il secondo posto, espugna Taormina. Che rimonta dello Sporting Club Villafranca. Vince il Gescal.

Il Cus Unime consolida il secondo posto, espugna Taormina. Che rimonta dello Sporting Club Villafranca. Vince il Gescal.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

La sesta di ritorno forse ha dato il primo verdetto, il Real Taormina dopo aver detto “addio” al primo posto qualche settimana fa, adesso vede allontanarsi anche il secondo posto (importante per poter disputare in casa le gare play-off), determinante la secca sconfitta interna nell’anticipo di sabato ad opera della formazione peloritana del Cus Unime (4-0). A tre giornate dalla fine rimane solo la compagine universitaria a contendere il primato alla Tirrenia Calcio al comando con 34 punti contro i 30 delle ragazze di coach Tiziana Impoco.

Un divario che può variare, visto che la gara dell’ultimo turno Acquedolcese – Tirrenia non si è disputata per il maltempo (si recupera giovedi 29 marzo alle ore 21.00), ma con la capolista che deve osservare un turno di riposo, oltre la difficile trasferta sul campo del Real Taormina che certamente non è disposta a fare regali a nessuno. Il Cus Unime ci spera, tutto dipende (come dice una famosa canzone) dal comportamento della Tirrenia Calcio.

Il rush finale non riguarda solamente le due battistrada, ma interessa anche le altre posizioni ad iniziare dal terzo posto che vede al momento appaiate il Real Taormina e Gescal (26), la compagine di mister Massimiliano Drago ha sfruttato pienamente lo scivolone interno dei taorminesi andando a vincere (6-1) sul campo del fanalino di coda del Santantonino. Tre gare per decidere la posizione play-off, poi tutto può succedere nel calcio, magari in qualche crollo del Cus Unime per poter rientrare nel mirino del secondo posto.

Punta ad un posto play-off la Pol. Acquedolcese, le ragazze di coach Caterina Scianò, al momento occupano la quinta posizione (19), quindi diventa determinante la gara di recupero di Giovedi contro la capolista Tirrenia Calcio (occorre una grande prestazione ma tutto è possibile), imperativo è la vittoria per mantenere a debita distanza il Longi (sesto con 17 punti)  .........facendo anche indirettamente un favore alla compagine peloritana.

L’ultima gara in programma nella sesta di ritorno si giocava ad orario di pranzo, in campo il Longi che in vantaggio per 6-2 subisce la grande rimonta dello Sporting Club Villafranca che si presentava all’incontro non certo con i favori del pronostico, alla fine un pareggio che sa di vittoria, significativo un post apparso su facebook “ ad inizio secondo tempo eravamo sotto 6-2... normalmente sarebbe stato “Game Over” ma oggi le giocatrici biancoverdi hanno fatto emergere una cosa fondamentale nello sport... l'ORGOGLIO... con una rimonta pazzesca si arriva al 6-6 finale... Per noi un pareggio che vale una Vittoria... Bravissime Ragazze...”

Un passo falso determinante per il Longi che perde definitivamente la possibilità, anche se minima di poter dire la propria per un’eventuale accesso play-off.

Una giornata che ha visto riposare l’Akron Savoca  con due protagoniste in assoluto Fabio Gaia (Longi) mettere a segno una quaterna che la proietta in terza posizione nella classifica dei cannonieri con 24 reti, subito Linda Zodda (Sporting Club Villafranca) con una  tripletta.  Per quanto riguarda i numeri della giornata il Gescal aggancia la Tirrenia al secondo posto  per quanto riguarda il miglior attacco del girone (69 reti) che vede saldamente al comando con 86 realizzazioni il Real Taormina. Mentre il Cus Unime continua ad essere la miglior difesa del torneo (15 reti subiti).  Per il resto a tre giornate dalla fine unica squadra ancora all’asciutto è il Santantonino 13 sconfitte su altrettante gare.

La gara più attesa era senz’altro quella che si disputava al Garden Club di Trappitello tra le ragazze di coach Alessandro Barca e la seconda forza del campionato il Cus Unime. Per le padrone di casa, un jolly per poter scavalcare in graduatoria le rivali che invece lasciano il parquet con una netta vittoria. Due gol per tempo stendono la squadra di casa: al 14’ apre le marcature Chiara Brizzi, il raddoppio al 24’ di Martina Donato che concede il bis al 31’, chiude il tabellino al 55’ Simona Guerrera.

Vittoria tennistica quella del Gescal sul campo del fanalino di coda del Santantonino che esulta con un gol di Elvira Synai, invece per la squadra ospite la doppietta del capocannoniere del torneo Carla Russo, la imita Federica Pepe, poi i gol di Mara Armato e Maria Venuti.

Spettacolo ed emozioni con una ripresa palpitante in Longi – Sporting Club Villafranca: sono le ragazze di casa che si portano subito sul 3-0, apre le marcature Gaia Fabio, subito dopo raddoppia, poi tocca a Ambra Pidalà siglare il tris. Le ragazze di casa forte del punteggio  rallentano il ritmo del gioco, ecco che emerge la buona volontà e determinazione dello Sporting che mette a segno uno-due con Linda Zodda. I gol fanno risvegliare le ragazze di casa, ci pensa ancora Gaia Fabio (4-2) subito dopo Alisia Lazzara per il 5-2 che porta le due squadre all’intervallo.

La ripresa si apre subito con il gol delle padrone di casa, ancora con Gaia Fabio che porta il punteggio sul 6-2.  Gara praticamente conclusa, invece, non è stato così emerge l’orgoglio biancoverde che porta al 6-3 di Julia Merenda, poi tocca a Laura Fatuzzo seguita da Katia Carulli.  Sull’entusiasmo della rimonta lo Sporting continua a pressare con il Longi che non riesce a reagire: manca poco meno di un minuto arriva il pareggio grazie ad una magistrale punizione di Linda Zodda per l’esultanza della formazione di Villafranca, delusione per la squadra di casa che alla fine viene fermata sul punteggio di 6-6 da un “orgoglioso” Sporting.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci