2^ Cat. - All'ultimo respiro esulta il Nike Giardini: battuto il Limina. L'Akron trascinata dal suo capitano sorride. Vittorie dell'Antillese, Fasport e Atletico Francavilla.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Monday
Aug 20th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home 2 ^ Categoria 2^ Cat. - All'ultimo respiro esulta il Nike Giardini: battuto il Limina. L'Akron trascinata dal suo capitano sorride. Vittorie dell'Antillese, Fasport e Atletico Francavilla.

2^ Cat. - All'ultimo respiro esulta il Nike Giardini: battuto il Limina. L'Akron trascinata dal suo capitano sorride. Vittorie dell'Antillese, Fasport e Atletico Francavilla.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Chi vincerà il campionato di Seconda Categoria – Girone D – quando mancano alla fine cinque giornate? Una domanda dove è difficile dare una risposta visto che ogni domenica cambia la leadership in vetta alla classifica: la settimana scorsa era stato il Limina a balzare ancora una volta in testa alla classifica, un primato che è durato l’arco di una settimana, ecco il sorpasso del Nike Giardini grazie al successo nello scontro diretto (2-1) nell’anticipo di Sabato.

Altra domanda che gli sportivi jonici e addetti ai lavori si fanno chi taglierà il traguardo dei play-off? Anche in questo caso è un altro rebus: ben sei le squadre interessante dal terzetto a quota 36 punti (Antillese, Akron Savoca e Atletico Francavilla) alla coppia a 34 punti (Fasport Itala e Giovanile Mascali).

Chi la spunterà? E’ difficile dirlo, saranno senz’altro decisivi gli scontri diretti, inoltre bisogna anche tenere conto delle squadre che ancora devono osservare il turno di riposo, ecco che l’Antillese né può trarre vantaggio non solo per i play-off,  ma può anche puntare ad insediare il primato del Nike Giardini.

Gli scontri diretti saranno decisivi in un campionato piuttosto equilibrato ad iniziare dal prossimo turno Atletico Francavilla – Nike Giardini, per seguire alla vigilia di Pasqua (Sabato 31 Marzo) Nike Giardini – Antillese e Fasport Itala – Limina. Seguono gli scontri Atletico Francavilla – Fasport Itala e Akron Savoca – Giovanile Mascali, alla penultima Fasport Itala – Antillese e Limina – Atletico Francavilla, per concludere all’ultima giornata con il derby Antillese – Limina. Come finirà? Forse è meglio vivere le emozioni che vengono dal terreno di gioco da domenica in domenica.

Lasciamo quello che può succedere, è restiamo ai verdetti dell’ultimo turno di campionato con gli occhi puntati sul big-match tra la capolista Limina impegnata sul campo della seconda forza del torneo Nike Giardini: una gara il cui inizio sorride al Limina, mentre il finale fa esultare il Nike Giardini che si conferma implacabile sul terreno amico (nove vittorie su dieci gare), eppure la gara non si era messa bene i ragazzi di mister Andrea Cerra: è la capolista Limina a sbloccare il risultato con Riccardo D’Amico che trasforma un calcio di rigore che taglia le gambe ai padroni di casa che soffrono la manovra liminese.

Ad inizio ripresa (55’) l’epilogo che cambia il volto alla gara: viene espulso Peppe Ciatto con i liminesi in inferiorità numerica, adesso i giardinesi pur non brillando pressano alla ricerca del pareggio al 65’ è il palo a dire di no.

La gara è intensa, con il Limina pronta a ripartire, lo sforzo dei padroni di casa viene premiato al 78’ quando un traversone dalla destra viene addomesticato con un perfetto colpo di testa di Alessandro Monforte. Sembrava fatta per il pareggio con la divisione della posta, invece  non è così, siamo in pieno recupero, all’ultimo giro dell’orologio con l’ultimo tentativo dei padroni di casa arriva il gol-vittoria con un gran tiro dal limite di Pantè che fa esplodere il Comunale giardinese……..che vale il sorpasso in classifica, Nike di nuovo al comando.

Vincono le inseguitrici: Della frenata del Limina ne approfittano in primis l’Antillese che espugna il Comunale Luigi Papandrea con un gol di Sebastiano Mastroieni al 25’,  la reazione dei furcesi arriva con Cristian Cutroneo (35’). L’Antillese nella ripresa vuole i tre punti che arrivano grazie alla bordata di Matthias Puglisi (75’). Vittoria per 2-1 per i ragazzi di mister Guglielmo Mastroeni assente in panchina (mister pronta guarigione lo sport ha bisogno di te), in panchina Vincenzo Sturiale firmano la sesta vittoria consecutiva, di contro i ragazzi di Mimmo Ucchino alla loro terza sconfitta consecutiva.

Sempre nella giornata di sabato con un gol per tempo l’Atletico Francavilla espugna il Comunale nizzardo rifilando un secco 2-0 alla compagine di casa del Fiumedinisi. Ci pensa alla mezz’ora a sbloccare il risultato Di Natale, nella ripresa mette al sicuro il risultato il solito Alexandru per la quinta vittoria esterna.

Da Nizza di Sicilia a Mascali dove la Giovanile chiude la pratica contro il fanalino di coda Città di Roccalumera già nella prima frazione: apre al 20’ La Guzza, il raddoppio è opera di Todaro. Ad inizio ripresa ci pensa Sgroi, per il poker al 74’ di El Haddaij. La Giovanile allenta la presa, ecco che arrivano i due gol dell’ultima della classe con Rosario e Domenico Campagna.

Da Mascali si fa ritorno nella riviera jonica in quel di Letojanni dove al Mario Lo Turco si affrontano la Robur e la Fasport: risultato finale vittoria per 4-2 per la squadra di Lorenzo Peditto che ritorna alla vittoria dopo due sconfitte consecutive. E’ la squadra di mister Alessio Camarda a sbloccare il risultato al 10’ con Filippo Saglimbeni. La gara è giocata a viso aperto, il Fasport perviene al pareggio alla mezz’ora con L. Curcio. L’equilibrio continua anche al rientro in campo, ma viene spezzato al 61’ con un gol di A. Curcio che porta in vantaggio gli ospiti. La Robur reagisce ci pensa ancora lui, il trascinatore bianconero Filippo Saglimbeni a portare al 71’ le due squadre in parità. L’esultanza dura pochi minuti, il Fasport si riporta in vantaggio con A. Curcio,  con la Robur proiettata in avanti arriva il 4-2 a quattro minuti dalla fine di Scopelliti che chiude definitivamente la gara.

L’ultima gara in programma si è giocata domenica pomeriggio in quel di Rina con la squadra di casa dell’Akron Savoca e il Città di Calatabiano. Una vittoria importante per i ragazzi di mister Mangiò che si rilanciano in classifica con due protagonisti in assoluto: Peppe Toscano che sblocca il risultato al 25’ su calcio di rigore, oltre a colpire per due volte nella ripresa i legni, l’altro protagonista è il capitano Nico Rovito, dopo il pareggio al 36’ degli ospiti con Simone Brian, prima dell’intervallo riporta l’Akron in vantaggio: perfetto cross dalla destra del giovane Lo Monaco per il colpo di testa vincente del capitano. A sei minuti dalla fine è ancora lui a mettere al sicuro il risultato con un bolide dal limite che non lascia scampo all’estremo difensore ospite per il 3-1 finale.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci