Il Pro Messina Intollerando riconquista la vetta (15-1) al Città di Roccalumera. Colpo esterno della Spadaforese (6-5) all'Alias. Giovanni Paolo vince il derby cittadino. Valdinisi doma il Cattafi.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Thursday
Dec 13th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Calcio a 5 Il Pro Messina Intollerando riconquista la vetta (15-1) al Città di Roccalumera. Colpo esterno della Spadaforese (6-5) all'Alias. Giovanni Paolo vince il derby cittadino. Valdinisi doma il Cattafi.

Il Pro Messina Intollerando riconquista la vetta (15-1) al Città di Roccalumera. Colpo esterno della Spadaforese (6-5) all'Alias. Giovanni Paolo vince il derby cittadino. Valdinisi doma il Cattafi.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Come era prevedibile c’è stato il sorpasso in vetta alla classifica: vittoria del Pro Messina Intollerando (15-1) sul campo del Città di Roccalumera, tre punti che permettono ai ragazzi del duo Ficarra-Passalacqua di riconquistare nuovamente il primato del Girone A del campionato di Serie D di calcio a 5 maschile del Comitato di Messina.

Il Melas perde la prima posizione come naturale conseguenza che domenica ha osservato il turno di riposo, ecco la nuova gerarchia in classifica: Pro Messina Intollerando 37, Melas 35, quando mancano quattro  giornate alla fine con lo scontro diretto all’orizzonte (Sabato 8 Aprile 2018) dove con molta probabilità si deciderà la vittoria del campionato.

Per il resto una giornata in cui non ci sono state sorprese come la vittoria esterna della Spadaforese che espugna il difficile campo dell’Alias (5-6), si conferma saldamente in terza posizione con 31 punti  rimanendo in scia delle due battistrada con i ragazzi di mister Fabio Famà pronti a sfruttare un loro passo falso, con i gialloneri con una gara da recuperare con il Valdinisi.

La sconfitta interna dell’Alias consente al Giovanni Paolo II di agganciare gli aliesi in quarta posizione (23 punti), grazie alla vittoria (4-2) sull’Usclo Pace. Guardando l’attuale classifica quando mancano 4 turni dal termine, rientra nei giochi-play-off (22 punti)  la Valdinisi Calcio, grazie alla vittoria (6-3) sull’Atletico Cattafi con la squadra di mister Briguglio che occupa la quinta posizione a – 1 dalla coppia Alias-Giovanni Paolo II.

Adesso la lotta per il 4^ e 5^ posto si fa interessante con tre squadre in lotta: Giovanni Paolo II, Alias e Valdinisi, inoltre altro dato importante da tenere in considerazione la regola del +10 tra la seconda e la quinta classificata (attualmente  il distacco è di 13 punti), non è da meno lo scontro diretto alla penultima giornata Valdinisi – Giovanni Paolo II.   Da tenere conto che la Valdinisi deve recuperare la gara con la Spadaforese.

Il calendario prevedeva anche la gara Roccaguelfonia – Giuliano Fiorini “B” vinta a tavolino per 6-0 dalla squadra di coach Sambataro, vista l’esclusione dal campionato dei padroni di casa, un successo che non porta punti in classifica in quanto squadra fuori classifica.

La riconquista della vetta all’insegna del bomber Marabello (15-1) – Nessun problema per il Pro Messina Intollerando sul parquet del Città di Roccalumera, una goleada per i ragazzi del Presidente Vincenzo Morabito con mattattore Francesco Marabello autore di un quaterna, seguito dalla tripletta di Gianluca Capizzoto, dalle doppiette di Tanino Maisano e Marco Noto. Completano il tabellino con una rete Federico Di Rosa, Francesco Libro, Caruso e il portiere-goleador Angelo Mata. Una goleada che permette alla nuova capolista di aver il miglior attacco del girone con 123 reti realizzate, in scia la coppia Melas – Spadaforese con 108.

Colpo esterno della Spadaforese alla sua quarta vittoria consecutiva sul campo dell’Alias (6-5): Senz’altro la gara Alias – Spadaforese era il big-match della giornata per i rispettivi obiettivi, alla fine dopo una gara combattuta ed equilibrata decisa solo nel finale è stata vinta dai gialloneri tirrenici grazie alla doppietta di Salvatore Scibilia, ai gol di Francesco Laganà, Daniele Pitale e Gaetano Pantò.

I ragazzi del Presidente Natale Rao hanno risposto con la doppietta di G. Celona e le marcature di Giuseppe Roma, Gabriele Briguglio e Fabio Micalizzi. Per l’Alias si tratta della terza sconfitta casalinga, per gli ospiti si tratta della quinta vittoria su sette gare disputate. Scrutando tra i numeri della giornata, l’Alias nelle otto gare interne ha realizzato 44 gol subendone 44, questo solo per gli amanti delle statistiche.

La Valdinisi non molla supera il Cattafi la rivale per il quinto posto (5-3)- Le speranze della squadra biancorossa di rientrare nel discorso play-off passavano senza alcun dubbio dalla gara interna contro l’ottimo Cattafi, diciamo una gara crocevia per entrambe le formazioni, alla fine a sorridere sono stati i ragazzi di mister Sergio Briguglio (ndr auguroni per una pronta guarigione) che sbloccano il risultato con Randisi, la reazione degli ospiti non si fa attendere con Mancuso, tocca a Luca Triolo riportare i padroni di casa sul 2-1 con cui si conclude la prima frazione di  gara.

Al rientro in campo sono gli ospiti che mettono a segno uno-due con lo scatenato Mancuso che li porta a condurre per 3-2, nel momento più difficile della gara, ecco che tocca a lui trascinare i compagni alla rimonta, ovvero il capitano Antonio Cinturrino che sigla il pareggio (3-3). Sulle ali del gol, arriva il sorpasso a realizzarlo con un gran gol di Giovanni Mento, mette al sicuro il risultato sul pressing ospite ancora Luca Triolo per il 5-3 definitivo.

Va al Giovanni Paolo II il derby cittadino con l’Usclo Pace (4-2) – Non è bastata la doppietta del capocannoniere del torneo (48) Claudio Burrascano all’Usclo Pace di espugnare il parquet dei cugini del Giovanni Paolo II che hanno risposto con la doppietta di Carmelo Ruggeri ed i gol di Lo Presti e Scavello.  Una gara giocata con tutti gli ingredienti di un derby sempre nel segno della sportività.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci