Giornata senza sorprese, goleada del Real Taormina, Tirrenia e Cus Unime. Il Longi nei play-off.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Sunday
Aug 19th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Calcio Femminile Giornata senza sorprese, goleada del Real Taormina, Tirrenia e Cus Unime. Il Longi nei play-off.

Giornata senza sorprese, goleada del Real Taormina, Tirrenia e Cus Unime. Il Longi nei play-off.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 

Tutto immutato al termine della quarta giornata di ritorno del campionato femminile di Serie D del Comitato di Messina, nessuna sorpresa con le prime tre della classe che hanno portato al termine il loro compito nelle loro rispettive gare caratterizzate da molti gol su tutti la goleada del Real Taormina (ben 17 reti)  ai danni del fanalino di coda Santantonino.

Per il resto il turno prevedeva il riposo del Gescal raggiunto in terza posizione dal Real Taormina (23 punti), oltre alla vittoria del Longi (4-2) sull’Akron Savoca, un successo che ha proiettato la compagine per la prima volta nella griglia dei play-off, quinto posto in coabitazione con l’Acquedolcese, uscita sconfitta  (9-1) dal confronto con la compagine universitaria del Cus Unime. Di solito la quinta posizione dà l’acceso alla disputa dei play-off, i numeri attuali in base alla regola del +10 dicono che la semifinale tra la seconda (Cus Unime) e la quinta (Longi o Acquedolcese) non si disputerà,  l’attuale distacco è di – 11, nessun dramma anche perché ci sono ancora cinque gare da disputare, il distacco può essere ridotto tenendo conto anche delle giornate di riposo che le contendenti devono osservare.

Questo per quanto riguarda i play-off, dove Real Taormina e Gescal di contenderanno il 3^ e 4^ posto anche se sperano di poter rientrare nel discorso di vertice. Vetta che vede la Tirrenia Calcio a quota 31 punti con ben quattro punti di vantaggio sulla formazione di coach Tiziana Impoco. Entrambe dovranno osservare la giornata di riposo, poi come sempre saranno decisivi gli scontri diretti, sia la Tirrenia che il Cus Unime dovranno fare visita al Real Taormina (il Cus  il 24 marzo, la Tirrenia il 15 aprile alla penultima giornata). Quindi, campionato ancora aperto, anche se la formazione tirrenica ha il vantaggio di poter gestire i quattro punti di vantaggio.

In una giornata caratterizzata dalle goleade (41 gol) consolida il miglior attacco del girone del Real Taormina (81 realizzati), mentre il Cus Unime è la miglior difesa (15) insieme alla capolista Tirrenia Calcio.  Protagonista in assoluto Olga Gatto (Real Taormina) per ben sette volte a segno, segue il poker della Martina Donato (Cus Unime) e le triplette di Portelli e Costanzo (Real Taormina) e Claudia Leardo (Cus Unime) e Furnari (Tirrenia Calcio).

La quarta giornata è iniziata con l’anticipo di sabato che vedeva di fronte il Real Taormina e il fanalino coda Santantonino, non c’è stata gara con Olga Gatto l’assoluta protagonista che ha esultato per ben sette volte, poi a braccetto con la loro tripletta Alessandra Portelli e Claudia Costanzo Zammataro, poi la doppietta di  Lo Turco ed i gol di Emanuela Scaffidi e Geraci.

La giornata che prosegue nella giornata di Domenica con la gara Longi – Akron Savoca disputata all’ora di pranzo. Al termine di una gara combattuta ed equilibrata fino alla fine ha visto la vittoria della Pol. Longi che porta a casa tre preziosi punti, 4-1 il punteggio finale. Sono proprie le ragazze di casa ad imprimere il proprio gioco con il bomber Gaia Fabio e il capitano Marika Zingales, ma trovano sulla propria strada l’estremo difensore savocese. La gara si sblocca grazie ad una conclusione di Fabiola Lazzara che porta in vantaggio la squadra di casa. Le ragazze di mister Briguglio ristabiliscono la parità con il capitano Ilaria Midiri, ma ci pensa Gaia Fabio a riportare nuovamente in vantaggio la propria squadra.

Ad inizio ripresa l’Akron va in pressing, ecco che sale in cattedra il portiere Carmela Fertitta che ci mette più di una volta i propri guantoni, ma alla fine al 45’ deve arrendersi alla conclusione vincente della Miano. Nemmeno il tempo di festeggiare arriva il nuovo vantaggio del Longi grazie all’azione di Simona Fabio.  Con il Savoca proiettato in avanti alla ricerca del nuovo pareggio, subisce il gol di Marika Zingales che mette la parola fine alla gara.

Da Longi a Villafranca il passo è breve, con fischio d’inizio alle ore 16.00 in campo lo Sporting Club Villafranca e la capolista Tirrenia Calcio. La squadra di casa tiene testa per la prima frazione conclusa sul punteggio di 2-0 per la capolista che poi prende il largo nella ripresa: in gol per le rossoblù con una tripletta Furnari, doppietta di Ruggeri, un gol a testa di Famà e M. Vazzano. Per i colori biancoverdi in gol Maria Andaloro.

La quarta di ritorno, ovvero la 13^ di campionato si conclude con la gara Cus Unime e Acquedolcese (9-1) il punteggio finale. Una gara mai messa in discussione sempre in mano alle ragazze della Impoco che ha chiuso la prima frazione in vantaggio per 5-0, grazie alla rete di Martina Donato che sblocca nel primo giro dell’orologio la gara, il raddoppio al 4’ di Claudia Leardo e al 6’ ancora la Donato. Dopo sei minuti il Cus è in vantaggio per 30, il poker viene segnato al 24’ da Simona Guerrera che concede il bis al 29’.

Nella ripresa arriva la doppietta di Martina Donato (33’ e 39’), al 44’ arriva l’8-0 di Claudia Leardo. Dopo due minuti arriva il gol della Talquenca per l’Acquedolcese (8-1). Conclude il tabellino a tre minuti dal  triplice fischio finale Claudia Leardo.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci