Pronto riscatto del Pro Messina Intollerando che vince il derby con il Giovanni Paolo. L'Alias perde con la capolista Melas. Bis del Valdinisi sul green dell'Usclo Pace.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Monday
Sep 24th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Calcio a 5 Pronto riscatto del Pro Messina Intollerando che vince il derby con il Giovanni Paolo. L'Alias perde con la capolista Melas. Bis del Valdinisi sul green dell'Usclo Pace.

Pronto riscatto del Pro Messina Intollerando che vince il derby con il Giovanni Paolo. L'Alias perde con la capolista Melas. Bis del Valdinisi sul green dell'Usclo Pace.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Cinque giornate alla fine, situazione immutata dopo la disputa della 17^ giornata del campionato di Serie D maschile del Girone A del Comitato di Messina. La capolista Melas non si fa sorprendere dalla rivelazione del torneo l’Alias (6-3), reagisce prontamente il Pro Messina Intollerando dopo la sconfitta della settimana scorsa aggiudicandosi il derby cittadino (4-2) con il Giovanni Paolo II.

Concede il bis la Valdinisi dopo la bella prestazione con l’ex capolista Pro Messina, andando a vincere (8-6) sull’ostico campo dell’Usclo Pace  del capocannoniere del torneo Claudio Burrascano. Nessun problema per la terza forza del torneo la Spadaforese (8-0) sul Città di Roccalumera, goleada invece, dell’Atletico Cattafi (14-1) al Giuliano Fiorini “B”.

Che dire, dopo i risultati dell’ultima giornata è rimasto tutto invariato con il Melas sempre al comando con 35 punti, ad un punto il Pro Messina Intollerando, un testa a testa che dura dalla prima giornata con l’obiettivo la promozione diretta in Serie C.  La prossima settimana ci potrebbe essere il sorpasso in classifica: il Melas riposa, i rivali peloritani saranno impegnati sul campo non certo difficile del Città di Roccalumera, la vittoria non dovrebbe sfuggire ai ragazzi del duo Passalacqua-Ficarra, in caso di successo sorpasso è +2 in classifica.

Dicevamo un testa a testa, una delle due per arrivare al salto di categoria deve passare dalla lotteria dei play-off, al momento con la classifica attuale, non disputerebbe la semifinale con la quinta classificata (Giovanni Paolo II) in virtù della famosa regola del +10, la differenza è di ben 14 punti.

L’altra semifinale  attualmente vede di fronte la Spadaforese (3^) con una gara da recuperare e l’Alias (4^), ma tutto ancora può succedere, infatti i gialloneri di mister Fabio Tamà sognano l’impresa di agganciare una delle due battistrada o superarle, sfruttando gli scontri diretti, mentre l’Alias (23 punti)  si deve guardare alle spalle dal Giovanni Paolo II (20 punti), dall’Atletico Cattafi e dal rilanciato Valdinisi (19 punti) con i ragazzi di mister Sergio Briguglio con una gara in meno.  Tagliato fuori l’Usclo Pace (17), fatale la sconfitta interna di sabato. Una cosa è certa, queste sono soltanto ipotesi, poi sarà come sempre il terreno di gioco a decretare i valori tecnici della classifica, ad iniziare dalla prossima gara in programma di fronte Alias – Spadaforese, inoltre il calendario prevede

Tra le curiosità dell’ultimo turno, emerge l’aggancio del Melas al Pro Messina Intollerando per quanto riguardo il miglior attacco, entrambi hanno realizzato ben 108 reti. Hanno superato la soglia dei 100 gol, anche la Spadaforese (102) e l’Usclo Pace (101) di cui la metà sono stati realizzati dal capocannoniere del torneo Claudio Burrascano. Il miglior reparto difensivo è quello della Spadaoferese con soli 42 gol incassati.

Altre curiosità, non hanno mai pareggiato il Città di Roccalumera e Giuliano Fiorini “B”., di contro non hanno mai pareggiato fra le mura amiche la Spadaforese, Valdinisi e Giovanni Paolo. Le uniche ancora imbattute in casa sono il Pro Messina Intollerando e Melas (sette vittorie e 1 pareggio).

Pronto riscatto del Pro Messina……fa suo il derby con il Giovanni Paolo (4-2): La stracittadina come tutti i derby è stata equilibrata, giocata a viso aperto da entrambe le compagini, diverse le occasioni da rete con i padroni di casa che vanno in rete con il sempre presente Giuseppe Carbone (doppietta), Gianluca Capizzoto e Francesco Marabello. La squadra salesiana del Giovanni Paolo va segno con Carmelo Ruggeri e Alessio Buonasera.

Pur non brillando la Valdinisi dello scatenato Aloisi supera l’Usclo Pace (8-6): Alla fine è arrivata la vittoria per i ragazzi di mister Sergio Briguglio, in una gara non giocata in modo eccelso contro un avversario ostico che ha giocato fino al triplice finale di portare a casa il risultato. Il successo porta la firma del giocatore più esperto della compagine nisana, ovvero Alessandro Aloisi autore di ben quattro reti, una stagione straordinaria la sua, sempre più leader dentro e fuori dal campo.

Una gara che ha visto esultare per ben due volte il capitano Antonio Cinturrino, grande prova la sua ritorna al gol dopo una lunga astinenza, doppietta per lui.  Completano il tabellino Francesco Coglitore e Nicolò Randisi. Sul fronte dei padroni di casa ci pensa Martinez con una tripletta a tenere in partita la propria squadra insieme al bomber Claudio Burrascano (doppietta) e Bruno.

L’Alias tiene testa alla capolista poi…deve cedere (6-3): Trasferta difficile per i ragazzi del Presidente Natale Rao in quel del Mela, sul campo dei primi della classe che alla fine si sono imposti con il punteggio di tennistico. L’Alias ha giocato alla sua maniera andando in rete per tre volte, grazie alla doppietta di Giuseppe Roma e alla rete del capitano Carmelo Rao. La squadra di casa, è andata in rete con sei marcatori diversi a testimoniare del  gioco corale della formazione di mister Salvatore Genovese: una rete a testa di Coppolino, De Mariano, Alleruzzo, Burrascano, Bella e Calderone.

La Spadaforese sale sull’ottovolante con il Città di Roccalumera (8-0): Non c’è stata partita di fronte una squadra dal spessore tecnico superiore, dall’altra parte non è bastata la buona volontà e determinazione per tenere testa ai più quotati avversari che hanno visto in Giacobbe e Pantò andare in rete (doppietta per entrambi), poi esultano Formica, Macrì, Caruso e Scibilia.

Goleada dell’Atletico Cattafi…una vittoria che non porta punti in classifica (14-1): Nella valanga di reti protagonisti con una tripletta Capone e La Spada, seguiti dalla doppietta di Antonio Noto. Poi nella sacra dei gol, nonostante la buona determinazione dei giovani del Giuliano, esultano Famà, Scalia, Di Bella, Artale, Mancuso e Andaloro.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci