Traguardo storico per il Volley Nizza Sicilia "conquista la Serie C" con 4 giornate d'anticipo.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Sunday
May 27th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home VolleyFemminile Traguardo storico per il Volley Nizza Sicilia "conquista la Serie C" con 4 giornate d'anticipo.

Traguardo storico per il Volley Nizza Sicilia "conquista la Serie C" con 4 giornate d'anticipo.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

ll Volley Roccalumera infligge un secco 3-0 all’Usco Gravina (25-15, 25-16,26-24), è fa un regalo ai cugini dell’Ot Service Volley Nizza primi in classifica che il giorno prima alla palestra “Primo Nebiolo” di Messina avevano superano con un punteggio di 3-0 la compagine universitaria del Cus Unime (seconda in classifica), con la sconfitta degli etnei,  conquistano matematicamente con quattro giornate d’anticipo il pass della Serie C.

Un successo che ha fatto volare le nizzarde, dopo aver vinto il primo set piuttosto equilibrato (28-26), si aggiudicano i restanti set per 25-18 e 25-20 con l’apoteosi finale con l’esultanza delle ragazze, dello staff tecnico e dei tifosi per il prestigioso traguardo ottenuto.

Ot Service Volley Nizza 39, Cus Unime 28 e la coppia Pallavolo Zafferana e Usco Gravina 26: ben tredici i punti di distacco dal pericolo etneo che consegnano la “promozione” alle ragazze di coach Alessandro Prestipino. Un cammino (14 giornate) fatto di 13 vittorie, 1 sconfitta, 41 set conquistati e 8 persi, numeri che possono essere ulteriormenti migliorati visto che mancano ancora 4 gare da disputare, oltre all’impegno della Final Four di Coppa.

La prima volta del Volley Nizza in Serie C, un traguardo prestigioso per la giovane compagine del Presidente Rosario Santisi  e del VicePresidente Elio Savoca  che nell’estate 2017 hanno dato il via al progetto “volley” a Nizza di Sicilia, insieme ad un gruppo di appassionati e di atlete nonostante la non giovane età ancora “innamorati” della pallavolo, alcune nella doppia veste di atlete e mamme ma con lo spirito di una giovane atleta.

A guidare le “campionesse” allo storico traguardo è stato l’allenatore Alessandro Prestipino coadiuvato nell’impresa da Domenico Villari, che ha messo un altro sigillo nella propria bacheca: allora mister  cosa ha provato quando le sue ragazze hanno realizzato il punto-partita che vale un'intera stagione? “La vittoria di sabato e’ stata quella che ha chiuso il campionato . Le ragazze sono state perfette contro il Cus Messina,  hanno affrontato la partita con la giusta mentalità. Diciamo che la matematica promozione è arrivata domenica quando  l’Usco Gravina ha perso contro il Roccalumera. Adesso domenica prepariamo in casa contro l’ACI Bonaccorsi la festa promozione”.

Cosa significa per Nizza di Sicilia questa promozione? “Per Nizza e per la società di Nizza, società nuova nata questa estate, sicuramente è una cosa positiva e ci fa ben sperare per il futuro. Una promozione voluta da tutta la Società che non ha fatto mancare nulla. Questa è una nuova ripartenza”.

Quado si vince i meriti sono di tutti.....obiettivo raggiunto grazie ad un grande gruppo? Certo quando si vince i meriti vanno distribuiti fra tutti, a partire dalla Società, le ragazze che sono state eccezionali, tifosi (nonostante la categoria la palestra di Nizza è sempre stata piena per ogni gara interna), e poi qualche merito ce lo prendiamo anche noi, io e il mio secondo Domenico Villari. Ovviamente il gruppo e l'esperienza delle ragazze hanno dato i frutti sperati”.

Chi sono le “Campionesse”?: Simona Casale e Sarah Occhino (alzatrici), Pamela Villari, Fabiana Egitto, Adele Billa, Mariagrazia Ciccarello, Teresa Parasporo, Alessia Di Bella, Emanuela Riposo (banda), Sonia Camelia, Laura  Demestri (centrali), Mariagrazia Triolo e Nella Rizzo (libero), Ivana Mignani, Cristina Mantarro e Flavia Micali.

Cosa cambia adesso per coach Alessandro Prestipino, dopo aver messo un'altro  campionato nella propria bacheca? “E’ normale che vincere un campionato come allenatore fa sempre piacere. Il lavoro iniziato a Settembre ha portato i sui frutti. Il mix di ragazze di esperienza e ragazze giovani è stata la marcia in più. In questo momento mi godo la vittoria, non mollando la presa,  ancora mancano 4 gare alla fine del campionato e soprattutto lavorando per Final Four di Coppa Sicilia di Serie D che organizzeremo a Nizza di Sicilia il 31 Marzo, un’ altro obbiettivo dove cercheremo di ben figurare, dove la società ci tiene tanto”.

Un ringraziamento in particolare? “Ringraziamenti sono tanti Inizio dal Presidente Rosario Santisi che rappresenta una società giovane che vuol ben figurare in provincia e in Sicilia e per quest'anno ci sta riuscendo. Tutti i dirigenti che fanno un lavoro oscuro e che nel loro piccolo cercano di non far mancare nulla alle ragazze.

Un ringraziamento ovviamente va a tutte le ragazze che senza di loro non saremmo qui a parlare di Promozione, i sacrifici che fanno (tra Università, lavoro, e figli (5 Mamme in squadra non è sempre semplice) sono state da ammirare e quasi sempre presenti in palestra).

Il ringraziamento Speciale va al nostro capitano Simona Casale diciamo sempre verde, ed a Adele Billa e Laura Demestri che sono state in campo con noi fino alla prima di ritorno e per varie vicissitudini non hanno potuto finire il campionato con noi, ma non ci hanno mai abbandonato e fatto mancare il loro apporto”.

Foto di "Paola Castagna" - foto da altri campi.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci