Il Calcio Furci rallenta la marcia della capolista Limina: un derby a reti bianche.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Saturday
Nov 17th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home 2 ^ Categoria Il Calcio Furci rallenta la marcia della capolista Limina: un derby a reti bianche.

Il Calcio Furci rallenta la marcia della capolista Limina: un derby a reti bianche.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Finisce 0-0 il derby tra il Calcio Furci e la capolista Limina, all’andata era finita 2-2 con il recupero negli ultimi minuti del Furci di due gol, un pari che fa perdere la leadership ai ragazzi di mister Filippo Ragusa, sorpassati dal Nike Giardini vittorioso (2-0) sulla Robur. Una derby dal sapore particolare con tanti furcesi in maglia biancoceleste liminese,  con un Limina arrivato al Luigi Papandrea con l’unico obiettivo la vittoria.

Dall’altra parte, il  Furci non voleva assolutamente perdere questa partita, l’undici di Ucchino in settimana ha lavorato bene, con il coach furcese che ha preparato nel modo migliore la gara cercando di per mettere  la migliore squadra in campo, non potendo contare sull’apporto del l capitano Gianpaolo Agnone squalificato,  di Andrea Fleres per motivi di lavoro e D’Urso colpito dalla febbre.

Per affrontare i primi della classe mister Ucchino sceglie la “piramide”:  Visto le assenze mister Mimmo Ucchino ha adottato lo schema di gioco a piramide,  giocando con il solo Bitto in avanti con Cutroneo e Proteggente alle spalle, con Catania, Giannetto e Giuffrida a centrocampo, in difesa con Pino-Ingegneri-Occhino e Spadaro. Schema di gioco che alla fine ha portato un punto in classifica per i furcesi che ormai sono ad un passo dalla salvezza, in una gara spettacolare  è giocata da tutte le due squadra a viso aperto senza risparmiarsi.

Primo Tempo: Dopo i primi minuti giocati a centrocampo, è il Limina che al 3’ minuto deve fare a meno di Paolo Saglimbeni che si strappa è al suo posto entra Lo Giudice. Al 22’ la migliore occasione della partita capitata al talentuoso Cutroneo che dopo lo spunto di Bitto lo mette a tu per tu con De Clò che dopo aver controllato la sfera tira con l’esperto numero uno liminese che respinge con i piedi in calcio d’angolo. Passa qualche minuto ed è la volta del Limina questa volta è Occhino che respinge una pericoloso colpo di testa di Lorenzo D’Amico sulla linea di porta.  Al 30’ è ancora Costa con un tiro da fuori area impegna il portiere Lundi in una difficile parata a terra.

Al  41’ è Ingegneri che potrebbe sbloccare il risultato,  il suo colpo di testa va a colpire un braccio di un difensore avversario  con la sfera che termina fuori.  Si chiude il primo tempo con nulla di fatto, anche se nelle file furcesi arriva  l’inforutnio a Salvo Pino al suo posto mister Ucchino  fa entrare  Alesandro Caminiti.

Secondo Tempo: Al rientro in campo è il limina che si fa subito pericoloso con D’Amico ed il solito Lundi non si smentisce salvando ancora una volta il risultato.  Per la cronaca il giocatore liminese D’Amico s i era presentato da solo davanti al portiere.

Mossa tattica del mister furcese: Al 60’ esce Catania ed entra Ralli,  Ucchino vede la sua difesa in difficoltà  cerca con un difensore in più di proteggerla visto il pressing adottato dal Limina alla ricerca del gol per portare a casa  i tre punti, ma la difesa furcese  resiste fino al 90’.  Da segnalare uno scambio di Cutroneo e il centravanti Bitto il pallone esce di poco dal montante del portiere ospite.

Risultato  giusto per quel che si è visto in campo con un l’ottimo arbitraggio del signor Paratore di Messina.

Calcio Furci 0  Limina 0

Calcio Furci: Lundi, Pino,  G. Occhino, Spadaro, Ingegneri, Giannetto, Bitto, Catania, Giuffrida, C. Cutroneo, A. Proteggente. All: Mimmo Ucchino.

Limina: De Clò, Naccari, Visalli, Miano, Occhino, R. Burgio, Leo, R. D’Amico, M. Costa, P. Saglimbeni, L. D’Amico. All: Filippo Ragusa.

Arbitro: Giovanni Paratore di Messina.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci