S. Agata cinico vince (4-1) con il Catania S. Pio X che rinvia la certezza matematica della salvezza.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Wednesday
Jun 20th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza S. Agata cinico vince (4-1) con il Catania S. Pio X che rinvia la certezza matematica della salvezza.

S. Agata cinico vince (4-1) con il Catania S. Pio X che rinvia la certezza matematica della salvezza.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Secondo Ko consecutivo per il Catania S.Pio X al termine della giornata numero 25 di Eccellenza girone B, decima di ritorno. Biancorossi fermi ancora a 30 punti, il vantaggio di 9 lunghezze di playout (a 22 c’è il Caltagirone che è avanti di +10 sul Ragusa terzultimo) a 5 turni dalla fine del campionato non preoccupa ma sarà necessario chiudere anzitempo la pratica permanenza, a partire da Ragusa domenica 11 marzo, e mettersi alle spalle questo sabato incolore.

Il Città di S.Agata si è imposto a Mascalucia per 4-1 in modo pragmatico, senza dominare ma con la capacità di saper approfittare delle distrazioni dei padroni di casa proprio in 2 momenti chiave della sfida, istanti favorevoli alla S.Pio X sotto il profilo dell’intraprendenza offensiva.

Se è stato l’undici di Bellinvia a provare a prendere in mano la partita con Fogliani, Mincica due volte e Cicirello nella prima mezzora, senza pungere, sull’altro fronte la risposta è arrivata con due opportunità firmate Badje: un colpo di testa alto di poco ed un destro violento su filtrante di Ranno che Inferrera è stato abile a deviare in corner poco prima del minuto 40. Un giro di lancette più tardi Mincica ha raccolto un lancio dalle retrovie, con la difesa avversaria sbilanciata, ed in diagonale ha sbloccato il risultato.

Nella ripresa, complice l’infortunio di Costa che ha costretto il tecnico etneo De Cento a sconvolgere l’assetto tattico con l’ingresso di Trawally in mediana ed i dirottamenti rispettivi al centro di Conte e sulla fascia di Spitaleri, la S.Pio X ha accusato il colpo ed ha incassato il raddoppio: assist rasoterra da sinistra di Mincica per Cicirello e tap-in vincente.

La reazione ha prodotto un colpo di testa vincente in mischia di Ranno, abile ad insaccare dopo respinta di Inferrera sugli sviluppi di una punizione da destra, e delle efficaci trame offensive su cui il S.Agata si è opposto non senza sofferenze. Sino al tris alla mezzora di Mincica che, lanciato da Calafiore sul filo del fuorigioco, ha superato in uscita con un tocco morbido Romano ed al poker di Cicirello che innescato da Mincica da sinistra ha avuto gioco facile a porta vuota.

Il difensore del Catania S.Pio X Dario Costa a fine gara: “Abbiamo pagato degli errori individuali, soprattutto nei gol subiti in contropiede, e alcuni infortuni hanno influito sulla sconfitta. Di positivo, sicuramente, la reazione sullo 0-2. Le prossime due partite saranno fondamentali per la salvezza, puntiamo a fare bottino pieno. Per quanto mi riguarda, ho risentito di un problema al polpaccio sinistro che già avevo avvertito in settimana, spero di recuperare”.

Catania S. Pio X 1   S. Agata 4

MARCATORI: 41' Mincica, 8' e 34' st Cicirello, 15' Ranno, 28' Mincica.

C.S.PIO X:Romano, Conte (29' st Di Salvo), Cannone, Santanna, Costa (1' st Trawally), Spitaleri, Ranno, Garufi (35' st Abdoulaye), Dadone ( 5'st Abate), Messina, Badje (41ì st Guglielmino). all: De Cento.

C.S.AGATA: Inferrera, Russo, Bontempo (15' pt Tricamo), Privitera, Scaffidi (42' st Manuli), Zingales, Lupo (40' st Matera), Calafiore, Cicirello (45' st Pino), Mincica (37' st Franchina), Fogliani. All: Bellinvia.

Arbitro: Pantaleo di Marsala. Assistenti: Ciacia e Di Franco di Palermo.

NOTE: Ammoniti Santanna, Calafiore e Ranno. Corner: 5-3. Spettatori circa 200.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci