3^ Cat.- L'Atletico Aldisio nel mirino del Giudice Sportivo: Pantò squalificato fino al 2021.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Sunday
May 27th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home 3^ Categoria 3^ Cat.- L'Atletico Aldisio nel mirino del Giudice Sportivo: Pantò squalificato fino al 2021.

3^ Cat.- L'Atletico Aldisio nel mirino del Giudice Sportivo: Pantò squalificato fino al 2021.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Mano pesante del Giudice Sportivo nei confronti di due giocatori dell’Atletico Aldisio: Antonino Pantò squalfiicato fino al 30 Giugno 2021, Giuseppe Raffa fino al 30 Marzo 2018.  Invece per quattro giornate a Vincenzo Laganà e due giornate a Luigi Santagati.

Andiamo nel dettaglio dei provvedimenti:

Antonino Pantò squalificato fino al 30 Giugno 2021: “Perché,a fine gara, si introduceva nello spogliatoio dell'arbitro e, dopo aver ritirato i documenti della propria società, colpiva il direttore di gara con un violento schiaffo al volto provocandogli stordimento; valutato: - che il comportamento sopra riportato, pur comportando una violazionedel Codice di Giustizia Sportiva e costituendo un atto riprovevole e meritevole di adeguata sanzione, NON rientra, tuttavia, tra quelli che determinano l'applicazione delle sanzioni previste dal C.U. n.104/A del 2014: - che nella concreta fattispecie, infatti, NON si rinviene una condotta violenta secondo la definizione della concorde giurisprudenza federale che consiste in un comportamento caratterizzato da " intenzionalità e volontarietà miranti a produrre danni da lesioni personali o a porre in pericolo l'integrità fisica (...) che si risolve in un'azione impetuosa e incontrollata connotata da un'accentuata volontaria aggressività con coercizione operata su altrui.."(cfr.Corte Giust.Fed.in C.U. n.161/CGF del 10.1.2014; Corte Giust.Fed. in C.U. n.153/CGF del 18.1.2011; e, da ultimo, C.Sportiva Appello, III sez., in C.U. n.056/CSA del 22.12.2016 e C.Sportiva Appello, Sez.Unite, in C.U.114/ CSA del 3.2017); - che, del resto, spetta all'Organo di Giustizia, ai sensi dell'art 16comma 1, C.G.S., stabilire "la specie e la misura delle sanzioni disciplinari, tenendo conto della natura e della gravità dei fatti.."; Pertanto, si delibera: - che la sanzione irrogata NON va considerata ai fini dell'applicazione delle misure amministrative come previste dall'art.16 comma 4 bis del Codice di Giustizia Sportiva nel testo approvato dal Consiglio Federale dellaFIGC (C.U.n.256/A del 27/01/2016)

Giuseppe Raffa  - squalificato fino al 30 Marzo 2018: Nella qualità di assistente arbitrale, faceva indebito prontamente fermato dai calciatori della propria squadra che lo allontanava ingresso sul terreno di gioco dirigendosi minacciosamente verso l'arbitro. Giunto ad un metro dall'arbitro, veniva a forza”.

Vincenzo Laganà – squalificato per quattro gare: “Per contegno offensivo ed irriguardoso nei confronti dell’arbitro, nonché per averlo spintonato”.

Luigi Santagati – squalificato per due gare: “ Per contegno offensivo nei confronti dell’arbitro, nonché blasfermo”.

Giocatori Squalificati

Tre Giornate: Marco Bombaci (Cus Unime) “Espulso per doppia ammonizione, sputava volontariamente all'indirizzo dell'arbitro attingendolo al polpaccio”.

Una Giornata: Christian Tripodo (Real Zancle).

 

 

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci