Stoccata vincente di Famà è la Tirrenia Calcio batte il Gescal. Vittoria che vale il secondo posto al Cus Unime (2-1) all'Akron Savoca. Goleada del Longi.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Aug 21st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Calcio Femminile Stoccata vincente di Famà è la Tirrenia Calcio batte il Gescal. Vittoria che vale il secondo posto al Cus Unime (2-1) all'Akron Savoca. Goleada del Longi.

Stoccata vincente di Famà è la Tirrenia Calcio batte il Gescal. Vittoria che vale il secondo posto al Cus Unime (2-1) all'Akron Savoca. Goleada del Longi.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

In attesa della disputa della gara Real Taormina – Acquedolcese (giocasi il 24 Febbraio), il Cus Unime vincendo la gara con l’Akron Savoca, balza per la prima volta in seconda posizione (18 punti), un punto in più della coppia Real Taormina e i cugini del Gescal che hanno perso la chance di infliggere la prima sconfitta alla capolista Tirrenia Calcio che passa sul parquet peloritano con il minimo risultato (1-0) decide Maria Famà, un successo che vale la leadership con 25 punti.

La formazione guidata da coach Massimiliano Drago non ha sfruttato in proprio favore la possibilità di potersi avvicinarsi ai primi della classe, in una gara equilibrata, ben giocata da entrambe, con il risultato sempre in bilico, ma soprattutto a sprazzi ottime giocate, alla fine a sorridere è la capolista Tirrenia Calcio: primo posto in classifica, miglior attacco (50) e miglior difesa (11).

Per il resto come anticipato, sfrutta pienamente il turno casalingo la compagine universitaria del Cus Unime del coach Tiziana Impoco contro un Savoca che gioca bene, ma che non porta punti in classifica, anche se le ragazze di mister Natale Briguglio sotto di due reti nei minuti finali riaprono la gara con una rete di Francesca Curcuruto.

La prima frazione si è conclusa sul punteggio di parità (0-0), nella ripresa ad sbloccare la gara ci pensa Elisabetta Borghese con un tiro preciso grazie all’assist della Leardo che prende alla sprovvista l’estremo difensore savocese, alla fine ottima la sua prestazione che con grande abilità e tecnica si è opposta con grande parate ai tentativi delle cussine. Il  Savoca non si arrende, si assiste ad un ottimo match con ottime giocate e ottimi scambi,  ma è sempre la compagine di casa ad esultare, questa volta a timbrare il tabellino ci ha pensato  Noemi La Rocca con un potente sinistro di collo a rimbalzo su parata della D’Angelo.

Il Cus Unime pur in vantaggio per 2-0 subisce la reazione dell’Akron che trova la stoccata vincente a due minuti dalla fine con Francesca Curcuruto che mette alle spalle di Giusy Merlino, anche l’estremo difensore locale come la sua collega savocese ha effettuato delle ottime parate nel corso della gara.

Invece, protagonista in assoluto sul sintetico barcellonese la Polisportiva Longi che infligge un secco 11-0 alla compagine del Santantonino. Protagonista in assoluto, dicevamo, è stata senz’altreo Gaia Fabio per ben sei volte in rete, un bel bottino che la porta sul terzo gradino della classifica marcatori con 16 reti. Ad aprire le marcature subito dopo il fischio d’inizio è stata Eleonora Zingales, poi si scatena il bomber della squadra guidata dal duo Vitanza- Bonfiglio (ben sei reti) , poi arrivano i tre gol di Marika Zingalese, chiude la rete di Melinda Pidalà. Un successo che proietta la compagine a quota 13 con il morale alle stelle in vista della prossima gara casalinga con il forte Gescal.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci