Nei posticipi: la capolista Jonica vince di misura (3-2) con il Giuliano Fiorini, valanga di reti dell'Unione Comprensoriale ad Antillo.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Sunday
Feb 25th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Calcio a 5 Nei posticipi: la capolista Jonica vince di misura (3-2) con il Giuliano Fiorini, valanga di reti dell'Unione Comprensoriale ad Antillo.

Nei posticipi: la capolista Jonica vince di misura (3-2) con il Giuliano Fiorini, valanga di reti dell'Unione Comprensoriale ad Antillo.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Fermo il campionato di Serie D di calcio a 5, ma in campo le due gare della dodicesima giornata posticipata di una settimana che vede sul parquet sabato pomeriggio la capolista Jonica nell’impegno casalingo con i peloritani del Giuliano Fiorini (3-2), domenica mattina alle ore 11 Città di Antillo – Unione Comprensoriale con gli ospiti che si sono imposti con un largo punteggio: 10-3.

Quindi con i due risultati vincenti la Jonica continua a guidare saldamente la classifica (33 punti) mantenendo invariato il distacco sull’immediata inseguitrice Real Taormina (+5), mentre l’ex capolista Unione Comprensoriale, dopo tre sconfitte consecutive ritorna alla vittoria  è rimane in scia per la lotta del miglior piazzamento play-off. L’attuale classifica parla di quinto posto (24 punti), a -2 dal quarto posto occupato dal Città di Letojanni (26), - 3 dal Barracca (27), - 4 dai cugini del Real Taormina (28).

Dopo i risultati della 12^ Giornata, non ci sono stati sorprese, possiamo dire che ormai il campionato è delineato quando mancano solamente sei gare alla conclusione che vede favorita la Jonica per il traguardo finale, invece, dietro c’è bagarre per occupare la miglior posizione che ormai è ristretta al Real Taormina, Barracca, Città di Letojanni e Unione Comprensoriale. Quindi le prossime gare decideranno la griglia, saranno decisivi gli scontri diretti. Per il resto la classifica è divisa in due troncone, al comando della seconda parte della graduatoria il Mongiuffi Melia (11) seguito dal Casalvecchio (10).

La Jonica vince di misura contro un ottimo ed organizzato Giuliano Fiorini (3-2): Alla vigilia la  gara contro la capolista si presentava, difficile per i ragazzi della Giuliano Fiorini, arrivati in quel di Lacco con tanta voglia di far bene, al di là della forza in campo, l’intento era quello di ben figurare. Possiamo dire che l’obiettivo è stato raggiunto dai peloritani, un team di età media di 19 anni, contro una formazione con tanti giocatori d’esperienza.

Eppure la capolista, sbloccato il risultato con Camelia, trova il raddoppio con Alfio Sciarrone, ma trova sulla sua strada un super Pantaleo Cavallaro che sale in cattedra per ben cinque volte chiude la propria porta alle conclusioni della Jonica, addirittura si permette il lusso di parare, anche un tiro libero. Cuore, tenacia e determinazione il Giuliano Fiorini guidata da capitano Gangemi  accorcia le distanze con Farinella. La gara è intensa prima dell’intervallo arriva il 3-1 della squadra di casa, oggi guidata dal vice-allenatore Giuseppe Trimarchi, ancora a segno Danilo Camelia. Nella ripresa gli ospiti non mollano, anzi si riaprono la gara con un gran sinistro di Cicero che porta il risultato sul 3-2 che tale rimane fino alla fine, con il risultato sempre in bilico.

Ritorno alla vittoria dell’Unione Comprensoriale…in quel di Antillo (10-3): Dopo tre sconfitte, torna a sorridere l’Unione Comprensoriale che dalla trasferta antillese porta a casa tre punti preziosi che li rilancia per il rush finale. Una vittoria mai messa in discussione che ha visto le doppiette di Cacciatore, Tamà e Albanese, poi in rete Garufi, Greco e Alecci.

A sbloccare la gara il portiere Costantino (oggi assente il titolare Privitera) che trasforma un calcio di rigore. Poi tocca a Garufi siglare il 2-0, tiro da lontano di Cacciatore e sulla ribattuta da distanza ravvicinata proprio Garufi va in rete.  Il 3-0 porta la firma di Simone Cacciatore che parte alla sua maniera, serpentina  tra gli avversari con conclusione vincente. Poi tocca a Riccardo Tamà per il 4-0, ancora lui su una punizione a fin di palo sigla il 5-0.

Si va al riposo,  ad inizio ripresa arriva il gol del Città di Antillo (5-1),  è solo un lampo, arriva il  6-1 firmato da Albanese sugli sviluppi di un corner. Il Città va sul 6-2, ma subisce prima la rete di  Alecci (7-2), subito dopo è Albanese che in solitaria dribbla il portiere è mette dentro (8-2). IL 9-2 porta la firma di Simone Cacciatore con un tiro dalla distanza, chiude la contesa lasciando la propria firma Luca Greco per il 10-3 finale.

Il prossimo turno lo scontro diretto Barracca – Città di Letojanni (terza e quarta in classifica).

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci