Boxe: Prima convocazione azzurra del nuovo anno per Salvo "Occhi di Tigre" per i giochi del Mediterraneo di Giugno.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Sunday
May 20th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home News Varie Boxe: Prima convocazione azzurra del nuovo anno per Salvo "Occhi di Tigre" per i giochi del Mediterraneo di Giugno.

Boxe: Prima convocazione azzurra del nuovo anno per Salvo "Occhi di Tigre" per i giochi del Mediterraneo di Giugno.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Un altro anno in Nazionale, una conferma scontata nell’Italia Boxing Elite di Coach Maurizio Stecca e Gianfranco Rosi. Il pugile catanese Salvatore Cavallaro, ormai da qualche anno consacrato da amici e seguaci “Occhi di tigre”, si appresta a vivere le attività del gruppo azzurro per l’ottavo anno consecutivo.

Da martedì 23 gennaio sta sostenendo al Centro Nazionale di Pugilato di Assisi un raduno propedeutico agli importanti impegni in calendario. Il guantone etneo, tesserato col Gs Fiamme Oro e cresciuto alla Fitbull Palestre sotto l’egida del padre, Coach Giovanni Cavallaro, è tra quattro Elite convocati insieme a tredici Under 22 che sino al 6 febbraio saranno chiamati a preparare gli eventi dei prossimi mesi ed in particolare i Giochi del Mediterrano che si disputeranno a Tarragona in Spagna dal 22 giugno all’1 luglio.

“Stiamo lavorando molto sulla tecnica in questa prima fase di allenamenti – ci spiega “Occhi di tigre” -, con l’augurio di portare a casa i massimi risultati, sono certo che quest’anno sarà ricco di soddisfazioni. A febbraio un torneo in Moldavia sarà la prima tappa verso l’obiettivo dei Giochi del Mediterraneo”.

“Dopo i Mondiali, Salvo è rientrato a Catania per non perdere i ritmi ed allenarsi con costanza – questo il punto della situazione di Coach Giovanni Cavallaro -. Abbiamo lavorato sulla tecnica da raffinare, curando ogni particolare: atleticamente e tecnicamente è stato seguito nei minimi dettagli, adesso le sedute di sparring da sostenere durante il raduno gli consentiranno un ulteriore completamento della delicata fase preparatoria. Il tutto per potere giungere perfettamente preparato alla competizione di giugno dove sono certo che otterremo un ottimo risultato”.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci